CICERI Marcella

Qualifica Docente emerita
Telefono 041 234 9455
Struttura Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati
Sito web struttura: http://www.unive.it/dslcc
Sede: Ca' Bernardo

Marcella Ciceri ha studiato presso l'Università di Venezia ed ha insegnato negli atenei dell'Aquila e di Verona.

Nel 1980 è risultata vincitrice di concorso a cattedra.

Dal 1983 è ordinario di Lingua e Letteratura spagnola presso l'Università di Venezia, dove, oltre all'insegnamento, ha ricoperto vari incarichi direttivi: membro del Consiglio d'Amministrazione, presidente del Consiglio di Corso di Laurea, Preside di Facoltà dal 1989 al 1995.

Attualmente è direttore del Dipartimento di Studi Anglo-americani e Ibero-americani dell'Università Ca' Foscari di Venezia.

Ha tenuto corsi di letteratura, critica testuale ibero-romanza e storia della lingua spagnola.

Gli interessi scientifici di Marcella Ciceri si sono sono rivolti prevalentemente verso testi medievali spagnoli con la pubblicazione di numerose edizioni critiche secondo criteri neolachmanniani, in particolare ha pubblicato il testo critico dell'Arcipreste de Talavera, le Coplas de Mingo Revulgo, le Coplas del Provincial, L'Epitalamio di Rodrigo Cota, il Cancionero di Antón de Montoro, il Cancionero di Modena, la Razón de Amor, Debate del alma y el cuerpo, Elena y María, i Proverbios morales de Sem Tob e l'edizione critica del Libro de Buen Amor.

Oltre a queste edizioni, vanno ricordati i numerosi saggi di letteratura spagnola da Berceo a Villena, ai cancioneros, da Quevedo a Galdós a Rafael Alberti del quale ha tradotto varie raccolte poetiche ed ha curato un'antologia della poesia della guerra civile e dell'esilio. Parte degli studi letterari sono oggi raccolti nel volume Marginalia Hispanica che comprende i saggi prodotti fino al 1990.

Le informazioni riportate sono state caricate sul sito dell'Università Ca' Foscari Venezia direttamente dall'utente a cui si riferisce la pagina. La correttezza e veridicità delle informazioni pubblicate sono di esclusiva responsabilità del singolo utente.