Home > Ricerca > Innovazione > Riviste telematiche > DEP Deportate, Esuli e Profughe > Numeri pregressi > n. 30, 02/2016 - Numero miscellaneo > Ricerche

Ricerche

Raquel Gutiérrez Aguilar/Dawn Paley, La transformación sustancial de la guerra y la violencia contra las mujeres en Mexico

This article explores violence against women and feminized bodies in Mexico as the so called war on drugs enters its tenth year. We argue that this war is best understood as a war against the Mexican people, taking the form of state-led efforts to destroy our capacity to socially reproduce life in common. Violence against women in this context continues to take place primarily within intimate relationships, and the state in-justice system is key in allowing these forms of gender discipline to continue to be exercised against our capacity to re-generate life in common.

L’articolo analizza la violenza commesa contro le donne i corpi femminilizzati in Messico nel decimo anno della cosiddetta guerra alla droga. Questa guerra può essere meglio compresa come una guerra contro il popolo messicano, un tentativo di distruggere la nostra capacità di riprodurre in comune la vita. La violenza contro le donne in questo contesto continua a manifestarsi in primo luogo nelle relazioni intime e il sistema di in-giustizia di stato è decisivo nel consentire che queste forme di disciplina di genere continuino ad essere esercitate contro la nostra capacità di rigenerare in comune la vita

File Adobe Acrobat

Alessia Davi, Una realtà nascosta. La vita delle detenute americane tra violenze ed abusi

The aim of this essay is to give attention to a problem that is affecting a new social category: American female detainees. As a matter of fact female prisoners are a minority within the U.S. prison system, who everyday face significant challenges, from an inadequate prison healthcare system to an overwhelming prevalence of sexual abuses. Other brutal practices are linked to pregnancy, to the treatment of mental illness and of drug addictions.

Scopo del saggio è quello di attrarre l’attenzione sulle condizioni delle donne recluse nelle carceri americane, una nuova categoria sociale. Si tratta di una minoranza che deve affrontare quotidianamente gravi difficoltà, dalle conseguenze di una assistenza sanitaria carente alla onnipresenza di abusi sessuali. Altri trattamenti brutali sono legati alla gravidanza, alle malattie mentali, alla tossicodipendenza.

File Adobe Acrobat

Angela Moriggi, Una prospettiva di genere sui cambiamenti climatici. Vulnerabilità e adattamento, discorso internazionale e gender mainstreaming

The gender dimension of climate change is an issue of considerable interest and urgency. This paper aims at providing a general overview of the relationship between climate change and gender.
We identify major variables determining a greater vulnerability for women during adverse environmental circumstances, and introduce main approaches elaborated at the international level to enhance coping and adaptation capacities. In the conclusive section, some of the limits and controversial theoretical and practical approaches characterizing the field are discussed.

La dimensione di genere dei cambiamenti climatici è un tema di grande interesse e urgenza. Questo saggio si propone di offrire un quadro generale del nesso tra genere e cambiamenti climatici. Esso identifica le più rilevanti variabili che determinano la maggiore vulnerabilità delle donne nelle circostanze ambientali avverse e presenta gli orientamenti elaborati a livello internazionale per favorire le capacità di adattamento. Nella parte conclusiva l’autrice discute alcuni dei limiti e degli orientamenti controversi sul piano teorico e pratico di questo campo di studi.

File Adobe Acrobat

Antonio Benci, All’assalto della Tigre nera. La campagna contro la fame in India vista dai gruppi cattolici e dalla stampa italiana

Through an analysis of the reactions to the famine that swept through India in 1966, this essay aims to show how the idea of aid to the Third World that was characteristic of Italy in the 1960’s was grounded in a self-referential and pietistic vision. There emerges the portrait of a country whose vision of solidarity is rather different from the approach to development and cooperation that was developing at the time in other countries. Yet, in those very days, with the campaign against the Indian famine, it was able to find also the inspiration to improve upon and move beyond itself.

Attraverso l’ analisi delle reazioni alla carestia che investì l’India nel 1966, il saggio si propone di dimostrare come l’idea di aiuto al Terzo Mondo in Italia si fondasse su una visione autoreferenziale e pietistica. Ne emerge il ritratto di un paese la cui visione della solidarietà era ben diversa da quella di sviluppo e cooperazione che si stava affermando al tempo in altri paesi. Eppure, anche in quel periodo, attraverso la campagna per la carestia indiana, il paese fu in grado di trovare l’ispirazione per un miglioramento.

File Adobe Acrobat

Sara Verderi, The Glue of a Mosaic: State, Citizenship and Feminist Political Imaginations in Syria (2011-2012)

This essay proposes to examine the political imaginations and practices deployed during the first phase of the civil uprising in Syria by three prominent activists, Fadwa Suleyman, Rima Dali and Samar Yazbek on the axes of their activism for the “revolution.” The Author argues that the three activist articulated languages marked by feminist deeply relational, politics of affect against the dominant discourses of belligerence, hatred and division.

Questo saggio si propone di analizzare l’immaginario politico e le pratiche messe in atto nel corso della prima fase della guerra civile in Siria da parte di tre attiviste di grande rilievo, Fadwa Suleyman, Rima Dali e Samar Yazbek sulla base del loro attivismo per la “rivoluzione”. L’autrice sostiene che le tre attiviste articolarono linguaggi caratterizzati da una politica femminista profondamente relazionale e affettiva in opposizione ai discorsi dominanti di belligeranza, odio e divisione.

File Adobe Acrobat

© Ca'Foscari 2017

Ultima modifica: 15/01/2015 da System Administrators