The Gender Show - Teoria del gender questo sconosciuto [singolare maschile]

9 novembre 2017 ore 20.30

Atopos

The Gender Show
Teoria del gender questo sconosciuto [singolare maschile]

drammaturgia e regia Marcela Serli
con Giacomo Arrigoni, Noemi Bresciani, Nicole De Leo, Marcela Serli
assistente alla drammaturgia Irene Petra Zani
lo spettacolo è ospitato in collaborazione con il Comitato Unico di Garanzia (CUG) dell’Università Ca’ Foscari

Biglietti e contatti 


Shockante, irriverente, comico. Il punto di vista Atopos sulla fantomatica teoria gender. 

E poi...
Desiderio di invisibilità: della persona FtoM (Female to Male) e della persona MtoF (Male to Female). Dell'essere uomini e donne oggi e dell'esserlo stati.
Domande chiave, utili a rovesciare il punto di vista dello spettatore dall'inizio alla fine della serata.
Si può fare arte con la propria identità?
La costruzione artistica della propria identità è possibile, magari falsata, magari sbagliata, ma l'arte, il teatro, la danza, il video [mezzi che usiamo nei nostri lavori] restituiscono una sintesi mostruosa, felice a volte, di chi siamo.
Usare la struttura di una conferenza iniziale per arrivare a una forma epica di narrazione è il modo più spiazzante per dire quello che vorremmo dire, per lasciare le domande che vorremmo lasciare.
Un'altra, sicuramente, è questa: a chi serve la propria identità?
Uno spazio emotivo dove maestri sbagliati e cattivi spettatori si incontrano. [Marcela Serli]

La ricerca di Atopos si inserisce in un momento storico particolarmente delicato per l’Italia e non solo, dove emancipazione sessuale, pari opportunità, conquiste, diritti che sembravano sanciti, sono nuovamente messi in discussione da una caduta di valori.
Attraverso la rielaborazione artistica di vissuti personali, artisti, professionisti e non, appartenenti a minoranze sessuali e di genere, sono chiamati a far parte di un percorso condiviso e diventano strumenti per un sapere comune, anziché oggetto di studio e quindi di ulteriore emarginazione.
Forte della consapevolezza che, in quanto frutto dell’unione di maschio e femmina ogni essere umano è potenzialmente sia maschio che femmina, Atopos intende porre le basi per un’identità condivisa da tutti gli esseri umani, di qualsiasi genere e orientamento.