Agenda

25 Mag 2020 17:30

II Edizione La ricerca della felicità – Laboratorio online condotto da Teatrino Giullare

Laboratorio online

A conferma della propria vocazione alla formazione e alla ricerca, punti cardine del lavoro condotto in questi anni, il Teatro Ca’ Foscari vuole essere presente con un'offerta di laboratori, seppure proposti in una diversa modalità. Si è quindi deciso di attivare dei laboratori di drammaturgia online coinvolgendo registi e drammaturghi che hanno già collaborato con il Teatro Ca' Foscari.  
______________________

La ricerca della felicità – Laboratorio online condotto da Teatrino Giullare
II edizione

Data la grande richiesta di partecipazione al laboratorio online  "La ricerca della felicità" di Teatrino Giullare, il Teatro Ca' Foscari ha deciso di proporre una seconda edizione, per poter accogliere il maggior numero di candidature tra quelle pervenute.

Il laboratorio affronta la questione della felicità dal punto di vista della scrittura teatrale, inserendosi anche in un momento storico particolare per il nostro Paese e per il genere umano dopo lunghi giorni di isolamento personale, affrontando alcuni frammenti di drammaturgia contemporanea che ruotano attorno al tema da Giorni felici di Samuel Beckett e al Menelao di Carnevali: la felicità nelle parole degli autori, la felicità tra le battute dei personaggi.

Nel laboratorio si affronterà innanzitutto la lettura e l’analisi di alcuni brani tratti da Menelao di Davide Carnevali e Giorni felici di Samuel Beckett, accompagnata da esercizi di indagine sul valore della parola attraverso l’esame di alcuni frammenti di drammaturgia contemporanea.

Il laboratorio prevede la partecipazione attiva degli studenti attraverso alcune semplici prove di scrittura teatrale.

È consigliata la lettura di Giorni felici di Samuel Beckett prima dell'inizio del laboratorio. 

Il laboratorio si terrà nelle seguenti giornate: 18 e 20; 25 e 27 maggio dalle 17:30 alle 19

 

Teatrino Giullare, fondato e diretto da Giulia Dall’Ongaro ed Enrico Deotti, ha come costante della propria ricerca teatrale l'idea di attore artificiale, di esplorazione dell’espressività tramite il limite fisico. Gli attori artificiali, gli strumenti di trasformazione, gli oggetti, le soglie, le estensioni, i campi di forza fisici e mentali sono gli strumenti di volta in volta creati per dare ascolto alla parola e riconoscimento all’evidenza, per indagare il lavoro dell’attore, la comunicazione teatrale, ricercare ed esaltare la natura più intima dei testi.

La sua originalità l’ha portato, dal 1995 -anno del debutto nel Corso di Drammaturgia di Giuliano Scabia al DAMS di Bologna- ad oggi, a realizzare allestimenti teatrali, mostre e laboratori in tutta Italia e in molti paesi del mondo.

Molti i premi che la compagnia ha ricevuto, tra i quali il Premio Speciale Ubu 2006, Il Premio Hystrio Altre Muse 2011, la Menzione Speciale della Giuria Internazionale al Premio Teatro Nudo (2016).

Organizzatore

Teatro Ca' Foscari

Link

https://www.unive.it/pag/37900/

Cerca in agenda

Rimuovi filtri