Tasse e contributi

Tasse e contributi universitari

Contribuzione a.a. 2017/2018

L’introduzione dello "Student Act" (di cui alla Legge n.232 del 11 dicembre 2016) a livello nazionale ha stabilito che gli iscritti ai corsi di dottorato di ricerca non assegnatari di borsa sono esonerati dal pagamento del contributo universitario.

Potrai versare per l'intero anno accademico 2017/2018 solamente:

  • la tassa regionale per il diritto allo studio di 166,00 Euro;
  • l'imposta di bollo pari a 16,00 Euro.

La tassa regionale per il diritto allo studio viene determinata proporzionalmente al valore ISEE per le prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario dichiarato dagli studenti.

Fascia Valori ISEE Importo tassa regionale
1 da 0,00 Euro a 15.748,78 Euro da 125,00 a 144,99 Euro
2 da 15.748,79 Euro a 31.497,56 Euro da 145,00 a 165,99 Euro
3 da 31.497,57 in poi 166,00 Euro

La determinazione dell'importo effettivamente dovuto dagli studenti avverrà in fase di ricalcolo del saldo delle tasse sulla base della presentazione, entro il 30 settembre 2017 (oppure entro il 20 dicembre 2017 con pagamento della sovrattassa di 50,00 Euro), di entrambe le seguenti dichiarazioni:

  • richiesta agevolazioni, da compilare e trasmettere on line all’interno della propria area riservata;
  • attestazione ISEE per le prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario.

I rata

Il pagamento dell'importo della prima rata è previsto:

  • per gli immatricolati al primo anno, entro il termine indicato dal bando di concorso;
  • per gli iscritti ad anni successivi al primo, entro il 30 settembre 2017.

Nel caso in cui l'importo della prima rata versato, contenente anche la tassa regionale per il diritto allo studio, sia superiore a quanto effettivamente dovuto, la differenza ti verrà rimborsata nel periodo estivo esclusivamente mediante accredito sulla CartaConto dell'Ateneo.

 Diritto di mora

Il pagamento in ritardo rispetto a queste scadenze è consentito, solo per chi è già iscritto e non per chi si immatricola al primo anno, ma comporta il versamento di un diritto di mora di:

  • 50,00 Euro per il pagamento della prima rata dall'1 ottobre 2017 al 30 ottobre 2017;
  • 200,00 Euro per il pagamento della prima rata dal 31 ottobre 2017 in poi.

II rata

La seconda rata è dovuta se sei tenuto a versare un importo di mora. I calcoli saranno elaborati nel mese di aprile 2018 ed al termine dell'attività sarà pubblicato un apposito avviso nella homepage di Ateneo.

Successivamente potrai verificare la situazione corretta dei pagamenti nella tua area riservata.

A titolo informativo ti sarà inviata anche una comunicazione alla casella di posta istituzionale matricola@stud.unive.it.

Il pagamento dell'importo della seconda rata è previsto entro il 15 maggio 2018.

 

Detraibilità

Le spese sostenute per l'iscrizione ai corsi di dottorato di ricerca possono essere detratte con la dichiarazione dei redditi. Sono ammesse in detrazione le spese di iscrizione (tasse e contributi) al corso di dottorato di ricerca.

Situazione amministrativa

Accedendo all'Area riservata del sito www.unive.it (selezionando il menu Servizi Segreteria Studenti> Pagamenti), potrai verificare:

  • la regolarità dei pagamenti pregressi;
  • i dati relativi all'importo della seconda rata, a partire dal mese di aprile 2018. 

Per l'anno accademico 2017/2018 il pagamento della contribuzione universitaria avverrà attraverso il nuovo sistema PagoPA che garantisce i pagamenti elettronici alla pubblica amministrazione in modo sicuro e affidabile.

È un'iniziativa promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri alla quale ogni pubblica amministrazione è obbligata ad aderire.

Per effettuare il versamento dovrai accedere alla sezione "pagamenti" della tua area riservata dove potrai reperire la fattura da pagare e scegliere se:

  • pagare on line: clicca sul pulsante "Paga online" e seleziona tra:

    • carta di credito, appoggiandoti ad uno degli istituti bancari proposti;
    • bonifico bancario (homebanking): verifica nella lista degli istituti di credito se è presente il tuo, in questo caso basterà selezionarlo per procedere con il pagamento.

  • pagare di persona: clicca sul pulsante "Avviso pagamento" e stampa l'avviso di pagamento da presentare presso uno degli esercenti autorizzati o uno degli istituti di credito che aderiscono al sistema PagoPA.

Il pagamento verrà registrato automaticamente nel nostro sistema gestionale nei giorni immediatamente successivi alla data di effettivo versamento.

Documenti allegati

Se per l'a.a. 2017/2018 intendi iscriverti al dottorato di ricerca ma non risulti assegnatario di borsa, puoi partecipare al bando relativo alle borse per il diritto allo studio.

La partecipazione è subordinata al possesso di requisiti di:

  • reddito: l'ISEE per le prestazioni agevolate per il diritto allo studio e la situazione patrimoniale dovranno essere inferiori a quelli previsti dal bando di concorso;
  • merito: per chi si iscrive per la prima volta è richiesta l'ammissione al corso di dottorato, per chi si iscrive agli anni successivi è richiesto il possesso dei requisiti d'iscrizione stabiliti dai rispettivi ordinamenti didattici.