Festival internazionale
di letteratura a Venezia

Marzo 29 30 31
Aprile     1
2017      
home incroci

Bibliografia essenziale

Cerchi infiniti, trad. di Laura Pignatti, Iperborea, 2017;

In viaggio verso Jheronimus Bosch, trad. di Fulvio Ferrari, Jaca Book, 2016;

Luce ovunque, trad. di Fulvio Ferrari, Einaudi, 2016;

Tumbas. Tombe di poeti e pensatori, trad. di Fulvio Ferrari, Iperborea, 2015;

Avevo mille vite e ne ho preso una sola, trad. di Marco Agosta, Fulvio Ferrari, Iperborea, 2011;

Le volpi vengono di notte, trad. di Fulvio Ferrari, Iperborea, 2010;

Il canto dell’essere e dell’apparire, trad. di Fulvio Ferrari, Iberborea, 2009;

Verso Santiago. Itinerari spagnoli, trad. di Laura Pignatti, Feltrinelli, 2008;

Rituali, trad. di Fulvio Ferrari, Iperborea, 1993. 

Cees Nooteboom OLANDA

Venerdì 31 marzo — ore 16.00 — Auditorium S. Margherita Ca' Foscari

Autore di romanzi, poesie, saggi e libri di viaggio, Cees Nooteboom è nato nel 1933 a L’Aia. È ritenuto “una delle voci più alte nel coro degli autori contemporanei” (The New York Times), e vanta diverse candidature al Premio Nobel per la Letteratura. Le sue opere sono state tradotte in più di trenta paesi e insignite di numerosi premi letterari. Eterno viaggiatore, si è rivelato a soli ventidue anni con Philip e gli altri, romanzo che anticipa la poetica della Beat Generation americana. Nel 1980 raggiunge il successo internazionale con il romanzo Rituals, successivamente trasposto in un’opera cinematografica. Scrittore versatile e prolifico, è stato insignito della Laurea ad Honorem da parte delle università di Berlino, Bruxelles e Nijmegen. Tra le ultime sue opere pubblicate, Le volpi vengono di notte (2010), Avevo mille vite e ne ho preso una sola (2011), Tumbas (2015) e Cerchi infiniti (2017).

I posti disponibili sono esauriti. Vi consigliamo di presentarvi comunque sul luogo dell'evento 15 minuti prima dell'inizio. Potrebbero esserci posti disponibili. 

 

 


Cees Nooteboom conversa con

Sebastiano Triulzi — giornalista di La Repubblica


Info

Incontro in lingua inglese (traduzione simultanea disponibile); ingresso libero con prenotazione obbligatoria.

Con il sostegno di Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi a Roma e Consolato Generale dei Paesi Bassi a Milano 

In collaborazione con Iperborea