Michele

BUGLIESI

Dipartimenti d'eccellenza, uno splendido successo per Ca' Foscari

10. January 2018

È davvero un bell'inizio d'anno, che merita una edizione speciale di Linea Diretta. Il 2018 si avvia con gli esiti della valutazione dei progetti presentati in risposta al bando per i Dipartimenti di Eccellenza. Come molti di voi sanno, i risultati pubblicati ieri premiano Ca' Foscari con un finanziamento di 35 milioni di euro per i prossimi cinque anni, a cui s aggiungono altri 13,5 milioni messi a disposizione dei progetti a valere su nostre risorse.


Ca’ Foscari concorreva con 7 dipartimenti e 5 sono stati ammessi al finanziamento.
È uno splendido risultato, cui ha contribuito in modo determinante l'ottima qualità dei progetti presentati e l'impegno di tutti coloro che hanno collaborato  senza sosta, anche durante la pausa estiva, all'elaborazione: i Direttori e il personale dei Dipartimenti, i Prorettori e il personale di diverse aree, in primis di ARIC, sotto il coordinamento costante della Prorettrice Vicaria, Tiziana Lippiello.


I 5 Dipartimenti vincitori sono Economia, Studi Linguistici e Culturali Comparati, Studi sull’Asia e l’Africa Mediterranea, Management e Studi Umanistici, e tutti i progetti, inclusi quelli non ammessi al finanziamento, hanno ricevuto ottime valutazioni a testimonianza della qualità del lavoro.


Durante il processo abbiamo dovuto assumere decisioni importanti, e non semplici, sempre guidate dal duplice obiettivo di premiare la qualità dei progetti e di massimizzare le possibilità complessive di successo e di raccolta di risorse per l’Ateneo. Abbiamo analizzato le potenzialità dei diversi progetti e il riconoscimento del posizionamento dei nostri dipartimenti a livello nazionale, e sulla base di quest’analisi abbiamo impostato le strategie.

I risultati della selezione premiano il lavoro e le scelte, e ci consegnano risorse importanti per il futuro dei Dipartimenti e dell'Ateneo. Per i prossimi cinque anni potremo contare su un finanziamento tale da garantire piena attuazione ai progetti Dipartimentali, e con questi, allo sviluppo delle attività previste nel piano strategico di Ateneo.

Possiamo guardare con grande soddisfazione i risultati di questi anni. Dopo il terzo posto nella valutazione ANVUR per qualità della ricerca, questo nuovo passaggio premia il valore e l'impatto dell'attività scientifica dei nostri Dipartimenti. Le opportunità di crescita che questo finanziamento ci offre sono davvero significative, e non ho dubbi che sapremo farle fruttare al meglio.

Chiudo questa Linea Diretta con una nota di particolare soddisfazione per le modalità attraverso le quali abbiamo raggiunto questo risultato. Lo spirito collaborativo che ha animato il lavoro di elaborazione dei progetti rappresenta, a mio modo di vedere, l'esempio perfetto di quanto possiamo ottenere quando lavoriamo insieme verso un obiettivo comune e condiviso. Se sapremo mantenere questo stesso spirito, possiamo guardare ai tanti altri passaggi importanti che ci aspettano, a partire dall'accreditamento del prossimo autunno,  con grande fiducia e ottimismo.

0 comments  

Comments are disabled for this post.

0 comments