Home > Ateneo > InFoscari > Sommario > In evidenza > Il Giappone tra leggi e cultura

Il Giappone tra leggi e cultura

21/05/2014

Chiara Gallese ha unito due sue grandi passioni, quella per la lingua e la cultura giapponesi e quella per la giurisprudenza. E' la prima dottoranda in Italia ad aver unito questi due filoni di ricerca nell’ambito del dottorato in Studi sull’Asia e sull’Africa (tutor prof. Marrella) che la vede oggi impegnata a Ca’ Foscari

A 32 anni Chiara ha all’attivo due lauree (in giapponese a Ca' Foscari e in legge a Padova) e un progetto ambizioso e lungimirante: conoscere a puntino la riforma del diritto internazionale privato del Giappone. Una materia che per via dell’ostacolo linguistico quasi nessuno oggi conosce ma che è destinata, dice, a essere un imprescindibile strumento di conoscenza per chi si occupa di diritto internazionale al servizio di istituzioni e imprese se si considera che il Giappone è una delle maggiori potenze mondiali. «La prima corposa parte della mia ricerca su cui sono tuttora impegnata  e che mi impegnerà per tutto il primo anno di dottorato – racconta – è la traduzione, non semplice, del corpus normativo giapponese. Una volta terminata questa fase trascorrerò sei mesi in una università di Tokyo dove avrò la possibilità di raccogliere ulteriore materiale, approfondire quindi la mia ricerca, conoscere luminari giapponesi del settore, e poi potrò cominciare a indagare la materia». Immersa negli studi, ma non solo; Chiara siede anche nella Consulta della Scuola Dottorale di Ca’ Foscari come rappresentante dei dottorandi; a Venezia, continua, «è stato come ritornare a casa». Il suo, in effetti è stato un ritorno a tutti gli effetti; dopo la laurea triennale e specialistica a Ca’ Foscari, si è dedicata agli studi in legge laureandosi in giurisprudenza, ma il suo sogno restava il dottorato di ricerca per diventare, un giorno, ricercatrice. «Ca’ Foscari mi ha accolta a braccia aperte – dice – ho avuto la possibilità così di tornare a lavorare con alcuni professori dei tempi della laurea e di incontrarne di nuovi tutti disponibilissimi. Mi sono trovata ad avere a che fare con un ambiente dinamico e fervido di iniziative, che mi porta a conoscere mote persone interessanti in visita a Ca’ Foscari dal Giappone». Gli studi che sta portando avanti, in un ambito così specialistico, costituiscono sia in ambiente accademico che nel mondo delle professioni un precedente fondamentale, il nucleo di un settore di ricerca che promette fruttuose potenzialità per il futuro. E un giorno?«Coltivo il desiderio della carriera accademica, in ogni caso una cosa è certa: continuerò a studiare questi temi che per me sono prima di tutto una grande passione».

Tutte le informazioni sui dottorati di Ca' Foscari alla pagina web www.unive.it/graduateschool

 

© Ca'Foscari 2017

Ultima modifica: 21/05/2014 da Ufficio Comunicazione