FARSETTI Alessandro

Qualifica Ricercatore Universitario a tempo determinato Legge 240/10
Telefono 041 234 9485
E-mail alessandrofarsetti@unive.it
Web www.unive.it/persone/alessandrofarsetti (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati
Sito web struttura: http://www.unive.it/dslcc
Sede: Ca' Bernardo

Ha conseguito una laurea triennale in Lingue e Comunicazione Interculturale presso l’Università di Siena nel 2007 e una laurea specialistica in Traduzione Settoriale e per l’Editoria presso l’Università di Bologna nel 2009.

Dal 2010 al 2014 ha seguito i corsi del dottorato di ricerca in Lingue, Culture e Società (XXVI ciclo) a Ca’ Foscari, dove attualmente è Ricercatore di Letteratura russa. In passato ha inoltre tenuto corsi di Traduzione russo-italiano e Lingua e Letteratura russa presso l’Istituto di Mediazione Linguistica di Perugia e un modulo di Letteratura russa all'Università degli Studi di Firenze.

I suoi campi di indagine comprendono la poetica delle avanguardie artistiche di inizio Novecento in Russia, la cultura popolare dell’URSS, la letteratura di viaggio, la versificazione russa, la poetica cognitiva. I risultati dei suoi studi sono apparsi in riviste accademiche italiane e internazionali. Fa parte di un gruppo di ricerca coordinato da Luba Jurgenson (Paris IV - Sorbonne) e Claudia Pieralli (Università degli Studi di Firenze), che studia la ricezione delle repressioni sovietiche nella cultura italiana e in quella francese nel corso del Novecento.

È autore di una monografia sulla poesia di un minore dell'avanguardia russa (Una voce parigina nel Futurismo russo: la poesia di Ivan Aksenov, Firenze University Press, 2017). Ha inoltre curato l’edizione italiana di The Gadfly (1897) di E. L. Voynich, romanzo inglese di ambientazione italiana molto popolare nella Russia sovietica (Il figlio del cardinale, Castelvecchi, Roma, 2013) e, insieme a Michail Talalay e Dar’ja Moskovskaja, l’edizione russa commentata delle memorie italiane di Nikolaj Anciferov. Per Passigli sta preparando la traduzione di Sestra moja žizn’ di B. Pasternak.

È membro dell’Associazione Italiana degli Slavisti e del Comitato scientifico della rivista Kul’turologičeskij žurnal (Mosca). Collabora con l'Institut mirovoj literatury (IMLI RAN).

 

 

He got his Bachelor's Degree in Languages and Intercultural Communication at the University of Siena in 2007 and his Master’s Degree in Literary and Technical Translation at the University of Bologna in 2009.

From 2010 to 2014 he attended the courses of the Doctorate in Languages, Cultures and Societies at Ca’ Foscari University; he obtained his PhD in January 2015. He is currently a Researcher in Russian Literature at Ca’ Foscari; before that, he also taught courses of Russian Language, Literature and Translation at the University Institute of Linguistic Mediation of Perugia and one course of Russian Literature at the University of Florence.

His fields of research span the poetics of early XX century Russian avant-garde, USSR popular culture, travel literature, Russian versification, cognitive poetics; the results of his studies have been published in Italian and international academic journals. He is a member of a Research group, coordinated by Luba Jurgenson (Paris IV - Sorbonne) and Claudia Pieralli (University of Florence), which studies the reception of Soviet repressions in Italian and French cultures in the XX century.

He has published a monograph on the poetry of one minor figure of Russian avant-garde (A Parisian Voice in Russian Futurism: the Poetry of Ivan AksenovFirenze University Press, 2017). He has edited the Italian translation of The Gadfly (1897) by E. L. Voynich, an English novel set in Italy that was very popular in Soviet Russia (Il figlio del cardinale, Castelvecchi, Roma, 2013) and (together with Mikhail Talalay and Dar’ia Moskovskaia) the commented Russian publication of Nikolai Antsiferov’s Italian memoirs. He is also working on a new Italian translation of Boris Pasternak’s Sestra moia zhizn’ for Passigli publishing house.

He is member of the Italian Association of Slavists and of the Advisory Board of the Journal Kul’turologicheskii zhurnal (Moscow). He collaborates with Institut mirovoj literatury (IMLI RAN).

Le informazioni riportate sono state caricate sul sito dell'Università Ca' Foscari Venezia direttamente dall'utente a cui si riferisce la pagina. La correttezza e veridicità delle informazioni pubblicate sono di esclusiva responsabilità del singolo utente.