Home > Ricerca > Innovazione > Riviste telematiche > DEP Deportate, Esuli e Profughe > Numeri pregressi > n. 28, 07/2015 - Rosa Luxemburg. Nel centenario di L'accumulazione del capitale > Documenti

Documenti

Rosa Luxemburg, I prestiti internazionali, a cura di Maria Turchetto

Il testo è tratto da L’accumulazione del capitale (capitolo 30).
La vicenda dei prestiti europei all’Egitto nella seconda metà dell’Ottocento è la storia – attualissima – di una colonizzazione realizzata attraverso il debito pubblico. Rosa Luxemburg mostra come la crescita esponenziale dei prestiti europei, apparentemente folle, sia di fatto funzionale all’accumulazione capitalistica.

This text is token from The Accumulation of Capital (chapter 30).
The story of European loans to Egypt in the second half of the nineteenth century is the very current story of a colonization made by the public debt. Rosa Luxemburg shows how the exponential growth in European loans, seemingly crazy, is actually functional to capitalist accumulation.

File Adobe Acrobat

Rosa Luxemburg, La rivoluzione russa, a cura di Serena Tiepolato

Il brano di Rosa Luxemburg è tratto dall’opuscolo Die russische Revolution: eine kritische Würdigung, pubblicato nel 1922 e, con qualche integrazione, nel 1928. La parte qui tradotta è quella che, fin dall’inizio, è stata più discussa, poiché, criticando la teoria e la pratica dei bolscevichi, propone una concezione radicalmente democratica del socialismo e della sua costruzione.

Rosa Luxemburg’s piece is extracted from her pamphlet Die russische Revolution: eine kritische Würdigung, published in 1922 and, with short additions, in 1928. The part here presented gave rise to a wide debate, since it critically examines the Bolshevik theory and policy from the standpoint of a radically democratic conception of socialism and the way of building it.

File Adobe Acrobat

Rosa Luxemburg, Voto alle donne e lotta di classe, a cura di Maria Grazie Suriano

Il discorso pronunciato da Rosa Luxemburg il 12 maggio 1912 durante il secondo raduno internazionale delle donne socialdemocratiche, riunite a Stoccarda è un testo importante, che permette di cogliere la peculiare riflessione di Rosa Luxemburg sul voto alle donne e sul ruolo che l'acquisizione di questo diritto avrebbe svolto nel processo di liberazione generale del proletariato. Esso delinea la distanza fra la visione rivoluzionaria di Rosa Luxemburg e l'ortodossia della Socialdemocrazia tedesca e della Seconda internazionale.

This translation proposes the speech given by Rosa Luxemburg on May 12, 1912 during the second international meeting of the Social Democratic Women gathered in Stuttgart.
It allows us to understand the peculiar reflection of Rosa Luxemburg on the  women's vote and the role that the acquisition of this right would have played in the process of the general liberation of the proletariat. It outlines the distance between the Rosa Luxemburg's revolutionary thought and the orthodox position of the German Social Democracy and the Second International.

File Adobe Acrobat

Rosa Luxemburg, Nel dormitorio, a cura di Maria Turchetto

Rosa Luxemburg scrisse questo articolo il 1° gennaio 1912, in seguito a un grave episodio di avvelenamento nel dormitorio municipale di Berlino. Denuncia l’ipocrisia della borghesia e la crudeltà dell’ordine capitalistico che condanna i deboli all’emarginazione e alla morte.

Rosa Luxemburg wrote this article on January 1, 1912 during a severe case of poisoning at the public dormitory of Berlin. She complaints the hypocrisy of the bourgeois class and the cruelty of the capitalist order that marginalizes and condemns to death the weak people.

File Adobe Acrobat

Rosa Luxemburg, Scritti su Tolstoj, a cura di Chiara Corazza

In questa raccolta, presentiamo tre articoli di Rosa Luxemburg su Lev Tolstoj. Pubblicati agli inizi del Novecento, questi scritti rivalutano l’artista russo, che era stato criticato dai pensatori comunisti di allora. Rosa Luxemburg, al contrario, affermò che gli scritti di Tolstoj erano rivoluzionari, più rivoluzionari di molti compagni di partito.

In this section Rosa Luxemburg’s three articles about Lev Tolstoy are presented. Published in the early 20th century, these writings revalue the Russian artist, who was criticized by communist thinkers. Rosa Luxemburg, instead, stated Tolstoy’s writings were more revolutionary than many of her comrades.

File Adobe Acrobat

Hannah Arendt, Rosa Luxemburg 1871-1919, a cura di Bruna Bianchi

Nella sua recensione alla biografia di Peter J. Nettl di Rosa Luxemburg pubblicata in “The New York Review of Books” nel 1966. Hannah Arendt mette in luce la complessità del pensiero politico di Luxemburg e il significato del suo ruolo che la rese la figura più controversa e meno compresa della sinistra socialdemocratica tedesca

In her review of J.P. Nettl's biography of Rosa Luxemburg, published in “The New York Review of Books” in 1966, Hannah Arendt emphasizes the complexity of Luxemburg's political thought, and the significance of her role that made her perhaps the most controversial and least understood figure in the German Left movement.

File Adobe Acrobat

© Ca'Foscari 2017

Ultima modifica: 09/08/2013 da System Administrators