Progetti di ricerca

Ogni anno il Dipartimento presenta numerosi progetti di ricerca nazionali e internazionali, anche in collaborazione con altri atenei. 

I docenti e ricercatori del Dipartimento sviluppano inoltre ricerche personali o in collaborazione con istituzioni partner, delle quali si può trovare segnalazione nelle rispettive schede personali (Rubrica DSU). Il Dipartimento svolge un importante ruolo nella ricerca scientifica anche attraverso l'attivazione di assegni di ricerca destinati a giovani studiosi per progetti specifici o per aree tematiche. 

Tra gli studi finanziati sono attualmente in corso progetti di ricerca negli ambiti dell'archeologia, delle scienze del testo, storiche e digitali, grazie a da fondi di Ateneo, del Ministero degli Affari Esteri, del MIUR e della Regione del Veneto, nonché con contributi erogati dalla Comunità Europea nei programmi ERASMUS +, Horizon 2020 - Marie Skłodowska-Curie e ERC. Qui di seguito sono elencati per macro area di ricerca e per ordine cronologico di conclusione.

Ebla e la Siria del Bronzo Antico: ricezione, circolazione e trasmissione di modelli culturali

Responsabile: Milano LucioDurata: 36 mesi (scadenza 05/02/2020), Contributo: € 101.951,00 (Progetti di Rilevante Interesse Nazionale - PRIN)

Il progetto si incentra sullo studio della documentazione epigrafica della Siria del Bronzo antico, e in particolare degli Archivi Reali di Ebla (XXIV sec a.C.), con lo scopo di mettere in evidenza i processi di formazione di specifici modelli culturali, l’interazione con modelli coevi in altre aree e la loro trasmissione/trasformazione nel II millennio a.C. La Civiltà di Ebla sarà analizzata sotto il profilo storico e istituzionale, per fornire una valutazione dei rapporti con le aree limitrofe e soprattutto per comprendere a fondo la portata della sua eredità culturale. Sito del progetto, Focus ricerca


Another way of digging/II – Lo scavo in laboratorio delle sepolture preromane della necropoli orientale di Padova 

Responsabile: Gambacurta Giovanna, Durata: 12 mesi (scadenza 31/12/2018), Contributo: € 12.500,00 (Fondo Scavi Ateneo)

Il progetto si propone di proseguire una ricerca già in atto imperniata sulla ricostruzione dei profili sociali e dei legami familiari dei Veneti dell’età del ferro a partire dai contesti funerari. L’intervento condotto tra il 1990 e il 1991 dalla Soprintendenza per i beni Archeologici del Veneto ha portato in luce circa 300 sepolture su circa 4000 mq, di cui circa metà sono state prelevate in cassoni di legno da sottoporre successivamente allo scavo in laboratorio. Dal 2017 una nuova campagna sperimentale, dalla spiccata valenza didattica e partecipativa, ha ripreso gli studi volti alla ricostruzione del nucleo sociale della città, tra ritualità funeraria, archeologia di ‘genere’ e ricostruzione dei nuclei familiari. Focus ricerca 


Le rotte del marmo antico

Responsabile: Beltrame CarloContributo: Fondi Scavi Ateneo di cui ultimo: € 12.200,00, durata: 12 mesi (scadenza 31/12/2018)

Beltrame prosegue il progetto “Le vie del marmo” condotto in collaborazione con IUAV, che prevede lo studio sistematico, anche attraverso analisi archeometriche, di relitti con carichi di marmo presenti nelle acque dell’Italia Meridionale, concentrandosi sulle rotte marittime per il trasporto del marmo in età romana e sulle caratteristiche delle imbarcazioni impiegate per questi carichi straordinari. Il progetto ha previsto la documentazione subacquea dei relitti di Capo Bianco, Punta Scifo (Calabria), Marzamemi, Isola delle Correnti, Capo Taormina e Capo Granitola (Sicilia). Sito del progetto


AQPR - Aquileia porto romano, sponda orientale (ex Fondo Sandrigo)

Responsabile: Cottica Daniela, Durata: 12 mesi (scadenza 31/12/2018), Contributo: € 12.500,00 (Fondo Scavi Ateneo)

Dal 2010 è attiva una campagna stratigrafia condotta dall’Università Ca’ Foscari presso l’ex fondo Sandrigo ad Aquileia, città ubicata in età romana lungo la sponda orientale dell’antico fiume “Natiso cum Turro”. L’area costituisce un luogo privilegiato di studio dell’interazione fra uomo e ambiente, per definire fasi e modalità di modellazione della riva orientale del porto fluviale, lo sviluppo diacronico e la reciproca interazione fra le opere dell’uomo ed il dinamismo del fiume. L’attività di ricerca prevede una stretta interazione interdisciplinare fra archeologia, geologia applicata, paleobotanica e dunque fra scavo ed indagini di laboratorio, e si affianca alla didattica ed alla formazione professionale. Focus Ricerca e Open day 2018


Studiare la transizione: modelli insediativi dalla Tarda Antichità all’Alto medioevo tra Veneto, Emilia- Romagna e Marche

Responsabile: Gelichi Sauro, Durata: 12 mesi (scadenza 31/12/2018), Contributo: € 14.900,00 (Fondo scavi Ateneo)

L’antica città di Cupra, nelle attuali Marche, era sede del tempio dell’omonima dea picea, restaurato da Adriano nel II sec. d.C. Per ragioni ancora inspiegate, Cupra venne abbandonata ma risorse nel medioevo, poco distante, come villaggio fortificato chiamato Marano; borgo a sua volta abbandonato in epoca più recente e rifondato lungo la costa, recuperando l’antico nome (oggi Cupra Marittima). Il progetto di ricerca vuole ricostruire la definizione cronologica, le dinamiche e le motivazioni dell’abbandono della città nelle due fasi tra tarda antichità e alto medioevo, attraverso scavi stratigrafici e carotaggi a sondaggio continuo nel borgo di Marano e nella valle del torrente Menocchia. Focus ricerca 


Scavi archeologici ad Altino (VE), località Ghiacciaia: il quartiere residenziale

Responsabile: Sperti Luigi, Durata: 12 mesi (scadenza 31/12/2018), Contributo: € 13.200,00 (Fondo Scavi Ateneo)

Il Progetto Altino ha preso avvio nel 2012 nell’area demaniale di Ghiacciaia dove si trovano le strutture della parte settentrionale della città romana di Altinum. Dal 2016 è attiva una campagna archeologica in un'area di circa mq 200, dove sono stati messi in luce strutture e ambienti riferibili ad almeno due diverse domus del quartiere abitativo urbano, con l’obiettivo di giungere ad una definizione planimetrica complessiva delle domus. 


Missione archeologica italiana in Sudan – Progetto Jebel Barkal

Responsabile: Ciampini Emanuele, Contributo: Ministero degli Affari Esteri e Fondo Scavi di Ateneo di cui ultimo: € 12.900,00, durata: 12 mesi (scadenza 31/12/2018)

La Missione opera in un’area concessa dal National Corporation for Antiquities and Museums sudanese; lo scavo, attivo da circa quaranta anni sul complesso architettonico dell'antica città di Napata, ai piedi del Jebel Barkal, nelle ultime stagioni opera nel settore meroitico della città, in particolare sul grande palazzo del re Natakamani (I sec. d.C.) e si configura come un campo di formazione per giovani archeologi e personale scientifico di varie provenienze. I materiali di scavo sono conservati presso il magazzino concesso dalle Antichità Sudanesi alla Missione italiana e presso il locale museo; la documentazione cartacea e digitale è conservata presso il DSU dell'Università Ca' Foscari. Dal 2014 la Missione rientra tra le attività finanziate dal Qatar Sudan Archaeological Project in un programma quadriennale. 


Attorno al Palazzo: lo spazio del potere -  Around the Palace: Central authority and outlying areas

Responsabile: Carinci Filippo Maria, Contributo: Fondo Scavi di Ateneo di cui ultimo: € 11.700,00, durata: 12 mesi (scadenza 31/12/2018)

Il progetto persegue le ricerche avviate dal compianto prof. Vincenzo La Rosa, all’interno dell’area recintata del sito archeologico di Festòs. La ricerca è indirizzata verso una più puntuale comprensione della natura del potere palaziale e delle sue trasformazioni, dalla sua “nascita” alla fine dell’Età del Bronzo in un processo di trasformazione, in particolare dei ruoli ricoperti, nella prospettiva dell’esercizio di un’autorità, dalle aree esterne (corti, strade, spazi rituali) e dalle “case” (intese come possibili sedi di gruppi elitari) costruite in prossimità del Palazzo. In collaborazione con l'Università di Catania e con l’approvazione della Scuola Archeologica Italiana di Atene e del Ministero della Cultura della Repubblica di Grecia.


Missione archeologica italo-georgiana nella provincia di Shida Kartli

Responsabile: Rova Elena,  Contributo: Ministero degli Affari Esteri e Fondo Scavi di Ateneo di cui ultimo: € 12.900,00, durata: 12 mesi (scadenza 31/12/2018)

Il progetto di ricerca pluriennale in collaborazione con il Georgian National Museum di Tbilisi è finalizzato allo studio delle culture pre-classiche delle regione di Shida Kartli, cuore storico della Georgia, la mitica terra del “Vello d’oro” meridionale e crocevia di intensi scambi internazionali tra le Civiltà urbane del Vicino Oriente e le steppe eurasiatiche. Le campagne prevedono sondaggi e scavi nei siti archeologici della regione, ricognizioni di superficie, studio dei materiali inediti conservati nei musei locali e analisi paleoambientali ed archeometriche, avvalendosi di esperti in geomorfologia, geoarcheologia, archeobotanica, archeozoologia, antropologia fisica, palinologia, datazioni radiometriche e dell'utilizzo di tecniche sperimentali di microarcheologia (come la soil micromorphology). Sito del progetto


Ricognizione archeologica nella regione di Wāsiṭ (Iraq centro-orientale)

Responsabile: Milano Lucio, Durata: 12 mesi (scadenza 31/12/2018), Contributo: € 11.900,00 (Fondo Scavi Ateneo)

Il progetto si svolge nell’ambito di un accordo bilaterale tra Ca’ Foscari e lo SBAH (State Board for Antiquities and Museums) della Repubblica irachena, siglato a maggio 2017, finalizzato a un censimento dei siti archeologici compresi nella porzione centrale del Governatorato di Wasit, nell'Iraq centro-orientale. La campagna copre la fascia di territorio a nord-est dei siti di Nippur e Umm el-Hafriyat fino all'odierno capoluogo regionale di al-Kut, sul fiume Tigri. Le tracce insediamentali più significative saranno esplorate sistematicamente con tecniche non invasive; i dati archeologici saranno documentati e organizzati in un database informatico e in mappe georeferenziate, integrate in un sistema GIS.


Le Pietre del Drago: paesaggio preistorico e rituali d'alta quota nelle montagne armene

Responsabile: Gilibert Alessandra, Contributo: Ministero degli Affari Esteri e Fondo Scavi Ateneo, di cui ultimo: € 12.500,00, durata: 12 mesi (scadenza 31/12/2018)

Alessandra Gilibert conduce dal 2012 ricerche storiche e archeologiche in territorio armeno. La ricerca si incentra su “Le pietre del drago” (Arm. vishapakar, o abbr. 'vishap'), delle stele incise con motivi tratti dal bestiario tradizionale armeno, rinvenute in pascoli estivi ad alta quota tra le montagne della moderna Armenia, la cui loro esistenza, funzione e datazione sono state a lungo ignorate dalla comunità scientifica internazionale. Queste pietre associate ai tumuli mortuari dell’età del Bronzo (2200-1600 a.C.) e allo sfruttamento economico delle aree di transumanza sono investigate presso le necropoli di Karmir Sar, il Monte Aragat e il Monte Geghama (Göli-Yurt/Maghalner), grazie anche a un finanziamento della Fritz Thyssen Stiftung, alla collaborazione con la Freie Universitaet di Berlino ed è approvato dall’Istituto di Archeologia ed Etnografia dell’Accademia delle Scienze Armena.


Progetti conclusi

file pdfArchivio progetti di ricerca - Archeologia639 K

TESSERAE MUSIVAE: A Common Infrastructure for Digital Approaches to Classical Intertextuality

Responsabile: Mastandrea Paolo, Durata: 18 mesi (scadenza 30/06/2018), Contributo: € 40.000,00 tot. (Fondation Maison des Sciences de l'Homme)

Un progetto transatlantico che si svolge nell’ambito dello sviluppo di nuovi strumenti digitali per l’indagine filologica dei testi antichi, Tesserae Musivae nasce da un finanziamento della Mellon Foundation (USA) tramite la Fondation Maison des Sciences de l’Homme (Francia) e prevede la collaborazione con il team del prof. Neil Coffee, Buffalo - State University of New York. Il progetto ha lo scopo di realizzare un nuovo strumento, che sintetizzi e ottimizzi gli attuali motori di ricerca offerti da ‘Musisque deoque e ‘Tesserae’, che permettono la ricerca di parallelismi intertestuali sulla poesia latina dalle origini al medioevo precarolingio. Articolo in CFNews


Thomas Aquinas’ Summa Theologiae Ia IIae, translated by Demetrius Cydones, and Bessarion’s  incomplete Compendium of the translation. A Critical Editio Princeps (TASTGCEP) 

Responsabile: Athanasopoulos Panagiotis (Ref. Antonio Rigo), Durata: 24 mesi (scadenza 30/09/2018), Contributo: € 168.277,2 (Horizon 2020 - Marie Skłodowska-Curie Individual Fellowships)

Il Progetto si propone di produrre un’edizione critica (900 pag.) della traduzione greca della Summa Theologiae di Tommaso d’Aquino e del suo parziale compendio da parte del Cardinale Bessarione, nel quadro delle ricerche sulle relazioni tra le teologie e tradizioni intellettuali cattolica e ortodossa, ricostruendo in particolare l’influenza della filosofia morale scolastica sul mondo bizantino. Saranno così messi in evidenza gli scambi filosofici e teologici tra gli studiosi greci e latini dell’epoca, in un periodo di intensa creatività intellettuale. Lo studio rientra nel progetto “Thomas de Aquino Byzantinus” assieme alla Royal Holloway University di London e l’Università di Patras. Focus Ricerca


Ancient scholarship on archaic Greek iambic poetry (ASAGIP)

Responsabile: Prodi Enrico (Ref. Ettore Cingano), Durata: 24 mesi (scadenza 30/09/2018), Contributo: € 168.277,2 (Horizon 2020 - Marie Skłodowska-Curie Individual Fellowships)

Il progetto si concentra sulla poesia giambica arcaica greca tra il periodo Ellenistico e Bizantino. Si investiga per la prima volta la storia di tale conoscenza nelle sue varie forme (edizioni, commentari, annotazioni, monografie tematiche, dizionari per autore e genere,…), gli obiettivi, preoccupazioni, presupposti e tecniche utilizzate, contestualizzandola nell’ambito dello studio della conoscenza letteraria antica, attualmente ai suoi primi approfondimenti accademici.


Inventario dei manoscritti medievali e moderni conservati nelle biblioteche dell'Alto Adige

Responsabile: Eleuteri Paolo, Durata: 24 mesi (scadenza 30/05/2019), Contributo: € 28.000,00 (Progetto di Ateneo)

Il progetto si propone di inventariare i manoscritti medievali e moderni conservati nelle biblioteche pubbliche ecclesiastiche e private dell’Alto Adige, come contributo alla conoscenza della storia e della cultura della regione per valorizzare un patrimonio poco noto. Il progetto è condotto in collaborazione con l’Università di Padova. I risultati saranno accessibili nel catalogo online dei manoscritti delle biblioteche venete (Nuova Biblioteca Manoscritta).


Una nuova edizione integrale del ‘Devisement dou Monde’/’Milione’: ricerca filologica e applicazioni digitali 

Responsabile: Burgio Eugenio, Durata: 24 mesi (scadenza 19/06/2019), Contributo: € 36.400,00 (Progetto di Ateneo)

Il ‘Devisement dou Monde’/’Milione’ di Marco Polo si colloca al centro di molteplici interessi intellettuali, di natura per lo più storico-culturale, ma rimane un testo di difficile lettura, sia per la complessità della storia della sua tradizione, sia perché manca un'edizione integrale di riferimento che sia linguisticamente accessibile e filologicamente attendibile. L'obiettivo del progetto è un'edizione integrale del DM implementata in un'architettura digitale che accolga il testo e il suo commento, un ipertesto ‘open access' e ‘open source' consultabile da un pubblico internazionale perché accompagnato da un commento in lingua inglese. Il passaggio dal supporto cartaceo a quello digitale avrà inoltre l’effetto di permettere il superamento della diatriba che da tempo oppone la “ricostruzione” alla “documentazione”. Studiosi di vari ambiti ed esperti di editoria digitale collaboreranno per il raggiungimento di uno standard di layout editoriale omogeneo e definito per un'opera aperta, con una possibile ricaduta positiva sull'implementazione degli schemi di marcatura TEI (XML).


Bilingualism in Florentine and Tuscan Works - ca. 1260 - ca. 1416 (BIFLOW)

Responsabile: Montefusco Antonio, Durata: 60 mesi (scadenza 30/09/2020), Contributo: € 1.380.625,00 (Horizon 2020 - ERC)

Biflow affronterà la prima indagine sistematica di vari documenti letterari che circolavano simultaneamente in più lingue in Toscana, tra metà XIII e inizio XV sec., nell’interazione tra la lingua vernacolare e l’eloquenza latina classica, che a Firenze in particolare trovavano massima espressione letteraria. Diverse discipline convergono in questa ricerca pionieristica: letteratura, filologia, linguistica e storia medievale, con l’obiettivo di rinnovare la percezione della cultura italiana medievale e l’interpretazione della rottura tra questa e l’Umanesimo. Il progetto fornirà il primo catalogo di testi bilingue e di manoscritti della Toscana medievale, in forma di database, sfociando nella pubblicazione di un volume di sintesi sulla cultura toscana nel XIV sec. dal punto di vista del bilinguismo. Sito del progetto


Atlas of Renaissance Antiquarinism (ATRA)

Responsabile: Acciarino Damiano, Durata: 36 mesi (scadenza 31/07/2020), Contributo: € 229.761,00 (H2020 - Marie Sklodowska-Curie Individual Fellowship)

Il progetto consiste nella creazione di un database compilato attraverso epistolari eruditi del XVI secolo, editi e inediti, provenienti da tutta Europa e in diverse lingue (latino, italiano, francese, spagnolo, tedesco). La raccolta dei dati in un singolo sistema permetterà di incrociare le informazioni al fine di ottenere nuove prospettive di ricerca interdisciplinare: l’antiquaria, infatti, include una molteplicità di ambiti che vanno dalla filologia alla numismatica, dall’epigrafia alla storia, dalla medicina alla zoologia, dalla filosofia all’astronomia. Articolo in CFNews


Progetti conclusi

file pdfArchivio progetti di ricerca - Scienze del testo598 K

Civic community and public space in the ancient Near East. The case of Hittite Anatolia at the end of the Late Bronze Age - 14th-13th centuries BCE (COMPUS)

Responsabile: Gilibert Alessandra (Ref. Lucio Milano), Durata: 24 mesi (scadenza 10/01/2019), Contributo: € 180.277,20 (Horizon 2020 - Marie Skłodowska-Curie Individual Fellowships)

La comunità civile ricopriva importanti ruoli politici nel Vicino Oriente Antico, ponendosi spesso come influente antagonista al potere monarchico e religioso centrale. Eppure le tracce da essa lasciate nel tessuto urbano sono state finora trascurate dai maggiori studi archeologici. Lo studio analizzerà le aree centrali della città di Hattusha, capitale dell’impero Ittita, nell’era del tardo Bronzo (XIV-XII sec. a.C.) per ricostruire i legami e le interazioni tra lo spazio edificato, le istituzioni pubbliche e la comunità civile. Il progetto si avvarrà di dati topografici inediti integrati con analisi topologiche e urbanistiche.


Memorie e narrative della deindustrializzazione: Porto Marghera/Venezia (1965-2015)              

Responsabile: Casellato Alessandro, Durata: 24 mesi (scadenza 14/03/2019), Contributo: € 32.800,00 (Progetto di Ateneo)

Nel 2017 ricorre il centenario di Porto Marghera, traino economico dell’area veneziana fino al 1965, oggi profondamente ridimensionato. Il progetto intende concentrarsi sul “secondo tempo” della storia di Porto Marghera (1965-2015): la ricerca, che si basa principalmente sulla metodologia della storia orale, si propone di analizzare le elaborazioni soggettive di chi ha subìto i più significativi passaggi della deindustrializzazione, esaminando le memorie e le narrative della dismissione, per predisporne una cronologia e mappatura. Si prevede poi di realizzare tre gruppi di interviste: a ex operai delle fabbriche dismesse, a ex attivisti dei gruppi ambientalisti, a tecnici, scienziati ambientali, medici e amministratori e di realizzare un audiodocumentario da diffondere tramite tecnologia podcast.
Sito web del progetto


I sec. XI e XII prodromi dell'Europa unita e divisa: confronti e scontri tra l'Oriente bizantino e l'Occidente latino

Responsabile: Bucossi Alessandra, Durata: 60 mesi (scadenza 14/03/2019), Contributo: € 286.398,00 (Fondo di Incentivazione per la Ricerca Nazionale)

La ricerca si interroga sul nuovo incontro tra la cultura greca e quella latina in un periodo di grandissimo fervore intellettuale: i secoli XI e XII, in quanto ultimo arco temporale in cui la cultura greca era libera dai condizionamenti e i “traumi psicologici” della dominazione latina e l’Occidente stava vivendo il “Rinascimento del XII secolo”. Vi sono connessioni tra questi due risvegli culturali e quali sono le tracce tangibili di questi influssi? O al contrario, come ne spieghiamo l'assenza? Il gruppo di ricerca di Alessandra Bucossi composto da bizantinisti e latinisti si focalizza sul cuore dell'identità medioevale: le diatribe teologiche.

Approfondimenti

file pdfDescrizione del progetto332 K
file pdfFilioque Graecum421 K
file pdfFilioque Latinum184 K
file pdfLista edizioni e traduzioni341 K
file odsAggiunte o modifiche alla lista10.47 K

The Catholic Charismatic Renewal (CCR): an Historical Analysis Between US and Europe (CAT-CAM)

Responsabile: Ciciliot Valentina, Durata: 36 mesi (scadenza 31/08/2019, Contributo: € 262.269,00 (Horizon 2020 - Marie Skłodowska-Curie Global Fellowships)

Valentina Ciciliot analizzerà i documenti presenti  presso gli archivi dell'Università di Notre Dame, Stati Uniti, per ricostruire la genesi e l'evoluzione del movimento cristiano cattolico 'carismatico' (CCR), ivi nato alla fine degli anni '60 e in progressiva espansione soprattutto nei continenti meridionali. Oltre a indagare i rapporti tra il CCR e la Chiesa Cattolica, da cui è cautamente riconosciuto, e più generalmente tra cattolicesimo europeo e statunitense, Ciciliot si concentrerà sul ruolo della donna in seno a queste comunità. La ricerca si pone come spunto per un approccio multidisciplinare alla storia del cristianesimo, in un'ottica di World/Global Christianity Studies ancora poco diffusa in Europa continentale. Focus Ricerca

Approfondimenti

file pdfDescrizione del progetto [EN]432 K

The Church of the Holy Apostles at Constantinople: the Myth and its Reception across the Centuries (MYRiCE)       

Responsabile: Daskas Beatrice, Durata: 24 mesi (scadenza 04/06/2019), Contributo: € 180.277,20 (H2020 - Marie Sklodowska-Curie Individual Fellowship)

La celebre chiesa dei Santi Apostoli fu costruita a Costantinopoli come mausoleo dinastico imperiale ma andò distrutta nella presa della capitale bizantina da parte dei Turchi Ottomani, nel 1453. Il progetto si propone di riconsiderare e ricontestualizzare l’insieme di testimonianze (fonti scritte e iconografiche, rari resti archeologici e copie architettoniche, ricostruzioni moderne) che concernono la dimensione simbolica di questa Chiesa ma ancora non sufficientemente indagate, per relazionarle al ‘mito’ creatosi intorno al monumento stesso già dall’età medio-bizantina, in Oriente come in Occidente, ed echeggiato nella basilica marciana di Venezia. Focus Ricerca


Gli antichi Veneti e i Celti incontrano Roma. Le trasformazioni dell’organizzazione sociale fra il III secolo a.C. e il I secolo d.C. alla luce dei nuovi documenti               

Responsabile: Marinetti Anna, Durata: 24 mesi (scadenza 14/09/2019), Contributo: € 26.000,00(Progetto di Ateneo)

Il progetto di ricerca indaga le modalità di organizzazione sociale (istituzioni pubbliche, struttura della società, religione,…) delle popolazioni Venete e Celte, tra le principali che caratterizzavano l’Italia settentrionale prima della romanizzazione per diversità etnica, linguistica e culturale. Il progetto, che coinvolge linguisti, storici, numismatici e archeologi, prende in esame la fase storica dal II secolo a.C.al I secolo d.C., cruciale per la trasformazione degli assetti istituzionali e la transizione dalle culture locali alla romanità. Saranno valorizzati nuovi testi epigrafici di eccezionale importanza documentaria, affidati in esclusiva per lo studio a specialisti dell’Università Ca’ Foscari Venezia.


Intellectual Life and Learning on Rhodes, 168BC-AD44 (ILLR) 

Responsabile: Coward Thomas, Durata: 24 mesi (scadenza 31/08/2020), Contributo: € 168.277,00 (H2020 - Marie Sklodowska-Curie)

ILLR è il primo studio sulla storia culturale e intellettuale di Rodi nel periodo tra l’alleanza con Roma, quando ancora ne era semi-autonoma, e l’inclusione nella provincia dell’Asia da parte dell’imperatore Claudio: un arco temporale cruciale e tuttora sottostimato nell'economia della conoscenza del Mediterraneo greco-romano. La ricerca analizza tutte le forme e i partecipanti della vita intellettuale di Rodi (nel campo della poesia, della filosofia, della sociologia e dell’antropologia), il loro impatto ed eredità letteraria e materiale, con l’intento di mostrare la trasformazione dell'isola e il suo passaggio da un potere prevalentemente economico e politico a uno culturale, che portò un contributo fondamentale alla cultura classica e greco-romana.


Progetti conclusi

file pdfArchivio progetti di ricerca - Scienze storiche610 K

Digital Humanities e Public Humanities

Il Dipartimento di Studi Umanistici è stato premiato dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca come uno dei 180 Dipartimenti universitari di eccellenza 2018-2022 per la qualità della ricerca (VQR).

Il progetto, con un finanziamento di più di 7.000.000 di Euro  punta al potenziamento integrato e interdisciplinare di tutte le sue aree di ricerca attraverso gli strumenti delle Digital Humanities (DigHum) e delle Public Humanities (PubHum).

I due obiettivi principali sono:
a) potenziamento e condivisione della ricerca scientifica di eccellenza attraverso strumenti e metodologie di DigHum e PubHum;
b) elaborazione di un nuovo standard didattico che sperimenti linguaggi e metodologie di insegnamento partecipato e offra un valore aggiunto ai nuovi profili umanistici richiesti dal mercato del lavoro.
Il progetto si svilupperà attraverso la creazione di un Centro di “Digital Research in the Humanities” e l’attuazione di una serie di azioni mirate.
Tra le aree di applicazione sono state previste: Digital Text Analysis; Digital History; Digital Archives and Book Culture; Digital Cultural Heritage: Art and Archaeology.


ARCHAEOSCHOOL for the future: a sustainability approach

Responsabile: Carpinato Caterina, Durata: 36 mesi (scadenza 31/08/2018), Contributo: € 29.003,00 (ERASMUS+ - KA2)

Il progetto si propone di combinare la testimonianza archeologica e quella linguistica e digitale attraverso un'attività didattica rivolta a studenti di scuole superiori delle città partner in Spagna, Italia e Grecia. Le attività previste coniugano la percezione del valore dei beni archeologici (teatri romani delle città di Kalamata, Tarragona e Verona) con l'uso delle lingue (italiano, spagnolo, catalano e neo-greco), al fine di promuoverne la salvaguardia e la valorizzazione e di riflettere sul loro valore comunicativo, umano, storico, ideologico e politico. E’ prevista l’elaborazione di processi e materiali didattici e di seminari sulla funzione del greco antico e del latino come lingue veicolari nel Mediterraneo antico. Città coinvolte: Tarragona, Barcellona, Reus, Verona, Venezia, Kalamata, Thuria e l’antica Messene. 
Sito del progetto
Iniziative: seminario 17/10/2016 | Veneto Night 2016: Video intervista 


Modelli ermeneutici junghiani e post-junghiani dalla letteratura alle imprese

Responsabile: Cinquegrani Alessandro, Durata: 24 mesi (scadenza 30/04/2019), Contributo: € 38.500,00 (Progetto di Ateneo)

Dal progetto didattico e di ricerca di ateneo “Istorie. Racconti d’impresa”, mirato alla costruzione di un modello di narrazione di impresa basato sulla corrispondenza tra significato aziendale, tipi psicologici junghiani e mitologemi, prende avvio una ricerca più ampia e strutturata, fortemente innovativa, per sondare sia a livello teorico sia applicativo la possibilità di avvalersi delle prospettive junghiane nella definizione dell’identità di un’azienda, dei suoi prodotti e dei suoi acquirenti. L’obiettivo è costruire un modello applicabile a realtà aziendali diverse, utilizzando forme di narrazione, di narratività e di coscienza critica su basi psicanalitiche, per conoscere e incrementare le identità delle “imprese significanti”, interrogarsi sulle caratteristiche del pubblico e ridefinirne il modo di raccontarsi attraverso i prodotti. Il progetto è condotto in sinergia tra il Dipartimento di Management e il Dipartimento di Studi Umanistici e coinvolgerà importanti aziende del territorio.


Venice Squeeze Project. Digital library of epigraphical squeezes open access

Responsabile: Antonetti Claudia, Durata: 24 mesi (scadenza 31/05/2019), Contributo: € 38.300,00 (Progetto di Ateneo)

Il progetto nasce per la libera fruizione online della collezione dei calchi cartacei di iscrizioni greche conservata presso il Laboratorio di epigrafia greca dell’Università di Ca’ Foscari, con l’intento di contribuire al riconoscimento, alla valorizzazione e alla preservazione degli archivi epigrafici d’autore. I 614 esemplari del fondo veneziano, nato negli anni ’80 e sistematizzati in un database secondo gli standard nazionali ed europei, saranno così fruibili online open access e collegati in rete con i più importanti archivi simili oggi esistenti. Venice Squeeze Project si inserisce all’interno del progetto E-STAMPAGES (Université Lumière Lyon II) che prevede una modalità di fruizione 3D della biblioteca digitale, ed è accolto fra i progetti strategici 2017-2021 dell’Ecole Française d’Athènes. Sito del progetto


False testimonianze. Copie, contraffazioni, manipolazioni e abusi del documento epigrafico antico

Responsabile: Calvelli Lorenzo, Durata: 36 mesi (scadenza 05/02/2020), Contributo: € 61.257,00 (Progetti di Rilevante Interesse Nazionale - PRIN)

Il progetto indaga con approccio diacronico e interdisciplinare il fenomeno della falsificazione epigrafica, un tema ricco di implicazioni per gli studi storici. Il censimento delle false iscrizioni antiche è realizzato mediante un database informatico di testi e immagini, che comprenderà riproduzioni fotografiche e disegni in facsimile. La banca dati, denominata EDF (Epigraphic Database Falsae), sarà creata da specialisti della digitalizzazione dei documenti epigrafici e dialogherà con le già esistenti risorse online. Fra gli obiettivi del progetto figurano anche lo sviluppo e il trasferimento di metodologie e conoscenze a giovani dottori di ricerca, cui si intendono attribuire assegni di ricerca su argomenti specifici. Focus ricerca, Iniziative: evento 31/01/2017Comunicato stampa 22/11/2017


ODyCCEuS - Opinion Dynamics and Cultural Conflict in European Spaces

Responsabile: Levis Sullam Simon con Li Calzi Marco e Warglien Massimo (coordinatore), Durata: 48 mesi (scadenza 31/12/2020), Contributo: € 600.813,00 tot. (Horizon 2020)

Il progetto interateneo, condotto per Ca' Foscari dai Dipartimenti di Management e di Studi Umanistici, analizza genesi e diffusione dei conflitti sociali e culturali attraverso il linguaggio del web e i social media. Oltre a nuove modellizzazioni teoriche, ODyCCEuS si concentra sull'accessibilità, prevedendo una serie di strumenti aperti alla partecipazione collettiva che favoriscano la diffusione e la raccolta di dati: la piattaforma digitale open Penelope, per l'integrazione di strumenti di raccolta, dati, analisi e (geo)visualizzazione; l'Opinion Observatory e l'Opinion Facilitator, per una mappatura in tempo reale da parte dei cittadini. Focus Ricerca


AXON. Iscrizioni storiche greche

Responsabile: De Vido StefaniaContributo: Progetto di Ricerca di Ateneo 15/01/2014-15/01/2016 e Dipartimento di Studi Umanistici

Il Progetto, nato in seno alla Sezione Greca del Laboratorio Epigrafico, è stato finanziato nel quadro dei Progetti di Ateneo (PRA) 2013 ed è tuttora attivo con un gruppo di ricercatori coordinato dalla prof.ssa De Vido. Axon intende colmare una vistosa lacuna nel panorama degli strumenti in uso nell’esperienza scientifica e didattica della Storia e dell’Epigrafia greca. Propone un Database a libero accesso on-line di iscrizioni greche, selezionate in base alla loro rilevanza storica e catalogate per singoli documenti secondo standard e lessico condivisi nel settore dell’epigrafia digitale. Dal 2017 è anche Rivista digitale ospitata dalle Edizioni Ca’ Foscari Digital Publishing. Sito del progetto


Progetti conclusi

file pdfArchivio progetti di ricerca - Disseminazione e digitalizzazione597 K

Ricerca d'impatto

Bilingualism in Florentine and Tuscan Works (ca. 1260 - ca. 1416)

Horizon2020 - H2020 - Excellence Science - ERC

MONTEFUSCO Antonio

BIFLOW (Bilingualism in Florentine and Tuscan Works (ca. 1260 – ca. 1416) is a research project funded by the European Research Council (ERC Starting Grant 2014 – 637533) and hosted by the University of Venice – Ca’ Foscari and the EHESS (École des hautes études en sciences sociales), Paris. The project will undertake the first systematic investigation of the various literary documents that circulated simultaneously in more than one language in Tuscany, and especially in Florence, between the mid-13th Century and the beginning of 15th Century. During that period, Florence was both a prominent centre for vernacular literature, and home to a renewal of classical Latin eloquence. While both fields are well studied, their interaction remains largely unexplored. This research, at the crossroad of several disciplines (literature, philology, linguistics and medieval history), has a strong pioneering character. It aims at reshaping our comprehension of Medieval Italian culture and of its passage to Humanism.
Sito web: https://biflow.hypotheses.org

ODYCCEUS

Horizon2020 - H2020 - Excellence Science - FET

LEVIS SULLAM Simon, LI CALZI Marco, WARGLIEN Massimo

Social media and the digitization of news and discussion fora are having far-reaching effects on the way individuals and communities communicate, organize, and express themselves. Can the information circulating on these platforms be tapped to better understand and analyse the enormous problems facing our contemporary society? Could this help us to better monitor the growing number of social crises due to cultural differences and diverging world-views? Would this facilitate early detection and perhaps even ways to resolve conflicts before they lead to violence? The ODYCCEUS project answers all these questions affirmatively. It will develop the conceptual foundations, methodologies, and tools to translate this bold vision into reality and demonstrate its power in a large number of cases. ODYCCEUS stands for Opinion Dynamics and Cultural Conflict in European Spaces. The project seeks conceptual breakthroughs in Global Systems Science, including a fine-grained representation of cultural conflicts based on conceptual spaces and sophisticated text analysis, extensions of game theory to handle games with both divergent interests and divergent mindsets, and new models of alignment and polarization dynamics. The project will also develop an open modular platform, called PENELOPE, that integrates tools for the complete pipeline, from data scraped from social media and digital sources, to visualization of the analyses and models developed by the project.
Sito web: https://www.odycceus.eu/

The Catholic Charismatic Renewal (CCR): an Historical Analysis Between US and Europe

Horizon2020 - H2020 - Excellence Science - Marie Skłodowska Curie Actions

CICILIOT Valentina, VIAN Giovanni

The research project aims to analyze the history of the Catholic Charismatic Renewal (CCR), a spiritual awakening movement which was founded in 1967 in the United States of America within the Catholic Church and which spread rapidly throughout the world, so much so that today its has more than 120 million members. The proposal intends to focus on three specific objectives: 1. to survey the relationship between US Catholicism and European Catholicism through the history of the CCR; 2. to analyze the reaction of the Catholic Church hierarchy to the CCR, especially that of the pontiffs, through the analysis of official pronouncements made during meetings with the charismatic groups or at other specific times; 3. to problematize the issue of gender within Catholicism defining the role of women within the CCR. The research can generally be considered to be a part of World/Global Christianity Studies, seen from a cross-cultural perspective. It foresees the use of archive material (Notre Dame Archives) and the first historiographical, sociological and theological texts on the CCR as primary sources in approaching the history and nature of the charismatic movement in understanding its origin, evolution and success, firstly in US and then in Europe. The topic is particularly auspicious from the point of view of academic exchange between Europe and the United States, as it serves as a moment of reflection and dialogue on the theme of the history of Christianity. There being no expert on the subject of the charismatic movement in the Catholic Church at any of the European universities, this research project could be a unique opportunity to forge personal career possibilities and new international contacts. Finally, the project would contribute to the History of Christianity, Studies in World Christianity, American Catholic Studies and European History on an international level.
Sito web: http://cordis.europa.eu/project/rcn/199248_en.html?isPermaLink=true

Comunità civiche e spazio pubblico nel Vicino Oriente antico

Horizon2020 - H2020 - Excellence Science - Marie Skłodowska Curie Actions

GILIBERT Alessandra

Il progetto intende analizzare gli spazi pubblici delle città del Vicino Oriente antico (e cioè le strade, le piazze e simili luoghi intra moenia) come luoghi politici proprî alla comunità dei cittadini, con specifico riferimento al loro uso per attività istituzionali e consuetudinarie fuori della sfera egemonica delle Grandi Organizzazioni palatine e templari. L’esistenza di comunità civiche indipendenti dal Tempio e dal Palazzo è ben comprovata dalle fonti scritte, che mostrano come gli abitanti delle città avessero modo di esprimere il loro consenso politico sia attraverso istituzioni a carattere assembleare sia in occasioni di incontri e interazioni di gruppo meno formali (si pensi alla “massa” come soggetto politico). Le istituzioni di governo cittadino sono state oggetto di grande attenzione sin dal celebre studio di T. Jacobsen sulla “democrazia primitiva” in Mesopotamia, significativamente pubblicato nel 1943. Tuttavia, sia il ruolo politico di raduni informali sia l’individuazione di spazi relati ad attività politiche comunitarie rimangono un tema poco frequentato. Mentre generazioni di archeologi hanno studiato il ruolo del Tempio e del Palazzo come materializzazioni architettoniche dei poteri egemoni, le tracce lasciate nel tessuto urbano dalle comunità civiche non sono ancora state oggetto di analisi sistematica. A lungo si è ritenuto che le comunità civiche non fossero leggibili nel dato archeologico. Questo paradigma interpretativo è stato rivisto criticamente da una serie di recenti studi, che hanno mostrato come sia possibile individuare e decodificare lo spazio pubblico in chiave politica. L’ipotesi di lavoro è che sia possibile ricostruire aspetti della vita civica comunitaria a partire da una analisi urbanistica, in particolare attraverso lo studio dei criteri di pianificazione e dalla storia d’uso dello spazio pubblico. Ci si propone di verificare tale ipotesi con lo studio di tre casi rappresentativi di altrettante realtà urbane tipiche delle gerarchie insediamentali dell’Impero Ittita nella tarda Età del Bronzo: Hattusha (Boghazköy), la capitale; Sarissa (Kushakli), un’importante città di provincia dell’Anatolia centrale; e Ugarit (Ras Shamra), un ricco centro cosmopolita della costa siriana.

ATRA - Atlas of Renaissance Antiquarianism

Horizon2020 - H2020 - Excellence Science - Marie Skłodowska Curie Actions

ACCIARINO Damiano

ATRA - Atlas of Renaissance Antiquarianism is a digital system that will map the circulation of antiquarian learning in sixteenth-century Europe. Its purpose is to contribute to the promotion of new knowledge on antiquarian studies in the Renaissance and demonstrate how the antiquarian approach – that based the growth of thought on documented sources and empirical evidence – played a primary role in the evolution of the entire cultural/intellectual life of Early Modern times. The main intent is to allow the interconnection of data that otherwise would probably never come into contact and to bring to the surface issues not yet bridled in rigid classifications. This will enable the discovery of new cultural itineraries and convergences in Renaissance scholarship; trace the paths that led to parallel or independent ideas; and uncover new trends of thought that can help us better understand the evolution of European civilization and spirit. Innovative and revolutionary interpretative pathways will come to light, conferring a renewed awareness of the concept of Renaissance antiquarianism and offering to the entire academic community further instruments to investigate the History of Ideas.

EDR (Epigraphic Database Roma) - EAGLE (Europeana network of Ancient Greek and Roman Epigraphy)

VII PQ - VII Programma Quadro - Capacities

CALVELLI Lorenzo, CRESCI Giovannella

Sito web: http://www.edr-edr.it

Olkas. From Aegean To The Black Sea. Medieval Ports In The Maritime Routes Of The East.

Interreg - Interreg IV South-East Europe

ANTONETTI Claudia

Project developed in the frame of the "Black Sea Cross Border Cooperation Program".
Sito web: http://www.ekbmm.gr, www.olkas.net

Underwater Muse

Interreg - Interreg V Italia - Croazia

BELTRAME Carlo

ARCA ADRIATICA

Interreg - Interreg V Italia - Croazia

BELTRAME Carlo, CASARIN Francesco, VALLERANI Francesco

Omero, Esiodo, Pindaro, Eschilo: forme dell'esegesi antica

Bandi ministeriali - FIRB/FIR/SIR

PONTANI Filippomaria

Progetto di Ricerca FIR 2013

Bandi ministeriali - FIRB/FIR/SIR

BUCOSSI Alessandra

Sito web: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=181305

Progetto di indagini archeologiche e valorizzazione del castello di Shayzar, Siria (2009)

Bandi ministeriali - MAECI - Campagne di scavo

TONGHINI Cristina

Sito web: http://www.progetto-shayzar.it

Missione archeologica in Georgia

Bandi ministeriali - MAECI - Campagne di scavo

ROVA Elena

Sito web: http://venus.unive.it/erovaweb/ShidaKartliProject.html

Progetto di indagini archeologiche e valorizzazione del castello di Shayzar, Siria (2010)

Bandi ministeriali - MAECI - Campagne di scavo

TONGHINI Cristina

Sito web: http://www.progetto-shayzar.it

Progetto di indagini archeologiche e valorizzazione del castello di Shayzar, Siria (2011)

Bandi ministeriali - MAECI - Campagne di scavo

TONGHINI Cristina

Sito web: http://www.progetto-shayzar.it

Progetto di indagini archeologiche e valorizzazione del castello di Shayzar, Siria (2013)

Bandi ministeriali - MAECI - Campagne di scavo

TONGHINI Cristina

Scavo del relitto bizantino di Cap Stoba (Croazia)

Bandi ministeriali - MAECI - Campagne di scavo

BELTRAME Carlo, GELICHI Sauro

Progetto di indagini archeologiche e valorizzazione del castello di Shayzar, Siria (2014)

Bandi ministeriali - MAECI - Campagne di scavo

TONGHINI Cristina

Progetto di indagini archelogiche Cittadella di Urfa, Turchia (2015)

Bandi ministeriali - MAECI - Campagne di scavo

TONGHINI Cristina

Le Pietre del Drago armene e l'uso rituale del paesaggio nel Caucaso preistorico

Bandi ministeriali - MAECI - Campagne di scavo

GILIBERT Alessandra

Musisque deoque. Un archivio digitale di poesia latina, dalle origini al Rinascimento italiano.

Bandi ministeriali - PRIN

MASTANDREA Paolo

Rileggere Pompei (progetto Regio VI)' progetto biennale (2006-2008)

Bandi ministeriali - PRIN

COTTICA Daniela

Sito web: http://Pompei

L’espansione del francese nel Veneto medievale. Archivio digitale delle tradizioni manoscritte e ricerche testuali

Bandi ministeriali - PRIN

BURGIO Eugenio

Le Porte dell’Adriatico: Comacchio e Venezia, Empori Altomedievali dell’Europa Mediterranea

Bandi ministeriali - PRIN

GELICHI Sauro

L'alimentazione nel Vicino Oriente antico: aspetti storico-geografici, strategie economiche e riflessi sociali

Bandi ministeriali - PRIN

MILANO Lucio

Mangiare divinamente: simbolismo e consumo alimentare in ambito templare e funerario nelle società del Vicino Oriente antico

Bandi ministeriali - PRIN

MILANO Lucio

PRIN 2008 / Forme della pastorale. Intersezioni di generi tra panorami europei e paesaggi locali

Bandi ministeriali - PRIN

CROTTI Ilaria, RICORDA Ricciarda, VESCOVO Pier Mario

Trivium: Archivio digitale dei testi grammaticali, retorici e dialettici dei secc. XIII-XV

Bandi ministeriali - PRIN

ALESSIO Gian Carlo

Missione archeologica in Georgia

Bandi ministeriali - PRIN

ROVA Elena

Roma e la Transpadana: processi acculturativi, infrastrutture, forme di organizzazione amministrativa e territoriale

Bandi ministeriali - PRIN

CALVELLI Lorenzo, CRESCI Giovannella, LUCCHELLI Tomaso Maria, ROHR Francesca

Sito web: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=98679

L'insegnamento della teologia e della filosofia cristiana nell'Italia contemporanea

Bandi ministeriali - PRIN

ADINOLFI Isabella, GOISIS Giuseppe, VIAN Giovanni

Lingue e iscrizioni dell'Italia antica. Documenti ed inferenze di storia linguistica e sociale: autoidentità etnica, circolazione e coinai culturali

Bandi ministeriali - PRIN

MARINETTI Anna, SOLINAS Patrizia

Costruzione fisica e ideologica del territorio e identità culturali fra Anatolia orientale e Transcaucasia nel IV-III millennio a.C.

Bandi ministeriali - PRIN

LIGI Gianluca, ROVA Elena

Forme di statualità fra medio evo ed età moderna. La dimensione mediterranea e il dominio sulla terraferma nel “modello”

Bandi ministeriali - PRIN

ORTALLI Gherardo, POZZA Marco

Trasformazioni politico-sociali e proiezioni ideologiche fra Grecia occidentale e Magna Grecia in età classica ed ellenistica

Bandi ministeriali - PRIN

ANTONETTI Claudia, BALDASSARRA Damiana, DE VIDO Stefania

Sito web: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=61115

missione di ricerca Efficacia terapeutica e magica nei PGM ( PRIN)

Bandi ministeriali - PRIN

CRIPPA Sabina

Memoria poetica e poesia della memoria. Ricorrenze lessicali e tematiche nella versificazione epigrafica e nel sistema letterario.

Bandi ministeriali - PRIN

DE RUBEIS Flavia, MASTANDREA Paolo, ZANATO Tiziano

Canone letterario e lessico delle emozioni nel Medioevo europeo: un network di risorse on line (bibliografia, manoscritti, strumenti multimediali)

Bandi ministeriali - PRIN

BURGIO Eugenio

preparazione e Workshop: Efficacia magica e terapeutica tra antico e contemporaneo ( PRIN)

Bandi ministeriali - PRIN

CRIPPA Sabina

preparazione e Congresso internazionale Il corpo in scena ( PRIN)

Bandi ministeriali - PRIN

CRIPPA Sabina

False testimonianze. Copie, contraffazioni, manipolazioni e abusi del documento epigrafico antico

Bandi ministeriali - PRIN

CALVELLI Lorenzo, CRESCI Giovannella

La via cattolica all'antisemitismo: produzione, trasformazione e influenza di tradizioni religiose antiebraiche come fonte di legittimazione politica in Italia e Francia (XIX-XX secolo)

Bandi ministeriali - Programma Rita Levi Montalcini

LEVIS SULLAM Simon

I dialetti greci e Alessandria

Bandi ministeriali - Programma Rita Levi Montalcini

TRIBULATO Olga

Progetto di ricerca, catalogazione, produzione di materiale utile all'approfondimento della Storia Veneta dei primid ecenni del '900

Fondi regionali (FSE, FESR, Leggi Regionali) - LR 1/2008 - Patrimonio storico artistico veneto nel Mediterraneo

INFELISE Mario

Progetto Costanziaco, scavi a S Ariano Laguna Nord di Venezia Campagne 2009

Fondi regionali (FSE, FESR, Leggi Regionali) - LR 1/2008 - Patrimonio storico artistico veneto nel Mediterraneo

COTTICA Daniela

Sito web: http://Laguna Nord di Venezia

Studio e pubblicazione cannoni veneziani

Fondi regionali (FSE, FESR, Leggi Regionali) - LR 1/2008 - Patrimonio storico artistico veneto nel Mediterraneo

BELTRAME Carlo

Studio e pubblicazione relitto dell'XVI secolo di Mljet

Fondi regionali (FSE, FESR, Leggi Regionali) - LR 1/2008 - Patrimonio storico artistico veneto nel Mediterraneo

BELTRAME Carlo, FERRI Margherita, GELICHI Sauro

Mobilità, correnti di traffico e vie di comunicazione con riferimento alla realtà storica del Veneto

Fondi regionali (FSE, FESR, Leggi Regionali) - LR 49/1978 - Costumi e personalità storiche venete

ORLANDO Ermanno, ORTALLI Gherardo

Catalogazione dei manoscritti dell biblioteche del Veneto

Fondi regionali (FSE, FESR, Leggi Regionali) - POR FSE (2007-2013)

ELEUTERI Paolo

Sito web: http://www.nuovabibliotecamanoscritta.it

Dall'inventario manoscritto alla scheda digitale

Fondi regionali (FSE, FESR, Leggi Regionali) - POR FSE (2007-2013)

CRESCI Giovannella

Tarvisium GIS.Sistemi Informativi Territoriali a supporto dell’industria culturale e creativa di Treviso

Fondi regionali (FSE, FESR, Leggi Regionali) - POR FSE (2007-2013)

RAPETTI Anna Maria, SCARSELLI Teresa

Metamorfosi sociale: dalla deindustrializzazione a nuovi sentieri occupazionali. Porto Marghera dagli anni ’70 al tempo presente

Fondi regionali (FSE, FESR, Leggi Regionali) - POR FSE (2014-2020)

CASELLATO Alessandro

Ricerche archeologiche a Tell Beydar

Fondi di Ateneo - Fondo ricerche e scavi archeologici

MILANO Lucio, ROVA Elena

Sito web: http://www.beydar.com/

Missione Archeologica al Gebel Barkal (Sudan)

Fondi di Ateneo - Fondo ricerche e scavi archeologici

CIAMPINI Emanuele Marcello

Venezia occhio del mondo: per una banca-dati sperimentale (Progetto d'Ateneo)

Fondi di Ateneo - Fondo ricerche e scavi archeologici

ORTALLI Gherardo

«Carlo Gozzi e l’Europa: per un’edizione critica delle opere gozziane»

Fondi di Ateneo - Fondo ricerche e scavi archeologici

RICORDA Ricciarda

La romanizzazione della Venetia. Un nuovo approccio scientifico ad un antico processo di trasformazione territoriale

Fondi di Ateneo - Fondo ricerche e scavi archeologici

CALVELLI Lorenzo, CRESCI Giovannella

Sito web: http://In preparazione

Missione archeologica in Georgia

Fondi di Ateneo - Fondo ricerche e scavi archeologici

ROVA Elena

Progetto "Archivi digitali di Ebla"

Fondi di Ateneo - Fondo ricerche e scavi archeologici

MILANO Lucio

Matrone in politica e politica delle matrone. Spazi e modalità dell'azione femminile nella tarda repubblica romana.

Fondi di Ateneo - Fondo ricerche e scavi archeologici

ROHR Francesca, SPERTI Luigi

Sito web: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=148275

Aquileia porto romano sponda orientale 2012

Fondi di Ateneo - Fondo ricerche e scavi archeologici

COTTICA Daniela

Lo sfruttamento delle risorse del mare in area vesuviana 2013

Fondi di Ateneo - Fondo ricerche e scavi archeologici

COTTICA Daniela

Sito web: http://Pompei

Pubblicazione scavi Tell Beydar

Fondi di Ateneo - Fondo ricerche e scavi archeologici

ROVA Elena

Lo sfruttamento delle risorse del mare in area vesuviana 2014

Fondi di Ateneo - Fondo ricerche e scavi archeologici

COTTICA Daniela

Sito web: http://Pompei

Lo sfruttamento delle risorse del mare in area vesuviana 2015-2016

Fondi di Ateneo - Fondo ricerche e scavi archeologici

COTTICA Daniela

Capo Granitola Roman Shipwreck (marble routes)

Fondi di Ateneo - Fondo ricerche e scavi archeologici

BELTRAME Carlo

Aquileia porto romano sponda orientale 2017

Fondi di Ateneo - Fondo ricerche e scavi archeologici

COTTICA Daniela

Punta del Francese Roman shipwreck (marble routes)

Fondi di Ateneo - Fondo ricerche e scavi archeologici

BELTRAME Carlo

organizzazione tavola rotonda per convegno MUltima Cross Cultural texts( Incentivo per Ricerca Int. per ERC)

Fondi di Ateneo - Premi alla Ricerca

CRIPPA Sabina

organizzazione Convegno Multima Cross- Cultural texts ( Incentivo per ricerca ERC)

Fondi di Ateneo - Premi alla Ricerca

CIAMPINI Emanuele Marcello, CRIPPA Sabina

Venezia occhio del mondo: per una banca-dati sperimentale

Fondi di Ateneo - Progetti di Ateneo

ORTALLI Gherardo

I linguaggi dell'Assoluto

Fondi di Ateneo - Progetti di Ateneo

CRIPPA Sabina, PELLO' Stefano, RAVERI Massimo, TARCA Luigi, ZILIO GRANDI Ida

Ricerca diretta dal Prof. Raveri articolato in giornate di studio e convegno conclusivo ottobre 2016.

Marco Polo Elettronico

Fondi di Ateneo - Progetti di Ateneo

BURGIO Eugenio, BUZZONI Marina, GHERSETTI Antonella

Venezia '900: gli artisti di Ca' Pesaro dal 1908 al 1925

Fondi di Ateneo - Progetti di Ateneo

PORTINARI Stefania

Venice Squeeze Project. Digital library of epigraphic squeezes open access.

Fondi di Ateneo - Progetti di Ateneo

ANTONETTI Claudia, DE VIDO Stefania, MATIJASIC Ivan

Modelli ermeneutici junghiani e postjunghiani dalla letteratura alle imprese

Fondi di Ateneo - Progetti di Ateneo

CINQUEGRANI Alessandro

Dal progetto didattico e di ricerca di ateneo “Istorie. Racconti d’impresa”, mirato alla costruzione di un modello di narrazione di impresa basato sulla corrispondenza tra significato aziendale, tipi psicologici junghiani e mitologemi, prende avvio una ricerca più ampia e strutturata, fortemente innovativa, per sondare sia a livello teorico sia applicativo la possibilità di avvalersi delle prospettive junghiane nella definizione dell’identità di un’azienda, dei suoi prodotti e dei suoi acquirenti. L’obiettivo è costruire un modello applicabile a realtà aziendali diverse, utilizzando forme di narrazione, di narratività e di coscienza critica su basi psicanalitiche, per conoscere e incrementare le identità delle “imprese significanti”, interrogarsi sulle caratteristiche del pubblico e ridefinirne il modo di raccontarsi attraverso i prodotti. Il progetto è condotto in sinergia tra il Dipartimento di Management e il Dipartimento di Studi Umanistici e coinvolgerà importanti aziende del territorio.

Memorie e narrative della deindustrializzazione: Porto Marghera/Venezia (1965-2015)

Fondi di Ateneo - Progetti di Ateneo

CASELLATO Alessandro

Progetto EgittoVeneto

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CIAMPINI Emanuele Marcello

Sito web: http://www.egittoveneto.it

Pubblicazione del volume

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

BAGLIONI Daniele

Scavo archeologico sottomarino del relitto del Mercurio (1812)

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

BELTRAME Carlo, BERTOLDI Francesca

Corpus signorum imperii romani

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

SPERTI Luigi

Progetto Costanziaco, scavi a S Ariano Laguna Nord di Venezia Campagne 2008

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

COTTICA Daniela

Sito web: http://S Ariano, Laguna Nord Venezia

Progetto italo-spagnolo 'Lo sfruttamento delle risorse del mare in area vesuviana'

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

COTTICA Daniela

Sito web: http://Pompei, Ercolano, Napoli

Pubblicazione del volume

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

BAGLIONI Daniele

Progetto italo-spagnolo

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

COTTICA Daniela

Sito web: http://Pompei ed Ercolano

Premio di studio alla memoria di N. M. Panagiotakis

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CARPINATO Caterina

The Roman Stones of Venice

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CALVELLI Lorenzo

Progetto Costanziaco, scavi a S Ariano Laguna Nord di Venezia Campagne 2010

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

COTTICA Daniela

Sito web: http://Laguna Nord di Venezia

Il greco nelle scuole del Veneto fra antico e futuro

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CARPINATO Caterina

Missione archeologica in Georgia (pubblicazione del sito di Natsargora)

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

ROVA Elena

Per una edizione critica delle relazioni dei parroci della diocesi di Treviso sul periodo 1940-1945

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CASELLATO Alessandro, LORENZON Erika

I consigli di fabbrica in Veneto. Nascita, esperienze, trasformazioni, crisi (1968-1993)

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CASELLATO Alessandro

Aquileia Progetto Porto romano sponda orientale 2010

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

COTTICA Daniela

Sito web: http://Aquileia

Popoli eletti - Convegno internazionale

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

LIGI Gianluca, MALENA Adelisa, MILANO Lucio, POLITI Giorgio, SANGA Glauco, TRAMPUS Antonio

Atelier Chicago- Paris Workshop on Ancient Religions (ANR - EHESS Paris)

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CRIPPA Sabina

Classici contro 2011. Il pensiero critico dei Classici per l'Europa moderna

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CAMEROTTO Alberto, PONTANI Filippomaria

Sito web: http://lettere2.unive.it/flgreca/aicc.htm

Classici e Scienza 2011 - Il pensiero di Prometeo. I Classici e la Scienza tra l'Antichità e le prospettive del futuro.

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CAMEROTTO Alberto

Sito web: http://lettere2.unive.it/flgreca/aicc.htm

Visiting Professor: missione di ricerca Università Nancy Francia (ANR Francia)

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CRIPPA Sabina

Studio sulla paremiografia- Aliento( ANR Francia)

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CRIPPA Sabina

Sito web: http://www.aliento.fr

partecipazione Convegno CEDOPAL Liegi

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CRIPPA Sabina

Aquileia Progetto Porto Romano sponda orientale 2011

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

COTTICA Daniela

Sito web: http://Aquileia

Renaissance Conflict and Rivalries: Cultural Polemics in Europe, c. 1300–c. 1650

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

ZANATO Tiziano

Classici contro 2012. Il pensiero critico dei Classici per l'Europa moderna

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

BUGIN Elisa, CAMEROTTO Alberto, PONTANI Filippomaria

Sito web: http://lettere2.unive.it/flgreca/aicc.htm

Classici e Scienza 2012 - Hybris: i limiti dell'uomo tra acque terre e cieli

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CAMEROTTO Alberto

Sito web: http://lettere2.unive.it/flgreca/aicc.htm

Lavoro e culture sindacali nel Veneto tra “grande trasformazione” e “modello veneto”

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CASELLATO Alessandro

Ricerca sui Papiri Greci Magici (Incentivo per Ric. Intern.progetto ERC)

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CRIPPA Sabina

Incentivo europeo alla ricerca ERC Syg per progetto da sviluppare in 40 mesi dal 2012. Progetto MULTIMA sui PGM

Die Rezeption und Umsetzung der Enzyklika Pascendi im Spiegel der Ausführungsberichte bis 1914

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

PERIN Raffaella, VIAN Giovanni

CLASSICI CONTRO 2013

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CAMEROTTO Alberto, PONTANI Filippomaria

Sito web: http://lettere2.unive.it/flgreca/aicc.htm

“CAP Inventory”:Copenhagen Associations Project. Creazione di un database accessibile on-line delle associazioni private del mondo greco. Competenza su Isole Ioniche, Etolia, Acarnania.

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

ANTONETTI Claudia, BALDASSARRA Damiana

Sito web: http://copenhagenassociations.saxo.ku.dk/capinventory/

missione di ricerca ( Divinazione: Grecia e Vicino Oriente) Historisches Seminar des LMU Alte Geschichte MUnchen D

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CRIPPA Sabina

Missione nel 2013 per ricerca biennale su rituali divinatori tra Oriente e Occidente antico

missione di ricerca Concettualizzazione dello spazio rituale

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CRIPPA Sabina

partecipazione Journéees Intern.Inalco- Paris ( ANR Francia- Inalco)

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CRIPPA Sabina

ricerca diretta da Inalco di Parigi per due anni inaugurata da prima tavola rotonda nell'ottobre del 2013

partecipazione lavori e relazione convegno inter. Divos audire . Velletri- Roma

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CRIPPA Sabina

Convegno relativo alla ricerca sulla voce che ha implicato partecipazioni a convegni e diverse pubblicazioni fino al 2016

POIKILIA

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CRIPPA Sabina

Ricerca interdisciplianare sul corpo tra manipolazione e percezione. la ricerca è svolta con docenti e studenti in dottorato. i risultati sono presentati nell'arco del seminario semestrale poikilia presso il DSU. E' prevista la pubblicazione nel 2018 dei quattro anni di ricerca e lavoro seminariale.
Sito web: http://in preparazione

Strategia della satira antica

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CRIPPA Sabina

Ricerca diretta dal Prof. Camerotto

The Roman Forum Excavations Project at Butrint (Albania)

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

ANTONETTI Claudia

Contributo alla pubblicazione dei graffiti greci dello scavo

Papiri greci magici

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CRIPPA Sabina

missione di ricerca presso sezione papirologia della Biblioteca Albertina dell'Università di LIpsia ( D).

missione di ricerca presso universita di LIpsia

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CRIPPA Sabina

ricerca presso sezione papirologica Biblioteca albertina di LIpsia

Pensiero rituale e tarda antichità

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CRIPPA Sabina

ricerca francese sul pensiero rituale e poetica diretto da Pr. Wersinger. incontri annuali , tavola rotonda e pubblicazione in corso.( 2017)

E-STAMPAGES, II phase

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

ANTONETTI Claudia

Studio di archivi manoscritti, grafici, fotografici, di calchi di iscrizioni e loro messa in rete open access. Creazione di una biblioteca digitale di calchi epigrafici. Progetto scelto fra 130 proposte come strategico dall'EFA per il programma quinquennale 2017-2021, azione 'Outils numériques de la recherche'.
Sito web: http://www.efa.gr/index.php/fr/ressources-documentaires/les-archives/archives-estampages/le-programme-e-stampages

Progetto editoriale ‘Collezioni epigrafiche della Grecia occidentale'

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

ANTONETTI Claudia

Finanziamento di ricerca della Fondazione A. von Humboldt per un soggiorno presso l’Institut für Alte Geschichte della Westfälische Wilhelms-Universität Münster finalizzato alla collaborazione con il prof. P. Funke per ricerche sulla Grecia occidentale (progetto editoriale ‘Collezioni epigrafiche della Grecia occidentale’).

The marble routes: Isola delle Correnti Roman Shipwreck Project

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

BELTRAME Carlo

Aut oppressi serviunt aut recepti beneficio se obligatos putant: la intervención de Roma en las comunidades indígenas (s. II aC- s. I dC)

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

LUCCHELLI Tomaso Maria

The aim of this project is to research about a structural element in the construction and consolidation of the empire: the relationship established between Rome and the indigenous communities. We will do so from a broad perspective, in which we not only want to deal with the forms of integration or assimilation within the State, but also, as expressed by the Cicero phrase that gives us its title, with those that suppose annihilation, destruction or marginalization, that Rome used when it considered necessary. To sum up, we are interested in intervention in indigenous communities. The long chronological period we have established (s. II BC - s.I AC) breaking the usual Republic / Empire division will allow us to see the evolution of this relationship and the various factors that influenced it, from the changes in the system of Government to strategic, ideological or propagandistic reasons, among others. Based on this temporal limit, we consider it essential to research on three aspects. In the first place, the theoretical view on the role of indigenous people in the empire as it appears in literary sources, which also provide us with the necessary data to elaborate a corpus of the intervention, the modalities or types, historically contextualized. Finally it is essential to see what was its practical historical application, for which, naturally, we must select precise territories. We have chosen three areas, the Hispanic Northwest, the northern part of the Italian peninsula and the south of Gaul. They will allow us to analyze the processes of intervention in different provinces, under different chronologies and in different historical contexts. It will be essential to analyze all the available sources, from epigraphy in different languages to numismatic, archaeological and literary ones. All this can only be done by a large team of researchers, multidisciplinary and with a wide trajectory of work on these fields.

Aut oppressi serviunt aut recepti beneficio se obligatos putant: la intervención de Roma en las comunidades indígenas (s. II aC- s. I dC)

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CRESCI Giovannella

The aim of this project is to research about a structural element in the construction and consolidation of the empire: the relationship established between Rome and the indigenous communities. We will do so from a broad perspective, in which we not only want to deal with the forms of integration or assimilation within the State, but also, as expressed by the Cicero phrase that gives us its title, with those that suppose annihilation, destruction or marginalization, that Rome used when it considered necessary. To sum up, we are interested in intervention in indigenous communities. The long chronological period we have established (s. II BC - s.I AC) breaking the usual Republic / Empire division will allow us to see the evolution of this relationship and the various factors that influenced it, from the changes in the system of Government to strategic, ideological or propagandistic reasons, among others. Based on this temporal limit, we consider it essential to research on three aspects. In the first place, the theoretical view on the role of indigenous people in the empire as it appears in literary sources, which also provide us with the necessary data to elaborate a corpus of the intervention, the modalities or types, historically contextualized. Finally it is essential to see what was its practical historical application, for which, naturally, we must select precise territories. We have chosen three areas, the Hispanic Northwest, the northern part of the Italian peninsula and the south of Gaul. They will allow us to analyze the processes of intervention in different provinces, under different chronologies and in different historical contexts. It will be essential to analyze all the available sources, from epigraphy in different languages to numismatic, archaeological and literary ones. All this can only be done by a large team of researchers, multidisciplinary and with a wide trajectory of work on these fields.

Capo Taormina Roman shipwreck (marble routes)

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

BELTRAME Carlo

Die römische Kurie und der deutsche „Integralismusstreit“ im europäischen Kontext (1900-1914)

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

VIAN Giovanni

German Catholicism lived through a deep crisis in the years after 1900: At stake was the autonomous activity of the Catholic laity in politics, culture and society which coincided with a new openness towards protestantism. The champions of such a relativ autonomy and opening were opposed bei 'integralists' in theology, laity, the episcopate, and last not least the Roman Curia, which favoured a strict confessionalism and hierarchical control over all fields of Catholic life. Pope Pius X. enforced this integralist position in Italy (by dissolving the "Opera dei congressi" of the laity) and in France (by banning the christian democratic "Sillon"-movement). In Germany, however, compromises with the Roman authorities were found on all fields of contention: concerning the interdenominational character of the Christian Unions, the independence of the Centre Party from the hierarchy and also concerning the controversy about 'Catholic literature'. In the papal encyclical 'Singulari quadam' (1912), for instance, the Christian Unions were at least 'tolerated'. The project puts these controversies in a European context and reconstructs the internal decision-making process of the Roman Curia in this 'integralist controversy' for the first time on the basis of the entire accessible archival documentation. The outcome of the 'integralist controversy' had a decisive bearing on the positioning of German Catholicism within society during the 20th century.

Aquileia Porto Romano sponda orientale 2018

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

COTTICA Daniela

PROGETTO MOSTRA "ARTE AL BIVIO"

Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

STRINGA Nico

PROGETTO “KEY” (Key competencies for Lifelong Learning in education of seniors) 01/09/2014 - 31/08/2016

Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - Erasmus+

BASCHIERA Barbara, TESSARO Fiorino

Archaeoschool for the future

Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - Erasmus+

CARPINATO Caterina

Multicultural Interdisciplinary Handbook: tools for learning history and geography in a multicultural perspective

Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - LLP - Comenius

GASPARRI Stefano

Sito web: http://campus virtual - Universidad de Salamanca

ESSEP (European Summer School in Epigraphy - Poitiers)

Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - LLP - Erasmus

ANTONETTI Claudia, BALDASSARRA Damiana, CALVELLI Lorenzo, CRESCI Giovannella, DE RUBEIS Flavia, DE VIDO Stefania, PISTELLATO Antonio, RICCIONI Stefano

Sito web: http://sha.univ-poitiers.fr/essep

Cronologia comparata dell'Alta Mesopotamia nel III millennio a.C. (progetto ARCANE)

Istruzione e Formazione - Altro - Altri finanziamenti per attività di didattica/formazione

ROVA Elena

Sito web: http:// www.arcane.uni-tuebingen.de/

Pouvoirs royaux, pouvoir impérial. La construction de l'espace monarchique dans les mondes hellénitique et romain

Istruzione e Formazione - Altro - Altri finanziamenti per attività di didattica/formazione

ROHR Francesca