CafoscariNEWS

Sala conferenze del campus scientifico ai Proff. Orio e Zanetto

Il Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica ha intitolato ai  Proff. Angelo A. Orio e Gabriele Zanetto  la Sala conferenze del Campus scientifico di via Torino a Mestre.

Angelo Antonio Orio
(1938-1993) è stato professore di Chimica Generale e Chimica dell’Ambiente. Dopo gli studi a Padova e numerose esperienze di docenza e ricerca in Italia e all’estero, nel 1974 diventa titolare della cattedra di Chimica Generale e inorganica presso l’allora Facoltà di Chimica Industriale di Ca’ Foscari. Sempre all’Ateneo veneziano, nel 1985, diventa Ordinario di Chimica dell’Ambiente,  il primo professore ordinario di questa disciplina in Italia. Dall’88 ha diretto il Dipartimento di Scienze Ambientali.

Queste le sue principali tematiche di ricerca:
La messa a punto di metodologie per l'analisi di inquinanti inorganici (metalli), organici
(idrocarburi) e nutrienti; lo studio dell' eutrofizzazione in ambienti lagunari e marini costieri (Laguna di Venezia, Mare Adriatico, Baia di Vitoria, Brasile) con esperimenti sul campo e in laboratorio; la costruzione e il controllo sul campo di strumentazioni automatiche per l'analisi in continuo di sostanze chimiche inquinanti in acque superficiali; lo studio della distribuzione ambientale e il trasporto di metalli tossici attraverso l'analisi di sedimenti superficiali della laguna di Venezia e del mare Adriatico.
 
Il suo merito fu ufficialmente riconosciuto dalla Società Chimica Italiana, che ha attribuito al Prof. Orio la medaglia d’oro, purtroppo postuma, per alti meriti scientifici e per il contributo dato alla nascita della Divisione di Chimica ambientale della S.C.I. (Società Chimica Italiana).

Gabriele Zanetto (1948-2013) è stato Professore ordinario di Geografia economica e politica a Ca' Foscari, dove ha svolto la maggior parte della sua carriera accademica. Ha insegnato nelle ex facoltà di Lingue straniere, Economia, Lettere e Scienze.

E’ ricordato da tutta la comunità cafoscarina per il suo massimo impegno nel campo degli studi ambientali e per la sua passione e attenzione ai temi della città. Ha contribuito allo sviluppo e al consolidamento della Laurea in Scienze Ambientali esprimendo la sua grande capacità di coniugare sapere scientifico e tecnologico a valutazioni di natura territoriale, sociale, economica e manageriale, coordinandolo dal 2005 al 2012. E’ stato Assessore alla prima Giunta Cacciari negli anni Novanta e Presidente del Parco Scientifico e Tecnologico di Venezia

E’ stato autore di noti e apprezzati studi su: il turismo nell’area veneziana; le dinamiche dell’area metropolitana centro veneta; il modello veneto e suoi fattori di debolezza; la portualità veneziana e alto-adriatica.