Home > Ricerca > Innovazione > Riviste telematiche > DEP Deportate, Esuli e Profughe > Numeri pregressi > n. 18/19, 01/2012 - Ipotesi per una lettura femminista della storia europea degli anni '20 e '30 > Finestra sul presente - Nord Africa > P. Gandolfi, Quali diritti? Il diritto di trasgredire e di re-inventare la propria storia

P. Gandolfi, Quali diritti? Il diritto di trasgredire e di re-inventare la propria storia

This paper sets out to examine the current situation in the Maghreb and the loss of rights, not as a mere socio-political or socio-anthropological analysis, but as an open reflection based on some personal accounts and historical fragments.

Il contributo propone una riflessione intorno all’attuale situazione in Maghreb e alla violazione dei diritti con una prospettiva che non sia quella di una mera analisi sociopolitica o socio-antropologica, ma piuttosto quella di una riflessione aperta, a partire da alcune testimonianze e alcuni frammenti di storie.


18_Gandolfi_c.pdf

File Adobe Acrobat
Tipo File: File Adobe Acrobat
Dimensione: 443117 Byte

Documento in formato Adobe Acrobat.

Per visualizzare questo documento è necessario aver installato nel proprio computer un programma che permetta di visualizzare i file pdf.

- Nei sistemi windows e macintosh utilizzare Adobe Acrobat Reader

- Nei sistemi linux utilizzare il comando xpdf nomefile

 

Se si utilizza il browser MSIE è possibile che il documento venga aperto direttamente, se l'utente vuole salvare una copia nel suo hard disk deve cliccare sull'icona qui a fianco con il tasto destro del mouse e selezionare la voce "Salva oggetto con nome..."

© Ca'Foscari 2017

Ultima modifica: 07/02/2012 da Rivista DEP