Home > Ricerca > Innovazione > Riviste telematiche > DEP Deportate, Esuli e Profughe > Numeri pregressi > n. 20, 07/2012 - Ecofemminismo > Ricerche > G. Gaard, Feminist Animal Studies in the U.S.: Bodies Matter

G. Gaard, Feminist Animal Studies in the U.S.: Bodies Matter

“Has Animal Studies been good for actual animals?” Feminist communication theory may explain the reasons that, although feminists have been speaking on this topic for decades, masculinist-elite academics have not been listening. The lack of “uptake” for feminist animal studies has been particularly devastating for the well-being of nonhuman animals.

Gli studi sulla questione animale hanno migliorato la condizione degli animali? La teoria femminista della comunicazione può spiegare perché, nonostante le femministe si siano espresse su questo tema da decenni, le élites accademiche maschili sono rimaste sorde. Un tale disconoscimento ha avuto conseguenze devastanti sul benessere degli animali non umani.


3_Gaard_Feminist_Animal_Studies.pdf

File Adobe Acrobat
Tipo File: File Adobe Acrobat
Dimensione: 365039 Byte

Documento in formato Adobe Acrobat.

Per visualizzare questo documento è necessario aver installato nel proprio computer un programma che permetta di visualizzare i file pdf.

- Nei sistemi windows e macintosh utilizzare Adobe Acrobat Reader

- Nei sistemi linux utilizzare il comando xpdf nomefile

 

Se si utilizza il browser MSIE è possibile che il documento venga aperto direttamente, se l'utente vuole salvare una copia nel suo hard disk deve cliccare sull'icona qui a fianco con il tasto destro del mouse e selezionare la voce "Salva oggetto con nome..."

© Ca'Foscari 2017

Ultima modifica: 26/07/2012 da Rivista DEP