BRANCHINI Chiara

Qualifica Ricercatrice Universitaria a tempo determinato Legge 240/10
Telefono 041 234 5731
E-mail chiara.branchini@unive.it
master.lis@unive.it - Master interpretazione LIS
costsummerschool@unive.it - Summer School - Settore amministrazione
Web www.unive.it/persone/chiara.branchini (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati
Sito web struttura: http://www.unive.it/dslcc
Sede: Ca' Bembo

Chiara Branchini insegna Linguistica della Lingua dei Segni Italiana, Lingua dei Segni Italiana 1 e Lingua dei Segni Italiana 3 presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere.

Insieme ad Anna Cardinaletti, è coordinatrice del Master universitario di 1° livello e del corso di alta formazione in 'Teoria e tecniche di traduzione e interpretazione italiano-Lingua dei Segni Italiana (LIS)' organizzato dal Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati.

E' responsabile scientifica dell'assegno di ricerca annuale FSE 2012 "Sviluppo di video-glossario di termini specialistici in Lingua dei Segni Italiana (LIS) negli ambiti: pubblico-amministrativo, giuridico-legale, artistico" ammessa a finanziamento dalla Regione Veneto (01/05/2013-31/04/2014).

E' membro del gruppo di lavoro di sintassi all'interno del progetto di ricerca europeo COST ACTION IS 1006 (2011-2015) "Unravelling the grammars of European sign languages: pathways to full citizenship of deaf signers and to the protection of their linguistic heritage".

Collabora al progetto europeo "Spread the sign: dissemination in Europe of vocational sign language" (Leonardo Da Vinci lifelong learning programme (526361-LLP-1-2012-SE-LEONARDO-LNW) durata 36 mesi).

E' nel comitato editoriale della rivista elettronica LiLiS (Lingue Linguaggio e Sordità) Edizioni Ca' Foscari.

Recensisce abstract per convegni internazionali.

Si occupa di sintassi della Lingua dei Segni Italiana, in particolare di: ordine lineare, frasi interrogative, frasi imperative, frasi complesse, analisi sociolinguistica e produzione bilingue bimodale.

Si è inoltre occupata di acquisizione del linguaggio in bambini con sviluppo tipico e in bambini con Disturbi Specifici del Linguaggio (DSL) e dislessia.

All'interno del progetto di ricerca europeo COST ACTION IS 1006, sta attualmente collaborando alla redazione di un blueprint per la preparazione di una grammatica della Lingua dei Segni Italiana.

Ha collaborato al progetto di ricerca nazionale PRIN 2007 'Dimensioni di variazione nella Lingua dei Segni Italiana' partecipando alla raccolta e analisi del CORPUS LIS, un ampio corpus linguistico di Lingua dei Segni Italiana.

Ha insegnato nelle Università di Urbino e di Milano-Bicocca.

Ha conseguito il dottorato di ricerca in Studi Interculturali Europei all'Università di Urbino nel 2007 con una tesi dal titolo "On relativization and clefting in Italian Sign Language (LIS)". Ha trascorso periodi di studio e ricerca all'università di New Paltz, N.Y., alla Boston University e al MIT di Boston.

Si è laureata in Lingue e Letterature Straniere all'Università di Urbino nel 2001 con una tesi dal titolo "Il corpo al servizio del linguaggio. Analisi delle componenti non manuali in Lingua dei Segni Americana (ASL)".

Le informazioni riportate sono state caricate sul sito dell'Università Ca' Foscari Venezia direttamente dall'utente a cui si riferisce la pagina. La correttezza e veridicità delle informazioni pubblicate sono di esclusiva responsabilità del singolo utente.