Home > Ecco come > Tasse e contributi > I Centri di Assistenza Fiscale (CAF) > Documenti necessari al calcolo dell'ISEE

Documenti necessari al calcolo dell'ISEE

Il calcolo dell'ISEE

Per calcolare l'ISEE relativo all'anno fiscale 2013, è indispensabile conoscere i redditi posseduti da tutti i componenti del nucleo familiare dichiarati nel 2014.

E' altrettanto indispensabile conoscere la composizione del nucleo familiare (stato di famiglia): ricorda che fanno parte del nucleo familiare convenzionale, oltre a te, tutti coloro che rientrano nel tuo stato di famiglia alla data di presentazione della domanda anche se non sono legati da vincolo di parentela.

Non fanno parte del nucleo familiare i genitori quando:

  • non sei residente con la tua famiglia d'origine da almeno 2 anni, rispetto alla data di presentazione della domanda, ed abiti in un alloggio che non sia di proprietà di un membro della famiglia;
  • hai da almeno 2 anni redditi, da lavoro dipendente o assimilati fiscalmente dichiarabili, di almeno 6.500,00 Euro.

In caso di separazione o divorzio dei genitori, appartieni al nucleo familiare del genitore che percepisce gli assegni di mantenimento.

Nel caso in cui i genitori appartengano a due distinti nuclei, in assenza però di separazione legale o divorzio, il tuo nucleo familiare è integrato con quelli di entrambi i genitori.

Elenco dei documenti necessari per il calcolo dell'ISEE

I documenti necessari al calcolo dell'ISEE sono:

  • codici fiscali di tutti i membri del nucleo familiare;
  • per tutti i familiari con redditi di lavoro dipendente o d'impresa:
    • modello 730 o Unico accompagnato da tutta la documentazione annessa;
    • modello Cud rilasciato dal datore di lavoro o dall'ente pensionistico;
  • certificazioni emesse dall'Inps con importi disoccupazione ordinaria o agricola;
  • certificazioni emesse dall'Inps con importi integrazione salariale (malattia o infortunio);
  • documentazione attestante l'importo del patrimonio mobiliare posseduto al 31/12/2013 (depositi bancari e postali, titoli di stato, obbligazioni, BOT, CCT, buoni fruttiferi, fondi d'investimento, forme assicurative di risparmio, etc.) e denominazione dei soggetti che lo gestiscono (nome della banca, codice ABI, posta, etc.);
  • certificati catastali o altra documentazione sul patrimonio immobiliare (case, terreni, etc.);
  • contratto di locazione (regolarmente registrato) se il nucleo risiede in affitto più il canone di locazione pagato nell'anno 2014;
  • per tutti gli immobili in proprietà, se esistono mutui: certificazione con il capitale residuo del mutuo alla data del 31/12/2013;
  • per i lavoratori autonomi: la frazione del valore del patrimonio netto determinato in base all'ultimo bilancio approvato, se la società, la ditta etc. reda bilancio, altrimenti calcolato dalla somma delle rimanenze finali più i beni ammortizzabili al netto degli ammortamenti e da altri cespiti sempre riferito al 31/12/2013 (questo dato deve essere determinato dal commercialista, non è indicato nel Modello Unico);
  • se nel nucleo familiare sono presenti portatori di handicap permanente o con invalidità superiore al 66%: certificati della Commissione medica invalidi civili, rendita Inail, libretto di pensione di invalidità se rilasciato successivamente al 1984, pensioni di guerra per invalidità e pensioni d'invalidità per servizio dalla 1 alla 5.
     

Tra i documenti allegati è presente il file pdf contenente l'elenco dei documenti necessari al calcolo ISEE per l'anno accademico 2014/2015. Il file è scaricabile gratuitamente.

© Ca'Foscari 2014

Ultima modifica: 01/07/2014 da Area Didattica e Servizi Stud.