Home > Ricerca > Innovazione > Riviste telematiche > DEP Deportate, Esuli e Profughe > Numeri pregressi > n. 13/14, 07/2010 - La violenza sugli inermi > Ricerche > Adriana Lotto, Dal diario di Käthe Kollwitz 1914-1922

Adriana Lotto, Dal diario di Käthe Kollwitz 1914-1922

Sulla base del diario e della corrispondenza di Käthe Kollwitz, il saggio ricostruisce il mutamento delle convinzioni dell’artista sulla guerra. Di fronte alla morte al fronte di tanti giovani così come delle donne, dei bambini e degli anziani all’interno del paese a causa della fame, Kollwitz divenne consapevole che la guerra è solo morte. Per il resto della vita ne rappresentò le sofferenze attraverso l’arte.


Using diary pages and correspondence as primary sources, this paper builds up a picture of the change in Käthe Kollwitz’s position on war. Faced with the death at the front of so many young men, as well as the casualties among women, old people and children under the bombings or due to hunger, the German artist became aware that war is simply death. For that she fought against it for the rest of her life, representing the pain and the suffering through art.


10_Lotto.pdf

File Adobe Acrobat
Tipo File: File Adobe Acrobat
Dimensione: 329164 Byte

Documento in formato Adobe Acrobat.

Per visualizzare questo documento è necessario aver installato nel proprio computer un programma che permetta di visualizzare i file pdf.

- Nei sistemi windows e macintosh utilizzare Adobe Acrobat Reader

- Nei sistemi linux utilizzare il comando xpdf nomefile

 

Se si utilizza il browser MSIE è possibile che il documento venga aperto direttamente, se l'utente vuole salvare una copia nel suo hard disk deve cliccare sull'icona qui a fianco con il tasto destro del mouse e selezionare la voce "Salva oggetto con nome..."

© Ca'Foscari 2017

Ultima modifica: 13/07/2010 da Rivista DEP