Scheda del corso

Anno Accademico di riferimento: 2017/2018

Livello del titolo di studio

Laurea Magistrale

Classe

LM-1 (Antropologia culturale ed etnologia)

Sede

Dipartimento di Studi Umanistici, Malcanton-Marcorà, Dorsoduro 3484/D, 30123 Venezia (sede amministrativa) - Interateneo con l'Università degli Studi di Padova Dipartimento di Scienze storiche, geografiche e dell’antichità

Per informazioni contattare il Campus Umanistico,  campus.umanistico@unive.it

Referente

Prof. Glauco Sanga (coordinatore del collegio didattico  sanga@unive.it)
Prof.ssa Franca Tamisari (vice-coordinatrice del collegio didattico e referente ai piani di studio,  tamisari@unive.it).
Prof.ssa Donatella Schmidt (vice-coordinatore e referente per l’Università di Padova,  donatella.schmidt@unipd.it)

Lingua

Italiano

Modalità di accesso

Libero con valutazione dei requisiti minimi.
Contingente riservato a studenti stranieri non comunitari residenti all'estero: 20 posti, di cui 10 riservati a studenti di nazionalità cinese, residenti in Cina, nell'ambito del Progetto Marco Polo.

Requisiti di accesso

L'ammissione al corso richiede il possesso di requisiti curriculari minimi e di un'adeguata preparazione personale. È richiesto, inoltre, il possesso della conoscenza certificata della lingua inglese a livello almeno B2.
I requisiti di accesso sono verificabili nell'apposita pagina web.

Obiettivi formativi

Il corso di Laurea Magistrale, attivato in convenzione con l’Università di Padova, intende fornire strumenti di analisi dell’attuale fase di rapida trasformazione culturale (fenomeni migratori, situazioni postcoloniali e neocoloniali, nuove sintesi culturali che ne derivano), attraverso l’acquisizione di una preparazione etnografica ed etnolinguistica e di una matura capacità di riflessione sulla figura professionale dell’antropologo e sui modi e sulle conseguenze del suo intervento.

Curricula / percorsi

  • Demo-etno-antropologico
  • Orientalistico
  • Storico-geografico suddiviso nei due percorsi Storico e Geografico

Profili professionali

Il laureato potrà svolgere funzioni di elevata responsabilità nell’amministrazione pubblica e presso organizzazioni internazionali e ONG, in strutture preposte alla valorizzazione del patrimonio culturale, ai servizi sociali, educativi, sanitari e scolastici, alla pianificazione territoriale, alla cooperazione e allo sviluppo, con particolare attenzione ai problemi dell’immigrazione.

Modalità di frequenza

Libera

Esami di profitto e prova finale di laurea

L'attività formativa prevede lezioni frontali, laboratori e stage al fine di acquisire competenze ampie spendibili nel mondo del lavoro.
Durante tutto il percorso universitario le conoscenze apprese dallo studente verranno verificate attraverso esami di profitto scritti e orali.
La prova finale consiste nella stesura di una tesi che dovrà possedere caratteri di originalità, documentazione e approfondimento scientifico esauriente e verrà discussa davanti a una commissione composta da professori universitari ed esperti.

Accesso a studi successivi

Master di I e II livello e Dottorato di Ricerca.