Home > Ateneo > Attività culturali > Letteratura > Archivio Scritture Scrittrici Migranti > Chi siamo

Chi siamo

Kuruvilla, Assm

L’Archivio, inaugurato nel marzo 2011, è nato dall’intenzione di partecipare alle pratiche critiche di azione transculturale e interdisciplinare, in piena sintonia con la vocazione di Venezia agli “incroci di civiltà”, alla sua funzione di crocevia dei saperi.

La necessità di valorizzare gli intrecci e le commistioni di cui le arti e la letteratura, nel nostro specifico, sono portatrici diventa sempre più pregnante in tempi come questi di chiusura e paure nei confronti di ciò che si considera “l’altro”. Le parole non bastano certamente, tuttavia almeno da quelle vogliamo partire per provare a scalfire pregiudizi e costruire empatia e comprensione verso fenomeni complessi della contemporaneità, non più eludibili.

Inoltre, la scelta dell’ottica di genere ha alla base una serie di fattori concomitanti: da un lato l’importanza degli studi di tale indirizzo nel quadro della più aggiornata ricerca mondiale e dello spazio loro riservato anche a Ca' Foscari, dall’altro la ricchezza e la vivacità delle donne all’interno delle scritture migranti e più ampiamente delle scritture in generale.

L’Archivio punta a proporsi come punto di riferimento nazionale, e non solo, per gli studi riguardanti le migrazioni e per quelli di genere, nella duplice prospettiva dell’immigrazione ma anche dell’emigrazione, che tanto ha riguardato anche in uscita gli italiani fino a non molti decenni fa e che sta ora rivivendo nuovi sviluppi.

Si sono già avviate a tal fine collaborazioni con realtà quali il Centro Donna della città di Venezia, il 'CILM - Centro Internazionale Letterature Migranti' dell’Università di Udine, Areia - Audioarchivio delle migrazioni tra Europa e America Latina dell’Università di Genova, il Fondo Armando Gnisci (FAG) della Biblioteca di Lanuvio e gli Archivi della Sostenibilità.

Il fondo librario sta progressivamente arricchendosi non solo di testi ma anche di materiali diversi – documentari, materiali multimediali. I testi del fondo dell'Archivio sono collocati presso la BALI - Biblioteca di Americanistica, Iberistica e Slavistica.

© Ca'Foscari 2016

Ultima modifica: 15/04/2016 da System Administrators