Borsa di Ricerca 2017

Alla borsa di ricerca “Guido Cazzavillan” possono concorrere gli economisti italiani che intendono sviluppare presso un’università o un centro di ricerca di eccellenza internazionale un progetto di ricerca riguardante le strategie per sconfiggere le disuguaglianze e la povertà, con particolare attenzione ai paesi in via di sviluppo.

L’entità della borsa annuale è di 52.000 euro.


Borsa di Dottorato di Ricerca 2017

Alla borsa di studio “Guido Cazzavillan” possono concorrere laureati magistrali presso atenei italiani che intendano frequentare nell'anno accademico 2018/2019 il primo anno di un dottorato nel campo della teoria e analisi economica in un’università estera di eccellenza.

La borsa coprirà le tasse universitarie, che negli atenei più prestigiosi possono ammontare ad alcune decine di migliaia di euro, e offrirà un supporto di 24.000 euro.

 

 


Biografia di Guido Cazzavillan

Guido Cazzavillan è stato un intellettuale influente e uno studioso creativo nel campo della macroeconomia e dello sviluppo economico. Ha iniziato gli studi all’Università Ca’ Foscari, laureandosi nel 1986, e ha successivamente completato il PhD alla Yale University nel 1994, con la supervisione dei professori Willem Buiter, Jean-Michel Grandmont e Christopher Sims. Ha svolto attività di insegnamento in Economia prima a Yale e successivamente in diverse importanti università europee. Alla fine degli anni '90 ha deciso di ritornare a Venezia e alla sua alma mater, Università Ca’ Foscari. Ha ricoperto la carica prima di Professore Ordinario e in seguito di Direttore del Dipartimento di Economia. Nel 2001 è stato nominato Direttore di Research in Economics, la rivista di economia dell’Università Ca’ Foscari pubblicata da Elsevier. Ha dato uno slancio importante alla fama della rivista, integrando il lavoro di giovani studiosi promettenti con quello di economisti di rilievo internazionale.La ricerca scientifica di Guido Cazzavillan si è concentrata sulla teoria della crescita endogena, sui modelli macroeconomici dinamici e sulle politiche di sviluppo nelle economie in transizione. La sua ampia produzione scientifica in questi campi è stata pubblicata in riviste di primo livello come Journal of Economic Theory, Review of Economic Dynamics, Journal of Economic Dynamics and Control e Research in Economics.In seguito alla sua improvvisa e prematura scomparsa nel 2014, la sua famiglia ha voluto istituire due borse di studio intitolate a lui: una borsa dedicata a laureati italiani per il proseguimento degli studi (dottorato di ricerca, Ph.D.) in discipline economiche all’estero ed una borsa di ricerca di un anno dedicata ad economisti italiani per lo sviluppo presso un’università o un centro di ricerca di eccellenza internazionale di un progetto di ricerca riguardante le strategie per sconfiggere le disuguaglianze e la povertà, con particolare attenzione ai paesi in via di sviluppo.

Consegna premi ai vincitori dei bandi 2016

cerimonia di consegna delle borse: 21 aprile 2017

Last update: 11/05/2018