Home > Ateneo > Notizie e comunicazioni > InFoscari > Sommario > In evidenza > L'Italia in India ai mondiali di Kabaddi femminile

L'Italia in India ai mondiali di Kabaddi femminile

28/02/2012

Due studentesse cafoscarine al campionato iridato di kabaddi, sport di contatto a squadre, di origini indiane e oggi sport nazionale in Bangladesh. La competizione si tiene tra l'1 e il 4 marzo nello stato indiano del Bihar a Patna e per la prima volta anche l’Italia vi parteciperà con una propria squadra

Due ragazze che oltre a studiare hindi nell’ateneo veneziano, hanno deciso di cimentarsi anche con uno degli sport che fanno parte della cultura di quella parte del mondo.

Saranno presenti 20 squadre da tutti i continenti, alcune delle quali alla loro prima esperienza mondiale. La comunità sikh di Brescia ha dato vita alla prima squadra femminile di kabaddi e anche Emma Rossi e Solange Santarelli, due studentesse di hindi del Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea di Ca’ Foscari parteciperanno alla competizione.

Il kabaddi è un antico sport di contatto molto diffuso in India, soprattutto in Tamil Nadu, Andra Pradesh e Punjab ed è riconosciuto come sport nazionale in Bangladesh ma è presente in molti stati asiatici. Kabaddi è diventato un gioco internazionale nel 1985. Si gioca a squadre ed è basato su un susseguirsi di attacchi e difese.

Gli altri componenti della squadra italiana sono ragazze indiane che vivono da molti anni in Italia. Oltre che la conoscenza di un nuovo sport non diffuso nel nostro Paese il campionato offre l'opportunità per le studentesse di quell'area di avvicinarsi più concretamente alle comunità indiane presenti in Italia, fare pratica con la lingua hindi e conoscere attraverso la loro stessa esperienza tradizioni e abitudini di realtà provenienti dal sub continente indiano.

© Ca'Foscari 2014

Ultima modifica: 28/02/2012 da Ufficio Comunicazione