Straniero a chi? Concorso letterario dell’Archivio Scritture e Scrittrici Migranti

Nuova iniziativa di public engagement del nostro Ateneo, che dopo la Kids University 2018 si rivolge nuovamente alle scuole per far riflettere gli studenti sulle tematiche legate all’inclusione e al dialogo interculturale.

Il concorso letterario Straniero a chi? Scriviamo le migrazioni, è indetto dall’Archivio Scritture e Scrittrici Migranti (ASSM), e invita i ragazzi delle scuole medie inferiori e superiori a confrontarsi con il tema delle migrazioni attraverso la scrittura.
La scadenza per partecipare è il 13 ottobre, in palio un montepremi di 2.850 euro.

Tutte le informazioni sul concorso alla pagina web di ASSM

Obiettivo del progetto è fare riflettere gli studenti su inclusione e dialogo interculturale a partire dal proprio vissuto e dall’esperienza in classe e offrire agli insegnanti uno spunto ulteriore per trattare temi e problematiche più che mai attuali.

Non vi sono limiti alla creatività: il testo, in forma di racconto, può riferirsi ad esperienze autobiografiche, oppure partire da una riflessione sulla realtà osservata, o raccontare esperienze di estraneità di cui si è stati protagonisti. Il punto di partenza è la domanda al centro del concorso: "Ti sei mai sentito straniero?”.

I migliori elaborati verranno valutati dalla commissione esaminatrice del concorso, per un totale di nove vincitori e un ammontare complessivo di 2.850 euro, che verranno assegnati ai singoli studenti o alle classi partecipanti. Il concorso prevede tre distinte fasce di partecipazione: scuola secondaria di primo grado, biennio della scuola superiore e triennio della scuola superiore.

Una selezione dei migliori racconti verrà inoltre pubblicata in formato cartaceo ed elettronico presso Edizioni Ca’ Foscari e distribuita nei canali web di Veneto Lavoro e dell’Università Ca’ Foscari.

Tutte le informazioni e le note bibliografiche al link:  www.unive.it/pag/27331

Gli studenti avranno anche l’occasione di incontrare di persona alcuni autori accomunati da un personale background migratorio in quanto protagonisti di migrazione o figli di migranti. Gli incontri con i sei scrittori saranno organizzati dal 17 settembre al 16 ottobre in sette scuole venete, dalla primaria alle scuole secondarie di secondo grado (un liceo, istituti tecnici e professionali), con l'obiettivo di condividere esperienze positive di migrazione in classe, contrastando stereotipi a partire dalla lettura dei testi che verranno discussi.

Tra gli autori protagonisti, anche Igiaba Scego, giornalista, assegnista cafoscarina e attiva collaboratrice dell’Archivio Scritture Scrittrici Migranti.

L’iniziativa rientra nel progetto ASIS “Accompagnamento scolastico all’integrazione sociale” finanziato dal Fondo Asilo Migrazione e Integrazione del Ministero dell'Interno e promosso dalla Regione Veneto, per la cui realizzazione Veneto Lavoro ha individuato l’Università Ca’ Foscari e, al suo interno, il Dipartimento di studi Umanistici e l’Archivio Scritture e Scrittrici Migranti, quale soggetto affidatario.

L’Archivio si propone dal 2011 come punto di riferimento per gli studi di genere e sulle migrazioni nella
duplice prospettiva dell’immigrazione e dell’emigrazione, attraverso pratiche critiche di azione
transculturale e interdisciplinare.

PROGRAMMA DEGLI INCONTRI:

Yvan Sagnet
17 settembre
Liceo Ginnasio Statale G.B. Brocchi
Bassano del Grappa

Igiaba Scego
24 settembre
Scuola Primaria Bambini del Vajont
Longarone

25 settembre
Istituto Professionale C. Musatti
Dolo

Pap Khouma
6 ottobre
Istituto Professionale G. Giorgi
Verona

Kossi Komla-Ebri
8 ottobre
Istituto Comprensivo
Sedico- Sospirolo (Belluno)

Milton Fernández

13 ottobre
Istituto Tecnico E. De Amicis
Rovigo

Elvira Mujčić
16 ottobre
Istituto Tecnico P.F. Calvi
Belluno