Michele

BUGLIESI

Tre anni / bilanci e riflessioni

02. October 2017

Sono passati tre anni dal 1 ottobre 2014, giorno in cui iniziava il mio mandato da Rettore e la (quasi perfetta) coincidenza di questa ricorrenza con l'appuntamento di Linea Diretta è una tentazione troppo forte per non utilizzare questo canale per un breve bilancio e una riflessione sulle prospettive future.


Voglio iniziare da una prospettiva molto personale, per dirvi quanto questi tre anni siano stati un'esperienza unica, intensa e coinvolgente. Mi hanno dato la possibilità di conoscere tanti di voi e il vostro lavoro, di confrontarmi con voi singolarmente o collettivamente in tante occasioni, a volte con una dialettica anche accesa, ma (quasi :-) sempre costruttiva. In questi anni ho imparato a conoscere Ca' Foscari ("la Ca' Foscari" come la chiamano in molti che non l'hanno frequentata); ho imparato a capirne e apprezzarne il valore, l'energia, la qualità.

Alcuni mi dicono, o più indirettamente mi fanno intendere, che sono cambiato, che non riconoscono il tratto inclusivo (l' "insieme") dei primi tempi. Ci rifletto spesso e con serenità posso dire di aver mantenuto quello spirito. Certo ho impresso alcune accelerazioni e sostenuto alcune decisioni con energia, ma l'ho fatto sempre cercando la condivisione più larga e la mediazione tra l'esigenza, che ritengo fondamentale, di perseguire obiettivi chiari e coerenti di sviluppo e l'esigenza, altrettanto importante, di ascoltare il punto di vista altrui.


Se lascio la prospettiva personale, e guardo a Ca' Foscari e a quanto questi tre anni ci consegnano, vedo gli effetti positivi di molte di quelle decisioni. Abbiamo introdotto importanti novità nei nostri percorsi di studio, con nuove lauree, nuovi contenuti e nuovi metodi, corsi e percorsi in inglese. Siamo diventati più attrattivi verso gli studenti internazionali in mobilità, così come tra i degree seeker. Grazie ai risultati positivi del bilancio abbiamo fatto investimenti significativi in borse di studio per favorire la crescita di una popolazione studentesca varia e diversificata. Abbiamo investito in modo altrettanto importante nelle iniziative per sostenere la ricerca, individuale e dei gruppi.

Abbiamo intensificato gli interventi per la residenzialità e le strutture per la ricerca e la didattica, con nuovi interventi  a San Basilio, San Giobbe e Via Torino. Abbiamo attivato molte iniziative a favore del personale e delle condizioni del lavoro. Abbiamo investito nel reclutamento del personale docente, con oltre 180 assunzioni (187 per la precisione al 15 settembre, oltre alle vari altre in fase di perfezionamento): 124 persone già in servizio in Ateneo e 63 esterni. Abbiamo attuato una politica di grande apertura per attrarre e far crescere i ricercatori e i docenti migliori, con risultati lusinghieri che ci vengono riconosciuti in Italia e in Europa.  Abbiamo, last but not least, sostenuto in modo crescente le iniziative per rafforzare le relazioni con la città, con le istituzioni culturali e amministrative e le imprese.


I Direttori e i Componenti del Senato Accademico che hanno appena concluso il proprio mandato sono stati parti attive e fondamentali in tutti questi passaggi. Un ringraziamento sincero a tutti loro per lo spirito con cui hanno interpretato il loro impegno.  Oltre a loro, il mio grazie va a tutta la "mia squadra" e a tutti voi che avete condiviso fin qui un percorso che ci ha spesso messi alla prova.  


Un caloroso benvenuto ai nuovi Direttori e ai componenti del nuovo Senato Accademico che entrano in carica oggi. Ci attendono altre sfide e altre scelte. Le affronteremo, come sempre, animati dalla volontà comune di contribuire al meglio per Ca' Foscari, per i nostri studenti e per tutti coloro che lavorano per l'Ateneo. 

0 comments  
New comment

0 comments