Home > Ricerca > Innovazione > Riviste telematiche > DEP Deportate, Esuli e Profughe > Numeri pregressi > n. 10, 05/2009 - Gli stupri di massa nella storia del Novecento e nella riflessione femminista > Ricerche > Bruna Bianchi, La violenza alle donne negli scritti delle pacifiste durante la Grande guerra

Bruna Bianchi, La violenza alle donne negli scritti delle pacifiste durante la Grande guerra

The essay analyzes pacifist feminist writings on the rape issue, a topic in the propaganda during the First World War. Unlike the propagandists who described sexual violence on women as the result of the aggressive sexuality of a barbaric enemy, pacifist feminists contended that rape was the inevitable consequence of militarism, a plague that affected every country and was becoming rooted in society.

Questo saggio analizza gli scritti delle femministe pacifiste sul tema dello stupro, un tema centrale della propaganda nel corso della Grande guerra. Diversamente dai propagandisti che  descrissero gli stupri come l’espressione della sessualità aggressiva di un nemico barbaro, le femministe pacifiste sostennero che lo stupro era l’inevitabile conseguenza del militarismo, una piaga che affliggeva ogni paese e che si stava radicando nella società.
 


BianchiB.pdf

File Adobe Acrobat
Tipo File: File Adobe Acrobat
Dimensione: 505599 Byte

Documento in formato Adobe Acrobat.

Per visualizzare questo documento è necessario aver installato nel proprio computer un programma che permetta di visualizzare i file pdf.

- Nei sistemi windows e macintosh utilizzare Adobe Acrobat Reader

- Nei sistemi linux utilizzare il comando xpdf nomefile

 

Se si utilizza il browser MSIE è possibile che il documento venga aperto direttamente, se l'utente vuole salvare una copia nel suo hard disk deve cliccare sull'icona qui a fianco con il tasto destro del mouse e selezionare la voce "Salva oggetto con nome..."


BianchiB.rtf

Documento Rich Text Format
Tipo File: Documento Rich Text Format
Dimensione: 3734276 Byte

Documento Rich Text Format.

Per visualizzare questo documento è necessario aver installato nel proprio computer una applicazione in grado di visualizzare i file RTF. Nei sistemi Windows e Macintosh si può usare l'applicazione Microsoft Word , nei sistemi linux, si può utilizzare OpenOffice o StarOffice.

Se si utilizza il browser MSIE è possibile che il documento venga aperto direttamente, se l'utente vuole salvare una copia nel suo hard disk deve cliccare sull'icona qui a fianco con il tasto destro del mouse e selezionare la voce "Salva oggetto con nome..."


BianchiB.zip

Archivio ZIP
Tipo File: Archivio ZIP
Dimensione: 496632 Byte

Archivio Zip.

Questo file è un archivio, cioè un file che contiene altri file compressi. Per visualizzare i file contenuti è necessario salvare il file sul proprio computer e quindi aprirlo utilizzando una applicazione in grado di decomprimere i file zip.

  • Nei sistiemi windows è possibile utilizzare WinZip scaricabile da http://www.winzip.com
  • Nei sistemi linux utilizzare il comando: unzip file.zip

© Ca'Foscari 2017

Ultima modifica: 01/05/2009 da Rivista DEP