Tirocinio e attività sostitutive

Nell’ambito delle cosiddette “Altre attività formative”, il piano di studio prevede 6 CFU (crediti formativi universitari) di Tirocini formativi e di orientamento.

I CFU relativi ai tirocini formativi e di orientamento possono essere acquisiti sommando tra loro i crediti in diverse tipologie di attività, fino a raggiungere la quota necessaria di 6 CFU. La gamma delle attività tra cui è possibile scegliere è elencata qui di seguito. Solo le attività qui citate verranno quindi prese in considerazione dal Collegio didattico per l'accreditamento dei CFU previsti per i "tirocini formativi e di orientamento".

Il riconoscimento in crediti delle attività di tirocinio (stage) e delle attività sostitutive si fonda sull’impegno richiesto allo studente, secondo il principio per cui a 25 ore documentate (comprensive sia del tempo trascorso presso il luogo di svolgimento dell'attività che di una eventuale quota di tempo gestita autonomamente per produrre un elaborato) corrisponde 1 CFU

Tirocini

Convenzione già attive

Ca’ Foscari ha attivato numerose convenzioni con enti pubblici e privati disponibili a ospitare tirocini formativi dei suoi studenti. Possono essere svolte in tal modo fino a un massimo di 150 ore, pari a 6 CFU. 

Per attivare le pratiche di inizio tirocinio bisogna prima contattare l'Ufficio stage  di Ca' Foscari e poi concordare un progetto formativo coi membri del Collegio didattico referenti per i tirocini (elencati nella pagina Docenti del menu Presentazione), uno dei quali dovrà successivamente firmare quattro copie dei corrispondenti moduli (anche se le istruzioni dell'Ufficio stage ne prevedono solo tre, perché non tengono conto della copia che rimarrà al docente). Una volta concluso il tirocinio lo stesso membro del Collegio didattico dovrà approvarlo e attribuire i CFU corrispondenti, firmandone la relazione conclusiva, che lo studente infine consegnerà all'Ufficio stage per ottenere i CFU.

Se, dopo aver consultato l'elenco sottostante degli enti che hanno già attivato una convenzione con Ca' Foscari per ospitare dei tirocini formativi, non si trovasse in esso il nominativo dell'ente presso cui lo studente vorrebbe svolgere il tirocinio, lo studente stesso può proporre all'ente di attivare la convenzione seguendo le istruzioni contenute nella sezione "Convenzione" della pagina Attivare uno stage.

Se il tirocinio si svolgerà in un archivio o in una biblioteca si vedano anche le istruzioni nel punto successivo

Tirocini in archivio e biblioteca

A partire da gennaio 2016 per poter svolgere presso archivi o biblioteche convenzionati con Ca' Foscari tirocini che prevedano competenze - sia pure elementari - a carattere archivistico o biblioteconomico, gli studenti di storia (sia della laurea triennale che di quella magistrale) dovranno poter dimostrare al membro del Collegio didattico (Riccardo Ridi) referente per i tirocini in archivi e biblioteche di aver già sostenuto almeno un esame, rispettivamente, di area archivistica o di area biblioteconomica (anche presso altri atenei) o comunque di possedere le corrispondenti competenze.

Nel caso in cui invece il tirocinio, pur svolgendosi materialmente in un archivio o in una biblioteca, non preveda lo svolgimento delle attività professionali tipiche di archivisti e bibliotecari e quindi non implichi competenze archivistiche o biblioteconomiche, esso potrà essere svolto anche senza aver sostenuto almeno uno di tali esami, purchè un membro del collegio didattico competente nel tipo di attività svolta sia messo in grado di attestarlo.


Attività sostitutive di tirocinio

Attività sostitutive

Solo le attività incluse in questo elenco (oltre alle altre citate nelle altre sezioni di questa pagina) verranno considerate valide dal Collegio didattico di storia per l'accreditamento dei CFU previsti per i "tirocini formativi e di orientamento". In particolare non potranno essere accreditate attività riconosciute solo dai Collegi didattici di altri corsi di laurea. In caso di dubbi rivolgersi ai membri del Collegio didattico di storia referenti per i tirocini (elencati nella pagina Docenti del menu Presentazione)

Il numero di CFU accreditabili per ciascuna attività sostitutiva di tirocinio viene stabilito dal Collegio didattico ed è preventivamente reso noto agli studenti nella documentazione relativa a ciascuna attività oppure può essere chiesto al docente referente dell'attività stessa. 

Al termine dell'attività lo studente dovrà far firmare il modulo per il riconoscimento di attività sostitutive di tirocinio al docente referente della singola attività sostitutiva e poi consegnare al Campus umanistico al raggiungimento del numero di CFU previsto dal piano di studi insieme al resto della documentazione.

Servizio civile e 150 ore

Lo studente che sta per svolgere, presso Ca' Foscari o presso altri enti, un "Servizio civile nazionale" o, solo presso Ca' Foscari, una "Collaborazione generica di 150 ore" può chiedere ai membri del Collegio didattico referenti per i tirocini (elencati nella pagina Docenti del menu Presentazione) che tali attività, una volta ultimate, vengano riconosciute come attività sostitutive di tirocinio (fino a un massimo di 9 CFU), se considerate dal Collegio pertinenti rispetto al percorso didattico dello studente stesso. Non potranno invece essere prese in considerazione attività di tale tipo già in corso o già concluse.

Per quanto riguarda il Servizio civile si segnala la possibilità di svolgerlo presso Ca' Foscari e che quelli svolti presso altri enti potranno essere presi in considerazione come attività sostitutive di tirocinio solo se tali enti avranno preventivamente stipulato con Ca' Foscari una apposita convenzione.

Esame sostitutivo (solo per studenti part-time)

Gli studenti part-time iscritti alla laurea triennale e magistrale in storia possono fare richiesta al Collegio didattico di sostituire il tirocinio con un esame (da svolgere solo dopo aver preso accordi col Collegio stesso), senza bisogno di modificare il piano di studi. Per le modalità rivolgersi ai membri del Collegio didattico di storia referenti per i tirocini  (elencati nella pagina Docenti del menu Presentazione)


Per i docenti

Proposte di nuove attività sostitutive

I docenti interessati a promuovere nuove attività sostitutive di tirocinio possono farne proposta al Collegio didattico. 
Le attività non approvate preventivamente dal Collegio didattico non potranno essere riconosciute come CFU agli studenti.

Si tenga presente che almeno un terzo delle ore dell’attività sostitutiva deve essere svolta in presenza di almeno un docente e che l'attività deve prevedere la produzione, da parte degli studenti, di un elaborato che dovrà essere verificato da un docente. Nel caso in cui l'attività preveda dei costi per i partecipanti il docente promotore dovrà nella sua proposta indicarne l'entità e la giustificazione.

Il docente promotore di una nuova attività sostitutiva di tirocinio deve indicare esplicitamente al Collegio uno o più docenti referenti a cui gli studenti potranno rivolgersi per ricevere informazioni e per la consegna e la verifica dei materiali richiesti per l’attività (tesine, relazioni...). Il docente individuato come referente della attività sostitutiva di tirocinio provvederà infine a firmare il modulo per l'accreditamento dei CFU che lo studente dovrà poi consegnare al Campus umanistico.