SALA Rita

Qualifica Docente a contratto
E-mail rita.sala@unive.it
Web www.unive.it/persone/rita.sala (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati
Sito web struttura: http://www.unive.it/dslcc
Sede: Ca' Bembo
 

In Ca' Foscari già docente di "Interpretazione dall'italiano alla Lis" all'interno del Master Universitario di 1° livello di Ca' Foscari "Teoria e tecniche di traduzione e interpretazione italiano-Lingua dei Segni Italiana (LIS)' edizione 2016/2017 e nelle precedenti.
Ha svolto docenze relative all’interpretazione e alla mediazione in Lis nel corso FSE – “Tumlis - Mediatore da tutor in Lis”, a.a. 2005 e nel Corso di formazione avanzata in “Interpretazione LIS/Italiano”, a.a. 2006/2007.


Dal 2005 docente di Cultura Sorda nei corsi di Lis organizzati da Ens o da altri enti/associazioni (Deafety - ACI Roma), di Sociologia e Cultura Sorda nei corsi di aggiornamento per docenti sordi (ENS Lombardia/Napoli/Piemonte - Gruppo Silis - Lislandia).


Dal 2008 al 2010 è stata docente e tutor dei progetti semestrali di internship di Sociology presso la Siena School for Liberal Arts.


Nell’a.a. 2006 ha insegnato  “Aspetti socio-antropologici della comunità sorda” all’interno del Master per interprete scolastico presso l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli


Nell’a.a. 2005/2006 è stata professore a contratto del corso “Linguistica generale - linguistica della Lis”, Facoltà di Psicologia - Università di Trieste.


Nell'a.a. 2004/2005 ha tenuto il modulo "Teoria della cultura Sorda", Corso Opzionale sulla Lis,  presso la Facoltà di Scienze Motorie, Università di Verona.


Dal 2005 al 2010 ha insegnato Lingua dei Segni Italiana - modulo 2  e Lingua dei Segni Italiana 2 - modulo 2 presso  la SSLMIT - Università di Trieste.


Dal 1996 docente di tecniche di interpretazione in corsi per interpreti (Enaip Bologna - Ens Roma/Milano/Torino/Biella - Gruppo Silis Roma- Counselis Napoli - Oppi Milano), per assistenti alla Comunicazione (Enaip Trieste - Ens/FLC La Spezia, Ens Verona) e di aggiornamento per interpreti (Anios/Siena School)


Dal 1992 Interprete di Lingua dei Segni Italiana (LIS) /Italiano in ambiti di trattativa, conferenza e comunità presso enti pubblici e privati, università e reti televisive a carattere locale e nazionale.


Dal 2010 Collabora con la Mason Perkins Deafness Fund

Dal 2007 collabora con la Siena School for Liberal Arts dove insegna anche Deaf Culture - Deaf Studies.

Laurea specialistica in Sociologia presso l'Università degli Studi di Padova - titolo della Tesi "Con-segnami la tua storia: problemi metodologici nelle interviste narrative con persone sorde"  - Relatore: Ch.mo prof. Daniele Nigris - Votazione: 110/110 con lode.


Ha frequentato i Corsi di alta formazione Giornate non-standard – Scuola di metodologia della ricerca sociale nelle edizioni 2007 - 2008 - 2009 - 2011.

Laurea triennale in Scienze Sociologiche presso L’Universtià degli Studi di Padova - titolo della tesi: “L’interprete di Lingua dei Segni: orecchio per i sordi e voce per gli udenti” - Relatore: prof. Devi Sacchetto - Votazione 106/110.

Borsista presso la Boston University MA – USA – Fall semester 2004 – Esami sostenuti: American Sign Language 1 – History and Deaf Culture – Social Psychology.


Settembre/novembre 2007 - Visiting Scholar presso la Gallaudet University (dip. di Deaf Studies) e University of New Mexico (dip. di Interpreting Studies).


1992 - Certificato di interprete nazionale rilasciato dall’ENS (Ente Nazionale Sordi).

1995 - Certificato di interprete LIS rilasciato dal Gruppo SILIS, Roma.


Associata Anios (Associazione Interpreti di Lingua dei Segni) - Vice presidente Anios dal 2007 al 2013 attualmente veste l'incarico di Presidente del Collegio dei Probiviri e Coordinatrice della Commissione Esaminatrice.


Associata Efsli - European Forum of Sign Language Interpreters.


Le informazioni riportate sono state caricate sul sito dell'Università Ca' Foscari Venezia direttamente dall'utente a cui si riferisce la pagina. La correttezza e veridicità delle informazioni pubblicate sono di esclusiva responsabilità del singolo utente.