Home > Ricerca > Innovazione > Riviste telematiche > DEP Deportate, Esuli e Profughe > Numeri pregressi > n. 5/6, 12/2006 - Diritti individuali e stato di eccezione > Ricerche > F. Rahola, La forma campo. Appunti per una genealogia dei luoghi di internamento contemporanei

F. Rahola, La forma campo. Appunti per una genealogia dei luoghi di internamento contemporanei

Il saggio prende avvio dalla constatazione che il presente è un tempo segnato dalla presenza di masse intere costrette all'apolidicità e alla non appartenenza e che tali masse costituiscono un'eccedenza per la quale i campi sono non soltanto l'unico spazio possibile, ma soprattutto ciò che, incombendo come eventualità, le definisce differenzialmente  come internabili e deportabili. Essi sono la condizione che materialmente indica la crisi complessiva in cui precipita un sistema inclusivo, un'idea di diritto, una forma di appartenenza. I campi, in questo senso, segnalano il modo in cui si riarticolano le nuove differenze di status, di classe e di "razza" nel quadro dei processi di deterritorializzazione globale. 

The essay begins with the remark that our time is marked by the presence of thousands of peoples being forced into a stateless existence without nationality. These bodies are considered a surplus, for which internment camps are not only the sole available space, but also what defines them as people worthy of being interned and deported. Camps represent the condition that physically indicates the overall crisis into which a totalitarian system, a concept of right and a form of citizenship can fall. In this sense, camps indicate the way in which new status, class and race differences are articulated in the frame of the global deterritorialization.


2_Rahola.pdf

File Adobe Acrobat
Tipo File: File Adobe Acrobat
Dimensione: 176955 Byte

Documento in formato Adobe Acrobat.

Per visualizzare questo documento è necessario aver installato nel proprio computer un programma che permetta di visualizzare i file pdf.

- Nei sistemi windows e macintosh utilizzare Adobe Acrobat Reader

- Nei sistemi linux utilizzare il comando xpdf nomefile

 

Se si utilizza il browser MSIE è possibile che il documento venga aperto direttamente, se l'utente vuole salvare una copia nel suo hard disk deve cliccare sull'icona qui a fianco con il tasto destro del mouse e selezionare la voce "Salva oggetto con nome..."


2_Rahola.rtf

Documento Rich Text Format
Tipo File: Documento Rich Text Format
Dimensione: 3823884 Byte

Documento Rich Text Format.

Per visualizzare questo documento è necessario aver installato nel proprio computer una applicazione in grado di visualizzare i file RTF. Nei sistemi Windows e Macintosh si può usare l'applicazione Microsoft Word , nei sistemi linux, si può utilizzare OpenOffice o StarOffice.

Se si utilizza il browser MSIE è possibile che il documento venga aperto direttamente, se l'utente vuole salvare una copia nel suo hard disk deve cliccare sull'icona qui a fianco con il tasto destro del mouse e selezionare la voce "Salva oggetto con nome..."


2_Rahola.zip

Archivio ZIP
Tipo File: Archivio ZIP
Dimensione: 170333 Byte

Archivio Zip.

Questo file è un archivio, cioè un file che contiene altri file compressi. Per visualizzare i file contenuti è necessario salvare il file sul proprio computer e quindi aprirlo utilizzando una applicazione in grado di decomprimere i file zip.

  • Nei sistiemi windows è possibile utilizzare WinZip scaricabile da http://www.winzip.com
  • Nei sistemi linux utilizzare il comando: unzip file.zip

© Ca'Foscari 2017

Ultima modifica: 14/06/2009 da Rivista DEP