Home > Ricerca > Innovazione > Riviste telematiche > DEP Deportate, Esuli e Profughe > Numeri pregressi > n. 18/19, 01/2012 - Ipotesi per una lettura femminista della storia europea degli anni '20 e '30 > Documenti > Virgnia Woolf, Pensare la pace durante un raid aereo (1940), a cura di R. Cimarosti

Virgnia Woolf, Pensare la pace durante un raid aereo (1940), a cura di R. Cimarosti

Virginia Woolf’s last short essay Thoughts on Peace in an Air Raid (here translated into a new Italian version) depicts the direct experience of the Luftwaffe’s saturation bombing over British cities in the summer 1940 as well as Woolf’s heroic intellectual counter-attack proving once again her solid and pragmatic pacifism.

L'ultimo saggio di Virginia Woolf, Pensare la pace durante un raid aereo (che qui compare in una nuova traduzione) descrive l'esperienza diretta di un bombardamento a tappeto da parte della Luftwaffe sulle città britanniche nell'estate 1940 ed è allo stesso tempo un eroico contrattacco culturale a riprova del pacifismo solido e pragmatico di Woolf.


15_Woolf.pdf

File Adobe Acrobat
Tipo File: File Adobe Acrobat
Dimensione: 92103 Byte

Documento in formato Adobe Acrobat.

Per visualizzare questo documento è necessario aver installato nel proprio computer un programma che permetta di visualizzare i file pdf.

- Nei sistemi windows e macintosh utilizzare Adobe Acrobat Reader

- Nei sistemi linux utilizzare il comando xpdf nomefile

 

Se si utilizza il browser MSIE è possibile che il documento venga aperto direttamente, se l'utente vuole salvare una copia nel suo hard disk deve cliccare sull'icona qui a fianco con il tasto destro del mouse e selezionare la voce "Salva oggetto con nome..."

© Ca'Foscari 2017

Ultima modifica: 13/01/2012 da Rivista DEP