Partnership

Sono Partner della Fondazione:

Camera di Commercio Venezia Rovigo Delta Lagunare

Dal 2012 la Camera di Commercio di Venezia Rovigo Delta Lagunare collabora con la Fondazione per la realizzazione di progetti diversi di interesse per il territorio.

www.ve.camcom.it


Fondazione di Venezia

Costituzione di un ambiente culturale creativo e dinamico, in grado di arricchire il percorso curriculare dei giovani universitari e di incentivare la produzione culturale utilizzando strumenti metodologici innovativi.

www.fondazionedivenezia.org



Garnell Srl

Garnell opera come advisor e investment manager, affiancando imprese e imprenditori in operazioni di finanza straordinaria e investitori istituzionali in investimenti nell’economia reale, orientati al lungo periodo che - integrando l’analisi finanziaria con quella ambientale, sociale e di buon governo - mirino alla creazione di un adeguato valore per l’investitore e per la società nel suo complesso.

www.garnell.it 


Diventa partner

La Fondazione si propone, coerentemente con quanto espressamente previsto nel proprio statuto, di reperire risorse progettuali e finanziarie attraverso contributi erogati dai propri Fondatori, Partner Istituzionali e Amici di Ca’ Foscari. I Fondatori, i Partecipanti Istituzionali e gli Amici di Ca’ Foscari, hanno il diritto di usufruire di una serie di benefit commisurati al valore del contributo.

A chi si rivolge

La qualifica di Fondatore, Partecipante istituzionale e Amico di Ca’ Foscari può essere conferita alle persone fisiche o giuridiche, pubbliche o private, che, condividendone gli scopi, contribuiscono al patrimonio della Fondazione secondo diverse modalità.
Di seguito si riportano le diverse tipologie di partecipazione.

I fondatori

I Fondatori sono individuati tra quei Soggetti, fisici o giuridici, la cui personalità in termini di qualità, titoli, attività, possa dare alla Fondazione contributo di opera o di prestigio.
I Fondatori contribuiscono in modo rilevante al patrimonio e al fondo di gestione della Fondazione mediante apporti, in denaro o in natura, per un importo una tantum di almeno un milione oppure complessivo annuale non inferiore a €200.000 per un periodo non inferiore a cinque anni. Almeno un quinto del contributo va a Patrimonio. Il resto a Fondo gestione. I Fondatori, oltre a beneficiare di tutti i benefit previsti e indicati nella scheda Linee Guida Partnership, si riuniscono in un comitato dei Fondatori almeno una volta all’anno con lo scopo di designare i propri rappresentanti nel Consiglio di Amministrazione della Fondazione e formulare pareri consultivi e proposte sulle attività, i programmi e gli obiettivi. Possono inoltre proporre membri dello Strategic Board che ha lo scopo di fornire al comitato dei fondatori pareri consultivi e proposte sulle attività, i programmi e gli obiettivi della Fondazione; oppure dell’Innovation Board il cui fine è quello di proporre iniziative e progetti specifici mirati a favorire lo sviluppo della Fondazione.


I partecipanti istituzionali

I Partecipanti Istituzionali contribuiscono al fondo di gestione della Fondazione su base pluriennale mediante apporti in denaro, nella misura e secondo modalità accettate dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione sulla base di un criterio che fa prevalere comunque la continuità del rapporto. Indicativamente l’importo complessivo annuale dovrebbe attestarsi sul range €25.000 - €75.000 su una base continuativa pluriennale, che può anche prevedere un periodo di pausa e di successiva ripresa dei contributi. Elemento determinante del contributo di un partner istituzionale è una relazione stabile per più anni caratterizzata da varie iniziative. I Partecipanti Istituzionali possono riunirsi almeno una volta all’anno in un comitato con lo scopo di formulare e proporre pareri consultivi e proposte, comunque non vincolanti, sulle attività e i programmi della Fondazione oppure proporre e orientare i contenuti e le modalità di promozione delle iniziative comprese nelle normali attività annuali della Fondazione partecipando attivamente alla programmazione annuale.
I Benefit previsti sono indicati nella scheda Linee Guida Partnership.

Gli Amici di Ca’ Foscari

Gli Amici di Ca’ Foscari contribuiscono agli scopi della Fondazione con un’attività, anche professionale, di particolare rilievo o mediante contributi in denaro, anche non continuativi, che confluiscono nel fondo di gestione nella misura e secondo modalità periodicamente determinate dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione e comunque per un importo complessivo annuale non inferiore a € 5.000. La qualifica di “Amico di Ca’ Foscari” dura solo per il periodo per il quale il contributo è stato regolarmente versato. Si tratta quindi di una sorta di “quota associativa” annuale. Tutti i partecipanti possono richiedere che in sede di Consiglio di Amministrazione venga trattato un tema specifico e pertinente con le attività della Fondazione.

documenti allegati

Per contatti e chiarimenti

Tel: +39 041 234 6942
Fax: +39 041 234 6941
Email: fondazione.cafoscari@unive.it

Spin-off partecipati

La Fondazione partecipa ad alcuni spin-off universitari al fine di supportare il loro inserimento nel mercato e di favorire il contatto tra le strutture di ricerca universitarie, il mondo produttivo e le istituzioni del territorio, per sostenere la ricerca e diffondere nuove tecnologie nel territorio.

Gli spin-off partecipati dalla Fondazione

GreenDecision Srl

GreenDecision Srl, costituita il 30 luglio 2015, si occupa dello sviluppo di soluzioni innovative ed efficienti implementate in strumenti di supporto decisionale per la riqualificazione e la gestione sostenibile delle risorse ambientali e per la progettazione e validazione di nuove tecnologie e materiali.

La società GreenDecision ha l’obiettivo di valorizzare il patrimonio scientifico sviluppato in ambito accademico e di trasferire a soggetti esterni (privati o pubblici) tale know-how attraverso lo sviluppo di servizi consulenziali flessibili.

Tali servizi includono l’ottimizzazione e la validazione di nuove tecnologie e (nano)materiali, sviluppati da soggetti terzi, attraverso l’utilizzo di software e approcci valutativi quali l’analisi di rischio per la salute umana e per l’ambiente, l’analisi del ciclo di vita (LCA), la valutazione della sostenibilità, il carbon management, ecc. GreenDecision integra tali valutazioni grazie allo sviluppo e applicazioni di metodologie di analisi decisionale (Analisi Multi-Criteriale, Fuzzy Logic, Reti Neurali, ecc. implementate in software web-based) per fornire risultati su misura per i propri clienti.

www.greendecision.eu

Strategy Innovation Srl

Strategy Innovation Srl, costituita il 29 settembre 2015, è uno spin off dell’università Ca’ Foscari che ha l’obiettivo di supportare le imprese nello sviluppo di innovazioni strategiche, incoraggiandole a mettere periodicamente in discussione il proprio modello di business ritenendo che … “se funziona, è vecchio!”. L’obiettivo non è solo giocare meglio degli altri, bensì “cambiare le regole del gioco”. L’attività dello spin-off si articola lungo tre percorsi:

  • FormAzione: mira allo sviluppo delle competenze e al trasferimento della conoscenza a supporto dell’innovazione strategica, attraverso eventi e moduli formativi.
  • RicercAzione: mira allo sviluppo continuo della metodologia a supporto dell’innovazione strategica sperimentando ‘live’ in impresa la formula della ricerca-intervento.
  • AccelerAzione: mira a supportare l’implementazione di innovazioni strategiche incubando re-start-up (simbiosi di impresa e start-up).

www.strategyinnovation.it

Head Up Srl

Head Up Srl, in fase di costituzione, nasce e si sviluppa nell’ambito del Master STePS e dalle continue richieste di mercato in materia di scienza e tecniche della prevenzione e della sicurezza. L’obiettivo è di intraprendere attività di studio e ricerca, trasferimento tecnologico e scientifico, formazione e divulgazione con il conseguente supporto a pubbliche istituzioni, enti, aziende, ed associazioni nazionali ed internazionali nel settore della scienza e delle tecniche della prevenzione e della sicurezza nell’interazione tra uomo, impianto (nel senso più esteso del termine) ed ambiente di lavoro.

Maggiori informazioni: Prof. Giovanni Finotto  gfinotto@unive.it