Home > Ricerca > Innovazione > Riviste telematiche > DEP Deportate, Esuli e Profughe > Numeri pregressi > n. 18/19, 01/2012 - Ipotesi per una lettura femminista della storia europea degli anni '20 e '30 > Documenti > Donne prigioniere in Germania (1934), a cura di M. G. Suriano

Donne prigioniere in Germania (1934), a cura di M. G. Suriano

Women prisoners in Germany is the document published by the executive bodies of the WILPF in September 1934. It expresses the united will in denouncing Nazi crimes and at the same time it testifies to the tenacity with which German women tried to deal with Hitler in the face of the harsh repression to which they were subjected.

Donne prigioniere in Germania è il documento pubblicato dagli organismi direttivi della WILPF nel settembre 1934. Esso esprime la volontà di denunciare i crimini nazisti e nello stesso tempo testimonia la tenacia con cui le donne tedesche cercarono di opporsi a Hitler nonostante le misure repressive.


14_Donne_prigioniere.pdf

File Adobe Acrobat
Tipo File: File Adobe Acrobat
Dimensione: 70535 Byte

Documento in formato Adobe Acrobat.

Per visualizzare questo documento è necessario aver installato nel proprio computer un programma che permetta di visualizzare i file pdf.

- Nei sistemi windows e macintosh utilizzare Adobe Acrobat Reader

- Nei sistemi linux utilizzare il comando xpdf nomefile

 

Se si utilizza il browser MSIE è possibile che il documento venga aperto direttamente, se l'utente vuole salvare una copia nel suo hard disk deve cliccare sull'icona qui a fianco con il tasto destro del mouse e selezionare la voce "Salva oggetto con nome..."

© Ca'Foscari 2017

Ultima modifica: 13/01/2012 da Rivista DEP