Home > Ateneo > Ca' Foscari sostenibile > Cosa facciamo > Carbon Management > Punti chiave > Calcolo footprint

Calcolo footprint

Il valore della Carbon Footprint dell'Università rappresenta il parametro di riferimento gestionale, ovvero il primo passo nella creazione di un piano sostenibile di Carbon Management.
La Carbon Footprint - Impronta di Carbonio - è definita come la "quantità di CO2 e altri gas a effetto serra emessi da una particolare attività o organizzazione" (Carbon Trust) e comprende le emissioni di gas serra relative all'intero ciclo di vita dei servizi universitari, come ad esempio il consumo di energia, i beni acquistati, le missioni del personale, la mobilità degli studenti e dipendenti del personale, la gestione dei rifiuti ecc.

Queste emissioni sono classificate in 3 Ambiti e sono calcolate per un anno di riferimento (anno baseline), che in genere coincide con l'anno più recente per il quale si disponga di dati sufficientemente completi e coerenti, condizione necessaria per fornire un confronto valido e significativo e per garantire la trasparenza e ripetibilità dei calcoli.

Ambito 1 - emissioni dirette di gas serra

Ambito 2 - emissioni indirette di gas serra

Ambito 3 - emissioni indirette di gas serra non direttamente controllate dall'ente


 

> Ambito 1 - emissioni dirette di gas serra

Le emissioni di gas serra dell'Ambito 1 sono quelle generate direttamente da sorgenti in possesso o in controllo dell'organizzazione.
Nel caso delle università l'Ambito 1 include:

  • le emissioni derivanti dalla combustione stazionaria di combustibili fossili per riscaldamento ed altri combustibili usati in caso di generazione di energia elettrica in situ
  • le emissioni derivanti dalla combustione di combustibili fossili da veicoli posseduti e controllati da parte dell'ente
  • le emissioni "fuggitive" risultanti dal rilascio intenzionale o non intenzionale di gas serra, incluse le perdite di refrigeranti (HFCs) in impianti di raffreddamento, nonché il rilascio di CH4 da allevamenti di animali, laboratori etc.
  • le emissioni derivanti da altre attività agricole se presenti
  • altre fonti direttamente presenti all'interno delle attività dell'università

> Ambito 2 - emissioni indirette di gas serra

Le fonti delle emissioni di gas serra dell'Ambito 2 si riferiscono principalmente alle emissioni indirette generate dal consumo dell'energia elettrica da parte dell'ente, dal calore acquistato sia dalla rete nazionale che dalla rete locale di teleriscaldamento o dagli impianti locali di raffreddamento.

> Ambito 3 - emissioni indirette di gas serra non direttamente controllate dall'ente

Le emissioni di gas serra dell'Ambito 3 rappresentano tutte le altre emissioni indirette che sono conseguenza delle attività dell'ente, ma provengono da sorgenti che non sono in possesso o in controllo dell'ente.
Ciò include ad esempio:

  • la mobilità di studenti e dipendenti
  • i viaggi d'affari dei dipendenti
  • lo smaltimento di rifiuti
  • le emissioni da estrazione
  • la produzione e il trasporto di materie prime acquistate
  • le perdite di trasmissione e distribuzione dell'energia elettrica
  • le emissioni fuggitive da estrazione
  • il trasporto e distribuzione di combustibili usati per le attività dell'Ambito 1 e 2
  • le altre attività terziarizzate

In generale, le emissioni dell'Ambito 3 sono difficili da misurare, ma allo stesso tempo contribuiscono per una quota importante all'inventario globale delle emissioni di gas serra dell'università ed è quindi opportuno includerle fin dall'inizio nell'inventario delle emissioni.

© Ca'Foscari 2014

Ultima modifica: 11/06/2013 da Ufficio Progetti