Home > Ricerca > Innovazione > Riviste telematiche > DEP Deportate, Esuli e Profughe > Numeri pregressi > n. 21, 01/2013 - Miscellaneo > Ricerche > A. Cegna, L’internamento femminile in Italia durante la seconda guerra mondiale

A. Cegna, L’internamento femminile in Italia durante la seconda guerra mondiale

“Equivocal moral and political behaviour” refers to all those women who for various reasons were relegated under Fascism in special internment camps between 1940 and 1943. This paper describes the structures that exclusively housed women. Many experienced segregation as a parenthesis, but for others it was the beginning of a different life. For some, therefore, it was the beginning of a “descent into hell” that would lead to Auschwitz and almost always death.

“Di dubbia condotta morale e politica” è l'espressione che designava molte donne che per varie ragioni furono internate durante il fascismo tra il 1940 e il 1943. Il saggio descrive le condizioni di vita delle donne in vari campi; molte di loro sperimentarono l'internamento come una parentesi, ma per altre fu una frattura. Per alcune fu l'inizio di una “discesa agli inferi” che le avrebbe portate ad Auschwitz e alla morte.


2_Cegna-rev.pdf

File Adobe Acrobat
Tipo File: File Adobe Acrobat
Dimensione: 677026 Byte

Documento in formato Adobe Acrobat.

Per visualizzare questo documento è necessario aver installato nel proprio computer un programma che permetta di visualizzare i file pdf.

- Nei sistemi windows e macintosh utilizzare Adobe Acrobat Reader

- Nei sistemi linux utilizzare il comando xpdf nomefile

 

Se si utilizza il browser MSIE è possibile che il documento venga aperto direttamente, se l'utente vuole salvare una copia nel suo hard disk deve cliccare sull'icona qui a fianco con il tasto destro del mouse e selezionare la voce "Salva oggetto con nome..."

© Ca'Foscari 2017

Ultima modifica: 03/02/2013 da Rivista DEP