Come partecipare

Come partecipare

Prima di fare domanda

  • Leggi attentamente il bando di concorso e l'allegato "A" con la scheda del dottorato per cui vuoi concorrere. Il bando è disponibile tra gli allegati di questa pagina web.
  • Verifica di essere in possesso dei requisiti previsti dal bando (art. 3) e dall'allegato.
  • Se hai un titolo conseguito all'estero, consulta l'art. 4 del bando e la pagina web sui requisiti di ammissione.
  • Controlla di avere a disposizione in formato elettronico PDF tutti i documenti da allegare alla domanda online.
Bandi

La Scuola Dottorale ha predisposto un elenco di F.A.Q. per rispondere velocemente ai quesiti maggiormente richiesti.

Se desideri ulteriori chiarimenti, scrivi a  phd.application@unive.it o chiama la Scuola Dottorale (041 234 7329) dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 (ora italiana).

Scadenza per la compilazione della domanda

La domanda di ammissione dovrà essere compilata, pena l'esclusione dal concorso, entro le ore 13:00 (ora italiana) di giovedì 21 aprile 2016.    
La compilazione della domanda on-line è la sola modalità di partecipazione al concorso. Non saranno ritenute valide le domande incomplete o prive dei titoli obbligatori richiesti dal bando.
Ti consigliamo di non compilare la domanda l'ultimo giorno. Potresti avere problemi con la connessione internet e se ti accorgi che ti manca qualche documento rischi di non riuscire a completare la procedura. Anche per la consegna dell'eventuale materiale cartaceo presso la Scuola Dottorale di Ateneo cerca di evitare i giorni in prossimità della scadenza.

Come compilare la domanda online

La presentazione della domanda prevede due fasi, entrambe obbligatorie al fine della corretta partecipazione alla presente selezione:

  1. Registrazione sul sito dell’Ateneo, al termine della quale viene assegnato un nome utente e una password; se si possiedono già le credenziali di accesso all’area riservata (ad esempio in quanto ex studenti di Ca' Foscari), questa fase va saltata. Tali credenziali saranno necessarie successivamente, in caso di ammissione al Corso di dottorato, per l'accettazione del posto e l'immatricolazione, di cui all’art. 11 del bando.
  2. Compilazione della domanda di ammissione accedendo all’apposita procedura online tramite i link sottostanti indicati per ciascun Corso di dottorato. Se devi fare domanda per più dottorati, devi fare più domande distinte accedendo ai diversi link indicati e compilando tutti i campi ogni volta.
    Attenzione: I candidati che intendono presentare domanda per i Corsi di Dottorato suddivisi  in curriculum, possono fare domanda per uno solo dei curriculum presenti nel Dottorato.

Assicurati di completare la procedura online: la tua domanda si intende correttamente compilata solo quando riceverai un'e-mail di conferma con allegata la ricevuta nella quale è presente un codice univoco assegnato ad ogni domanda (se non ricevi la mail, controlla la casella posta indesiderata/spam: potrebbe essere finita là). Non sono ammesse domande incomplete.
Nell'e-mail è anche indicato il link dal quale è possibile accedere alla domanda per consultarla/modificarla usando il tuo codice fiscale e il codice assegnato, sempre entro la data di scadenza prevista da bando.
La mail contenente il codice univoco assegnato ad ogni domanda è l’unica attestazione di presentazione della domanda stessa che fa fede. Non saranno pubblicati elenchi di candidati che hanno presentato domanda. La Scuola Dottorale non risponderà ai candidati che chiederanno di sapere se la loro domanda è correttamente pervenuta, ma avviserà via mail soltanto i candidati che, per qualsiasi motivo, saranno esclusi dal concorso.

Documenti da allegare alla domanda

Come previsto all'art. 5 del bando, per poter partecipare al concorso è necessario allegare alla domanda online i seguenti titoli obbligatori:

  • curriculum vitae et studiorum (formato europeo)
  • proposta di ricerca / PhD proposal research (si vedano le indicazioni sottostanti)
  • abstract della tesi del titolo (laurea magistrale, specialistica o quadriennale) che consente l'accesso al Dottorato (circa 10.000 caratteri spazi inclusi)
  • copia del titolo utile per partecipare al dottorato con elenco degli esami sostenuti con voti; per i cittadini UE è sufficiente un'autocertificazione firmata

Inoltre bisogna obbligatoriamente allegare:

  • copia di un valido documento di identità

Sono titoli facoltativi per tutti i Corsi di Dottorato un massimo di due lettere di referenza, da parte di docenti universitari, ricercatori o altri esperti del settore.

Nelle schede allegate al bando (all. A) sono altresì specificati ulteriori titoli facoltativi previsti da ciascun Corso di dottorato.

Moduli

I titoli obbligatori di cui all'art. 5 del bando e gli ulteriori titoli previsti dalla scheda del dottorato per cui vuoi concorrere (all. A), oltre agli altri documenti utili alla valutazione, devono essere inseriti preferibilmente in formato elettronico pdf, con una dimensione massima di 10 MB per allegato. Assicurati di averli a disposizione prima di iniziare a compilare la domanda.
Potrai comunque aggiungere, eliminare o modificare i documenti allegati anche dopo la compilazione della domanda online, fino alla scadenza (21/04/2016, 13.00 ora italiana).
Nel caso di pubblicazioni voluminose la cui scansione supererebbe i 10 MB, potrai presentarle separatamente secondo le indicazioni di cui all'art. 6 comma 7 del bando di concorso, corredate da un elenco, entro le ore 13:00 di giovedì 21/04/2016 consegnandole a mano oppure inviandole via posta alla Scuola Dottorale. Non farà fede il timbro postale.

Ai sensi del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000 come modificato dall'art. 15 comma 1 della Legge n. 183 del 12 novembre 2011, ai cittadini italiani e comunitari è richiesta esclusivamente la presentazione di dichiarazione sostitutiva di certificazione per gli stati e fatti, attestati da Pubbliche Amministrazioni italiane e comunitarie, previsti all'art. 6 comma 6 del presente bando e dalle schede allegate.
Tutta la documentazione dovrà essere in italiano o in inglese, ovvero tradotta in italiano o in inglese a cura e sotto la responsabilità del candidato. I titoli presentati dovranno essere stati conseguiti entro i termini di presentazione della domanda.

Proposta di ricerca

Di seguito si trovano le indicazioni sulla compilazione della proposta di ricerca suddivise per ciascun Corso di Dottorato:

Diritto, Mercato e Persona

I candidati sono tenuti a presentare una breve proposta di ricerca su un argomento afferente alle tematiche del Dottorato indicate nelle apposite sezioni dell'allegato "A" del bando, comprensive di quelle riferite alle borse finanziate da enti esterni.
In particolare la proposta, per un totale di 10.000 caratteri massimo, spazi inclusi, dovrà indicare il tema proposto, da inquadrare in una prospettiva di diritto europeo, gli obiettivi e la metodologia della ricerca, lo stato dell'arte e i risultati attesi, e una bibliografia essenziale.

Economia

La proposta, in inglese, dovrà  illustrare gli interessi scientifici del candidato e descrivere un possibile percorso di approfondimento degli stessi  (max 10.000 caratteri, spazi inclusi).

Economia aziendale - Management

I candidati sono tenuti a presentare una breve proposta di ricerca su un argomento afferente alle tematiche del Dottorato indicate nelle apposite sezioni dell'allegato "A" del bando.
In particolare la proposta, scritta in lingua inglese (per un totale di 10.000 caratteri massimo), dovrà indicare il tema, lo stato della ricerca sull'argomento scelto, gli obiettivi e il principale contributo del progetto dal punto di vista teorico ed empirico.

Filosofia e Scienze della Formazione

Curriculum in Filosofia: max 15.000 caratteri, spazi inclusi (bibliografia esclusa); spaziatura 1.5; lingua: italiano o inglese; la proposta deve prevedere un panorama dello stato delle ricerche ed una bibliografia conclusiva.

Curriculum in Scienze della Formazione: max 25.000 caratteri, spazi inclusi; spaziatura 1.5; lingua: italiano o inglese; corredata di abstract e riferimenti bibliografici pertinenti e aggiornati.

Informatica

La proposta deve essere strutturata come segue: titolo del progetto e nome del proponente, sommario (max. 1000 caratteri), stato dell'arte e bibliografia sintetica (max. 4000 caratteri), descrizione del progetto con indicazione degli obiettivi e delle metodologie (max. 5000 caratteri).

Italianistica

La proposta deve contenere:

1) titolo del progetto;

2) specificazione se il progetto partecipa a una borsa a tematica vincolata (indicando quale);

3) stato degli studi sull’argomento e bibliografia sintetica (max. 5.000 caratteri spazi inclusi);

4) descrizione del progetto, che deve vertere su un argomento relativo alle Tematiche di ricerca del Dottorato indicate nell’apposita sezione dell’allegato A del bando o fra i temi delle borse vincolate, con indicazione degli obiettivi e della metodologia di ricerca (max. 10.000 caratteri spazi inclusi);

5) piano di lavoro per ciascuno dei tre anni di durata del dottorato (max. 3000 caratteri).

Lingue, culture e società moderne e scienze del linguaggio

Curriculum in Lingue, culture e società moderne: in italiano con bibliografia ragionata. Max 15.000 caratteri, spazi inclusi e bibliografia ragionata esclusa. I candidati stranieri possono, in alternativa, utilizzare l'inglese come lingua veicolare. In quel caso, all'orale sarà verificata la conoscenza della lingua italiana.

Curriculum Scienze del linguaggio: circa 2.500 parole in cui il candidato definisca con chiarezza l'ambito della ricerca, gli obiettivi e la metodologia che intende usare.

Scienza e gestione dei cambiamenti climatici

Il candidato dovrà sviluppare una proposta di ricerca (fino a 10.000 caratteri, spazi inclusi, in lingua inglese), nell'ambito delle tematiche sopra elencate tramite approcci analitici, numerici, valutativi e di planning. Metodi e approcci di ricerca potranno avere carattere interdisciplinare. La proposta dovrà far riferimento agli strumenti di ricerca da adottare, quali, ad esempio: metodi di analisi di dati ambientali, modelli per la simulazione numerica di processi atmosferici e/o oceanici, tecniche per l'analisi dei risultati dei modelli, strumenti per la comprensione e la gestione di impatti ambientali e per l'analisi delle politiche di controllo dei cambiamenti climatici. Il progetto presentato, necessario ai fini della selezione, non necessariamente sarà quello poi sviluppato dal candidato durante il Dottorato.

Scienze ambientali

Si richiede una descrizione sintetica e ben argomentata della proposta di ricerca: max 10000 caratteri (spazi inclusi) contenente indicazioni su:
1) ambito e obiettivi della ricerca, 2) stato dell'arte della ricerca, 3) metodologie di indagine proposte, 4) risultati attesi, 5) bibliografia.

Studi sull'Asia e sull'Africa

Non sono state fornite indicazioni particolari.

Scienze dell'Antichità (Interateneo)

La proposta deve contenere: nome del proponente, titolo del progetto, stato dell'arte e bibliografia sintetica (max. 3.000 caratteri spazi inclusi), descrizione del progetto (max. 12.000 caratteri spazi inclusi) che deve vertere su un argomento relativo alle "€œTematiche di ricerca" del Dottorato indicate nell'apposita sezione dell'allegato "A" del bando .

Storia delle Arti (Interateneo)

Proposta di ricerca, redatta in italiano o inglese o francese o spagnolo o tedesco, con una lunghezza massima di 7 cartelle di max. 2000 caratteri spazi inclusi ciascuna (esclusa la bibliografia di riferimento).

Lettere di referenza

Le lettere di referenza, facoltative, vanno richieste direttamente dal candidato al docente/esperto di riferimento solo attraverso la procedura online.

Per far questo il candidato dovrà inserire, durante il caricamento della domanda di ammissione, gli indirizzi e-mail dei docenti/esperti individuati, i quali riceveranno una notifica via e-mail con le istruzioni e il format preferibilmente utilizzabile per l’upload della lettera entro la scadenza del bando (giovedì 21 aprile 2016, ore 13:00 italiane).

Il candidato riceverà notifica dell’avvenuto upload della lettera: la lettera tuttavia sarà visibile soltanto alla Segreteria della Scuola Dottorale di Ateneo e alla Commissione giudicatrice del concorso.
Qualora uno o entrambi i docenti/esperti non abbiamo provveduto ad allegare la lettera, è possibile per il candidato mandare un remind oppure sostituire il docente con un altro. Tutte queste operazioni si possono fare fino alla scadenza del bando.
I docenti/esperti dovranno caricare la lettera di referenza entro la data di scadenza del bando.

I candidati pertanto non devono allegare lettere di referenza alla domanda online, ma devono solo indicare nella procedura online le email dei docenti individuati. Non saranno ammesse altre forme di invio delle lettere.