Progetti di ricerca

Il Dipartimento DSLCC svolge attività di ricerca partecipando a progetti di ricerca nazionali e internazionali, per alcuni dei quali è project leader.
I docenti e ricercatori del DSLCC partecipano al progetto di ricerca interdisciplinare promosso con le Research for Global Challenges [EN], in particolare per le tematiche Creative arts, cultural heritage and digital humanities, Cross cultural and area studies, Public governance, welfare and social innovation, e Science of complex economics, human and natural systems.
Il Dipartimento incoraggia e valorizza i rapporti interdisciplinari con altri Dipartimenti e con partner esterni.

FAMI VOCI

Responsabile Fabio Caon, Contributo 224.807,87 €, Finanziatore FAMI Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020, Durata 2019-2021

Il progetto VOCI: vivere oggi cittadini in Italia è un FAMI vinto in partenariato con il Comune di Venezia, servizio Pronto Intervento Sociale, Inclusione e  Mediazione che funge da capofila. VOCI prevede azioni volte a potenziare la lingua italiana per persone migranti, provenienti da Paesi terzi vulnerabili. Per persone vulnerabili si intendono donne in gravidanza, vittime di tratta, minori a rischio esclusione e dispersione scolastica, persone bassamente scolarizzate o analfabeti. In particolare si realizzeranno laboratori di lingua italiana come L2 per la prima alfabetizzazione, laboratori di italiano come L2 ed educazione civica (con focus specifici come la ricerca del lavoro, vivere a scuola, la salute in Italia, ecc.), percorsi di L2 nelle scuole dell'infanzia, per genitori e bambini, laboratori extrascolastici per minori e formazione al personale docente sull'accoglienza di minori migranti.


FAMI CVM - La lingua italiana per l'integrazione e per il lavoro

Percorsi linguistici di apprendimento dell’Italiano L2 nella Regione Marche

Responsabile Fabio Caon, Contributo 25.765,60 €, Finanziatore FAMI Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020, Durata 2019 - 2021

La lingua italiana per l'integrazione e per il lavoro è un progetto FAMI (Fondo Asilo, Migrazione ed Integrazione) del Ministero dell’Interno e dell'Unione Europea con capofila il Comune di Venezia e partner l'Università Ca’ Foscari (Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati). Il progetto prevede diverse azioni tra cui:

  1. Attivazione e conduzione di due corsi di formazione, della durata di 16 ore ciascuno e 32 ore a distanza, rivolta a docenti di italiano l2 che operano nel terzo settore con studenti analfabeti (totali, semianalfabeti e analfabeti funzionali). Il corso affronta il tema della didattica rivolta a studenti analfabeti in L1 e prevede un approfondimento sulla strutturazione di UDA per questo specifico target.
  2. Somministrazione ai docenti coinvolti nella formazione della Certificazione in didattica dell'italiano L2 con studenti analfabeti in L1 erogata dall'Università Ca' Foscari di Venezia.
  3. Ricerca e sperimentazione, all'interno dei corsi di italiano L2 per studenti analfabeti e semianalfabeti in l1, su strategie didattiche e modelli organizzativo-didattici per gestire situazioni di emergenza. In particolare saranno osservate, attraverso schede costruite ad hoc, l'impostazione metodologica della lezione e la sperimentazione delle UDA realizzate dai docenti beneficiari dei corsi di formazione in presenza e a distanza. I risultati della ricerca saranno pubblicati on-line o su supporto cartaceo. Per la realizzazione di questa sezione del progetto verrà assegnata una borsa di ricerca

Teoria, Sperimentazione, Applicazioni: le dipendenze a distanza nelle forme di diversità linguistica

ResponsabileAnna CardinalettiGruppo di ricerca: Anna Cardinaletti, Chiara Branchini, Laura Brugè, Guglielmo Cinque, Giorgia Del Puppo, Alessandra Giorgi, Giuliana Giusti, Roland Hinterhölzl, Iliana Krapova, Lara Mantovan, Nicola Munaro, Cecilia Poletto, Giuseppina Turano, Francesca Volpato, Durata: 36 mesi (2014-2017), Contributo: € 88.511,00 (MIUR-PRIN)

Il progetto è incentrato sulla diversità linguistica e sugli strumenti che la linguistica formale offre per analizzarla. Le forme di diversità prese in considerazione sono classificabili in due gruppi principali: dialetti e lingue delle minoranze linguistiche, comprese le lingue dei segni come la LIS; forme di competenza linguistica parziale a vari stadi dell'acquisizione monolingue, bilingue e plurilingue, nello sviluppo tipico, nell'acquisizione L2 adulta e infantile, nelle patologie dello sviluppo, e in condizioni sfavorevoli per l'acquisizione come nel caso della sordità.
Il tema empirico unificante è quello delle dipendenze a distanza, che le ricerche di linguistica formale hanno fatto emergere tra le caratteristiche fondamentali del linguaggio umano: le dipendenze tra antecedente e traccia in strutture implicanti movimento sintattico, i processi morfosintattici di caso-accordo, i processi interpretativi di strutture con antecedente e operatori (pronomi, portata, polarità, ecc.).


EVAL IC Eval-IC - Evaluation des compétences en IC (réception et interaction plurilingue)

Responsabile: Marie Christine JametDurata: settembre 2016-2019, Contributo: € 23.532 (EACEA - Erasmus + - KA2), Coordination : Christian Ollivier

L’intercomprensione è un approccio didattico, apparso negli anni ’90,  che mira a sviluppare, seguendo gli obiettivi europei, competenze plurilingui e pluriculturali. 
Vari progetti europei ne hanno dimostrato  l’efficacia. Tuttavia per poter entrare pienamente nei percorsi ufficiali d’insegnamento, mancava un quadro di riferimento preciso per potere eleborare strumenti di valutazione che consentano di attestare livelli di competenze certificatili.
Il progetto EVAL_IC, che si basa su un’analisi di quanto prodotto, studiato e scritto nella materia, si propone di costruire tali descrittori e elaborare strumenti di valutazione in intercomprensione delle lingue romanze.


EduCittà. Educazione civica e italiano di prossimità

Responsabile: Fabio CaonDurata: 2017-2018, Contributo: 92134,00 (Fonte di Finanziamento: FAMI Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020)

Educittà: Educazione civica e italiano di prossimità" è un progetto FAMI (Fondo Asilo, Migrazione ed Integrazione) del Ministero dell’Interno e dell’Unione Europea con capofila il Comune di Venezia e partner l’Università Ca’ Foscari (Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati).Il progetto prevede diverse azioni tra cui:

  • una ricerca dal titolo "Vivere in Italia senza parlare italiano" che ha il fine di indagare le ragioni per le quali gli stranieri presenti sul territorio non si iscrivono o parlano italiano e le strategie comunicative che mettono in atto per vivere in città;
  • la realizzazione di 10 corsi di prossimità di 30 ore ciascuno ovvero laboratori di italiano in contesti di apprendimento non formale come parchi, moschee e studi pediatrici;
  • una ricerca e monitoraggio sui corsi di prossimità (setting, partecipanti, materiali, motivazione ecc.);
  • 10 corsi di italiano ed educazione civica di 30 ore ciascuno su temi come la salute, la scuola, l'abitare, la carta dei diritti, la ricerca del lavoro;
  • 2 laboratori di italiano L2 permanenti presso le scuole primarie e secondarie Giulio Cesare- Battisti di Mestre;
  • un laboratorio di italiano per genitori neoarrivati dentro alla scuola G. Cesare;
  • un laboratorio di italiano per analfabeti con i Tablet;
  • 2 laboratori pomeridiani per alunni BES;
  • laboratori di italiano ed educazione civica per genitori stranieri con figli diversamente abili;
  • formazione sugli studenti BES; BILS, didattica della lingua italiana in contesti plurilingui e pluriculturali

Eduka2 logo

EDUKA 2 – Per una governance trasfrontaliera dell'istruzione

Responsabile: Carmel Mary CoonanDurata: 2017-2019, Contributo: 100.000,00 (Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia - Slovenia - Fondo europeo di sviluppo regionale - Asse prioritario 4: Migliorare lo sviluppo delle capacità e la governance transfrontaliera)


Il progetto affronta la sfida comune della debole capacità di cooperazione transfrontaliera nel settore dell’istruzione. L’obiettivo generale del progetto è rafforzare detta capacità, contribuendo al cambiamento della situazione attuale tramite la creazione di strumenti di governance congiunti e modelli didattici e formativi condivisi.A beneficiare delle azioni previste saranno in particolare le scuole e le università nell’area del Programma attraverso tre Output. Il primo riguarda la creazione di un Documento strategico di modelli didattici condivisi con linee guida, metodi comuni e contenuti condivisi su temi sia culturali e linguistici, sia ambientalistici e naturalistici che verrà realizzato all’interno di una Rete di cooperazione transfrontaliera formata da scuole, università, centri di ricerca ed enti delle minoranze nazionali e linguistiche. Il secondo prevede la realizzazione di una formazione condivisa per docenti che attuerà il trasferimento dei sopra citati modelli didattici nell’ambiente scolastico e universitario. Il terzo Output riguarda la predisposizione di un Documento strategico congiunto tra le università e i portatori d’interesse per una più agevole gestione delle pratiche amministrative di riconoscimento dei titoli e delle qualifiche professionali per studenti e laureati transfrontalieri nel settore dell’istruzione, prevedendo la creazione di materiali e servizi di supporto alle università e una contestuale formazione degli operatori.

Approfondimenti


PARTE (PARTititvity in European languages)

Responsabili: Giuliana Giusti e Anna Cardinaletti Durata: ottobre 2017-2020, Contributo: 64.400 NWO (the Netherlands Organization for scientific research)

PARTE (PARTititvity in European languages) è una rete di 9 unità di ricerca interdisciplinare in linguistica teorica, dialettologia sociolinguistica, linguistica tipologica, linguistica storica e linguistica applicata. È finanziato dal NWO (the Netherlands Organization for scientific research) e cofinanziato dale università di Zurigo, Venezia, Budapest e Pavia.

Le strutture partitive nelle lingue d’Europa presentano un alto livello di variazione morfosintattica e semantica che non è ancora stata ben descritta e ancor meno ben analizzata. Questo è dovuto principalmente al fatto che I numerosi studi si sono concentrate su lingue specifiche e fenomeni specifici mancando della dimensione paneuropea e interdisciplinare. Il progetto si propone di studiare in chiave comparativa e interdisciplinare l’emergere di marcatori della partitività, la struttura di articoli, pronomi, e caso paritivo, e il livello di resilienza di questi elementi in situazioni di bilinguismo e contatto linguistico.


DIMMI: Disabili Minori Migranti. Rappresentazione della disabilità e disturbi della comunicazione in bambini bengalesi. Uno studio di caso.

Responsabile Fabio Caon, Durata: maggio 2018 – marzo 2020, Contributo: € 45.000 (Fonte di Finanziamento Fondazione Alsos)


Tramite il presente progetto si intende indagare la diversa rappresentazione del fenomeno della disabilità dei minori bengalesi, nella comunità d’origine e nelle reti relazionali in cui sono collocati, e individuare modalità funzionali a comprendere adeguatamente se e quando gli eventuali disturbi della comunicazione siano riconducibili a effettive condizioni di disabilità oppure alla tipologia e alla qualità dell’input linguistico che essi ricevono. Infatti se il contesto comunicativo offre poca esposizione all’input linguistico in L1 il bambino troverà maggiori difficoltà nell’apprendere anche una nuova lingua (Cummins, 1989).


FAMILIA - Famiglie Migranti: Interventi Locali di Inclusione Attiva

Responsabile: Graziano Serragiotto, Durata: 24 mesi (scadenza 01/01/2020), Contributo € 30.400,00 (FAMI Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020)

In contesti con elevata presenza migratoria, come Prato e Ravenna, le famiglie migranti affrontano disagi che diventano insormontabili se associati a difficoltà linguistiche, basso livello di istruzione, scarsa conoscenza delle opportunità e dei servizi, mancanza di reti sociali. Le scuole e le associazioni sono il primo luogo in cui il disagio emerge. Il progetto, che vede partecipare Università Ca’ Foscari Venezia, Comune di Prato,Comune di Ravenna, CO&SO-Consorzio per la Cooperazione e la Solidarietà, Pane&Rose Onlus e Associazione Cieli Aperti Onlus, intende sperimentare e documentare modelli territoriali finalizzati a migliorare l’inclusione sociale, scolastica, economica e l’autonomia delle famiglie migranti, in collaborazione con scuole e terzo settore.

  • Azioni: Ricerca Azione svolta da due università (Venezia e Almeira); Individuazione target segnalato da scuole o terzo settore; progetti personalizzati; tutoraggio verso i servizi e le opportunità; sostegno linguistico; socializzazione e costruzione di reti;
  • Metodologia: ricerca-azione; impiego di figure professionali: case manager, tutors, equipe multidisciplinari; forte sinergia locale (Comune, Centri Impiego, ASL, istituzioni scolastiche, terzo settore).
  • Risultati attesi: maggiore inclusione e successo scolastico; autonomia e miglioramento qualità della vita; costituzione di reti;
  • Outputs: documentazione modelli territoriali; progetti individualizzati; protocolli di intesa.
  • Impatto: riduzione famiglie in disagio o marginalità; riduzione abbandono e insuccesso scolastico; miglioramento interazione tra i cittadini; maggior accesso a servizi e opportunità territoriali.

In modo particolare l'Università di Venezia svilupperà una ricerca azione in cinque fasi che verranno monitorate: fase preliminare di studio e confronto tra modelli, analisi del contesto definendo indicatori di monitoraggio e controllo, condivisione e stesura del progetto di inclusione, verifica dell'implementazione della ricerca azione e verifica degli indicatori di realizzazione e di risultato


ALIM (Archivio digitale della Latinità Italiana del Medioevo). Prassi e teoria dell’archiviazione informatica e del trattamento filologico-ecdotico dei testi medievali

Responsabile: Marina Buzzoni, Durata: 36 mesi (scadenza 05/02/2020), Contributo: € 48.890,00 (Progetti di Rilevante Interesse Nazionale - PRIN)

L’Unità di Venezia lavorerà all’implementazione della biblioteca digitale ALIM impegnandosi, da un lato, nella produzione di nuove edizioni e, dall’altro, nell’immissione di opere volte a contestualizzarle e valorizzarle al meglio. Dal punto di vista testuale, il progetto verterà sul corpus giuridico longobardo e sulla letteratura omiletica a partire dalla produzione nell’Italia ostrogota, ma con un’apertura alla tradizione carolingia.


Social haptic signs for deaf and blind in education 2019-1-SE01-KA201-060404

Responsabile Anna Cardinaletti, Collaboratrici: Chiara Branchini, Francesca Volpato, Laura Volpato, Contributo € 78.415,00, Finanziatore Programma Erasmus+ Strategic Partnership, Durata 2019-2022

Il progetto Erasmus+ Social haptic signs for deaf and blind in education, svolto in collaborazione con la Lega del Filo D’Oro, mira a implementare nel video-dizionario Spread The Sign (www.spreadthesign.com) i segni aptici utilizzati per comunicare con le persone sordocieche nei quattro Paesi partecipanti al progetto: Estonia, Italia, Portogallo, e Svezia. Questi segni, usati parallelamente alla lingua dei segni tattile, vengono articolati su parti neutre del corpo (la schiena o il braccio della persona sordocieca) veicolando informazioni sull’ambiente, sulle persone presenti, sugli stati d’animo e le emozioni, ecc. Del video-dizionario di segni aptici potranno beneficiare gli insegnanti, gli assistenti alla comunicazione, gli operatori e tutti coloro che si occupano dell’educazione degli studenti sordociechi.


Protocollo di stimolazione cognitivo-comunicativa utilizzando la lingua dei segni italiana con persone con decadimento cognitivo e demenza 2120-33-2121-2015

Responsabile: Anna Cardinaletti e Giulia BenciniRicercatrice: Lisa CagninDurata: 12 mesi, Contributo: 19.756,00 (Regione Veneto- Assegni FSE)         

Il progetto di ricerca mira a individuare un’attività di stimolazione comunicativo-cognitiva basata sull’insegnamento della lingua dei segni italiana (LIS) rivolta agli anziani ospiti nelle case di riposo.

A tale proposito, verrà elaborato un protocollo di intervento innovativo che prevede l’utilizzo della LIS: lo scopo è quello di favorire la comunicazione interpersonale, contrastando dunque l’isolamento comunicativo, stimolare cognitivamente gli ospiti e lavorare sulla sfera emotiva dell’anziano.


ADAPT - Accessible Data for Acessible Proto-Types in Social Sector

Responsabile: Anna CardinalettiGruppo di ricerca: Anna Cardinaletti, Giulia Bencini, Chiara Branchini, Enrico Capiozzo (VEASYT), Durata: 2014-2018, Contributo: € 567.097,27 (MIUR - Smart Cities Nazionali)

ADAPT mira a progettare, realizzare, sperimentare e valutare soluzioni tecnologiche che supportino la definizione di politiche socio sanitarie eque e personalizzate. ADAPT intende:

  • realizzare ed integrare un’infrastruttura a supporto del Fascicolo Socio Sanitario Elettronico (FSSE), estendendo il FSE con informazioni sociali e con meccanismi per supportare la gestione di processi socio-assistenziali integrati, consentendo classificazione dei cittadini sulla base di reali bisogni socio assistenziali, ottimizzazione delle risorse disponibili per il loro sostegno; continuità assistenziale, in termini di ambienti di vita e di contesto sociale;
  • intervenire sui contesti abitativi a vantaggio di categorie di cittadini parzialmente autosufficienti o non autosufficienti, in modo da garantire ambienti tecnologicamente evoluti dedicati all’inclusione e al mantenimento dell’autonomia, senza ridurre l’efficacia dell’assistenza e della riabilitazione.

SIGN-HUB - The Sign Hub: preserving, researching and fostering the heritage of Deaf communities

Responsabile: Chiara BranchiniDurata: aprile 2016-2020, Contributo: €170.583,00 (H2020-REFLECTIVE-2-2015)

SIGN-HUB è un progetto di ricerca quadriennale finanziato dalla Commissione Europea all’interno di Horizon 2020 Reflective Society 2015 che include la partecipazione di sette paesi (Spagna, Francia, Germania, Olanda, Italia, Turchia e Israele) con l’obiettivo di creare una risorsa inclusiva di documentazione storica, linguistica e culturale del patrimonio delle comunità sorde e di valutazione della lingua dei segni nell’intervento clinico e in ambito educativo. Per raggiungere questi obiettivi, il progetto si prefigge la creazione di una piattaforma digitale con interfacce accessibili dove depositare e rendere fruibili i seguenti risultati della ricerca:

  • grammatiche digitali delle lingue dei segni dei paesi partecipanti;
  • atlas digitale delle lingue dei segni del mondo;
  • strumenti di valutazione delle lingue dei segni per l’educazione e l’intervento clinico;
  • il primo archivio digitale dei racconti delle esperienze di vita di segnanti anziani.

Il progetto intende contribuire ad esplorare e valorizzare l’identità e le risorse culturali, storiche e linguistiche delle comunità segnanti, a progredire nella conoscenza delle lingue naturali usate dalle persone sorde e nella diagnosi di deficit linguistici all’interno di queste minoranze linguistiche. Sito del progetto


VEASYT Live! for conference: sviluppo di soluzione linguistica e tecnologica per l’erogazione di servizi di video-interpretariato di conferenza da remoto.

Responsabile: Chiara BranchiniRicercatore: Margherita Greco, Durata: 12 mesi (agosto 2016 - agosto 2017), Contributo: € 42.787,50 totale (Fondo Sociale Europeo – Regione del Veneto - Assegni FSE)

Il progetto mira allo sviluppo di una soluzione linguistica e tecnologica di video-interpretariato professionale da remoto in lingua dei segni italiana (LIS), successivamente estendibile anche nelle lingue vocali, per ambiti di conferenza, convegni, webinar, corsi di formazione, lezioni universitarie, e molto altro. Il progetto di ricerca intende rivoluzionare l’attuale modalità di operare legata alla presenza dell’interprete in loco e realizzare una piattaforma digitale che permetterà di fornire un interprete di conferenza tramite un servizio da remoto.
Grazie a questa soluzione si mira a garantire l’accesso ai servizi linguistici per le persone sorde, allargando l’attuale offerta che il partner tecnologico VEASYT ha già sviluppato per ambiti di trattativa. Sito del progetto


Deaf learning, Erasmus +

Realizzazione di programmi d’insegnamento, e-handbook e corsi e-learning per il miglioramento della competenza linguistica in comprensione e produzione scritta della lingua nazionale delle persone sorde

Responsabile: Anna CardinalettiRicercatrice: Laura Vopato, Durata: 36 mesi (scadenza 31/08/2018), Contributo: € 333.962,00 totale - € 76.675,00 Italia (Programma Erasmus +, Commissione Europea)

Il progetto Erasmus+ Deaf Learning si propone di realizzare 5 programmi di perfezionamento guidato (lezioni frontali) ed autonomo (e-handbook, corsi e-learning) della lingua nazionale per persone sorde di età indicativamente compresa tra i 16 e i 25 anni. I paesi coinvolti nel progetto (Austria, Inghilterra, Italia, Lituania e Polonia) mettono in campo ricercatori e docenti specializzati nel campo dell’insegnamento alle persone sorde. I programmi di insegnamento, uno per ogni lingua nazionale coinvolta, si articoleranno in 4 livelli secondo il QCER (A1, A2, B1 e B2) e terranno in considerazione le particolari necessità del gruppo di soggetti a cui si rivolgono


Spread share - connecting trainers of deaf pupils in Europe

Responsabile: Anna Cardinaletti, Ricercatori: Lisa Danese, Gabriele Caia, Durata: 36 mesi (scadenza 01/09/2018), Contributo: € 34.571 (Erasmus+)

Il progetto mira a realizzare una piattaforma di condivisione di materiali didattici in lingua dei segni per facilitare l’istruzione degli studenti sordi. Potranno beneficiarne gli insegnanti, gli assistenti alla comunicazione, gli operatori e tutti coloro che si occupano dell’educazione degli studenti sordi durante il loro percorso formativo. Grazie a questa piattaforma si intende mettere a disposizione il materiale educativo prodotto nel proprio Paese con altri materiali di insegnanti ed operatori provenienti da altri Paesi stranieri al fine di condividere le esperienze e poter cercare e utilizzare i materiali didattici più adatti ai propri studenti sordi. Un altro obiettivo di Spread Share è implementare nel video-dizionario Spread The Sign (contenente più di 250.000 segni provenienti da più di 25 lingue dei segni da tutto il mondo) una mappa europea del maggior numero possibile di segni di città, paesi e luoghi geografici. Sito del progetto


Deaf Language Awareness

Responsabile: Anna CardinalettiDurata: 35 mesi (1/09/2018 – 31/07/2021), Contributo: € 68.980,00 (Erasmus +)

Il progetto, attraverso lezioni interattive gratuite in lingua dei segni, mira a sviluppare la consapevolezza linguistica negli studenti sordi al fine di migliorare la loro competenza linguistica e promuovere l'inclusione sociale.

Deaf Language Awareness


Spread the Sign 360

Responsabile: Anna CardinalettiDurata: 36 mesi (1/09/2018 – 31/08/2021), Contributo: € 36.550,00 (Erasmus +)

Il progetto mira a sviluppare il video-dizionario Spread The Sign (già contenente più di 250.000 segni provenienti da più di 25 lingue dei segni da tutto il mondo) attraverso la realizzazione di un ambiente interattivo con immagini a 360 gradi e il link ai termini specialistici degli oggetti raffigurati https://www.spreadthesign.com


Traduzione, ricezione e mappe digitali: Knut Hamsun in Italia e il progetto Ltit.it

Responsabile: Sara Culeddu, Contributo: Università Ca’ Foscari Venezia

Il progetto indaga il transfer letterario dalla Scandinavia al sistema letterario italiano e si colloca tra gli studi che lavorano alla definizione di una storia letteraria europea e globale attraverso lo studio della letteratura tradotta. Con un’indagine che abbraccia problemi di traduzione, traiettorie di traduttori, dinamiche dell’editoria, studio dei paratesti e una riflessione sulla produzione dell’immagine della Scandinavia in Italia, il progetto si concentra in particolare sulla ricezione italiana dell’opera di uno tra i più grandi scrittori scandinavi, Knut Hamsun (1859-1952). Aspetto fondamentale del progetto è l’implementazione della parte scandinava della banca dati digitale Ltit.it, La Letteratura Tradotta in Italia, un repertorio bibliografico che mira a raccogliere le traduzioni pubblicate in volume nel corso del Novecento, mettendo in relazione le opere originali, le traduzioni e le edizioni di uno stesso testo. I dati raccolti in Ltit sono accompagnati da informazioni relative ai più importanti mediatori di letteratura straniera (traduttori, scrittori e critici letterari) e alle case editrici, in modo da fornire gli strumenti per poter ricostruire le relazioni tra società letteraria e mondo della produzione libraria. Dopo anni di lavoro da parte del gruppo di ricerca internazionale Firb “Storia e Mappe della Letteratura Tedesca in Italia” (2012-2018, coordinato dal prof. Michele Sisto), Ltit è ora accessibile in rete, ricco di dati sulla letteratura tedesca e pronto ad accogliere quelli relativi alle letterature scandinave tradotte in Italia.


Canone, poetica e pittura: l'Aretino nella poesia spagnola dei secoli XVI e XVII

Titolo: Canone, poetica e pittura: l'Aretino nella poesia spagnola dei secoli XVI e XVII
Responsabile: Adrián J. Sáez Durata: settembre 2018-2021
Contributo: Programma Rita Levi Montalcini, € 206.273’66

Sommario: Questo progetto cerca di studiare l’influenza dell’Aretino nella poesia spagnola del XVI e XVII secolo, volendo mostrare tanto la reale portata della sua impronta come superare i topici conosciuti. In particolare, Specificamente, l’idea principale comprende quattro aspetti: la ricerca sistematica delle tracce poetiche dell’Aretino in Spagna come inizio, l’esame della sua strategia di self-fashioning in un momento di conformazione di una nuova forma di soggettività, la vigenza di certi schemi e immagine dell’Aretino e, specialmente, il suo decisivo contributo alla modalità dei poemi sull’arte tra Italia e Spagna. Insieme a una prospettiva panoramica, il progetto presta attenzione a un significativo caso concreto (Quevedo). Ugualmente, combina un’orientazione comparatista e sinergica con nuovi strumenti di studio (ad esempio l’edizione digitale).
Parole chiave: Aretino, poesia, arte, pittura, ecfrasi, canone, intertestualità, autore, self-fashioning.


Shakespeare in and beyond the ghetto

Responsabile: Shaul BassiDurata: giugno 2016-2018, Contributo: €350.000 (Creative Europe - Culture Sub-programme 2014-2020)

Nel cinquecentenario del Ghetto di Venezia (1516-2016), il quartiere che ha fatto entrare la parola 'ghetto' nel vocabolario di molte lingue, e nel quarto centenario della morte di Shakespeare, il progetto parte dalla prima messinscena della storia del Mercante di Venezia nel Ghetto, dove l'opera è idealmente ambientata.
Sia il Ghetto sia il dramma, con il suo protagonista ebreo Shylock, sono importanti documenti della storia europea, usati come strumenti di discriminazione ma anche come agenti di tolleranza. Lo spettacolo, una scuola estiva, tre simposi, dieci workshop creativi, e varie attività multimediali in quattro paesi europei (Italia, Regno Unito, Germania, Romania) dimostreranno l'attualità dell'opera shakespeariana e la sua capacità di parlare, attraverso i più svariati linguaggi artistici, dei più urgenti problemi del presente.


Il teatro spagnolo (1570 – 1700) e l’Europa: studio, edizione di testi e nuovi strumenti digitali

Responsabile: Maria del Valle Ojeda Calvo, Durata: 36 mesi (scadenza 05/02/2020), Contributo: € 18.180 (PRIN: Progetto di Ricerca di Rilevante Interesse Nazionale - bando 2015)


Feeding, Educating, Dieting: a Transnational Approach to Nutrition Discourses in Children’s Narratives (Britain and Italy, 1850-1900) - FED

Fonte di finanziamento: H2020-MSCA-IF-2018, Contributo: € 183.473,28, Coordinatore: Laura Tosi, Ricercatore: Anna Gasperini, Durata: 24 mesi (luglio 2019 - giugno 2021)

Il progetto, intitolato “FED” (letteralmente: “nutrito”), paragona immagini di mal/nutrizione in racconti per l'infanzia di autori inglesi quali Dickens, Burnett, e Carroll e italiani, quali Capuana, Collodi, e De Amicis. L’obiettivo è portare alla luce il carattere trans/nazionale di discorsi ottocenteschi sulla nutrizione infantile come problema sanitario e la loro circolazione attraverso la narrativa, esaminando i valori al contempo globali e locali, connessi a questioni di genere e di gerarchie sociali, promossi da questi “racconti di mal/nutrizione”.

per ulteriori informazioni sul progetto leggi

L'eredità dell'Illuminismo. Diritti e costituzionalismo tra rivoluzioni e restaurazioni (1789-1848)

Responsabile: Gerardo Tocchini, Durata: 36 mesi (scadenza 05/02/2020), Contributo: € 38.000 (PRIN: Progetto di Ricerca di Rilevante Interesse Nazionale - bando 2015)

Le idee di fondo della politica e della cultura delle democrazie contemporanee sono in larghissima parte riconducibili alla cultura illuminista; sono infatti il frutto di un processo storico segnato da dibattiti e aspre lotte attorno ad alcuni concetti-chiave: eguaglianza fra gli esseri umani, diritti fondamentali, libertà, costituzione.
Tale è, nelle sue linee essenziali, l’eredità politica e culturale dell’Illuminismo; quella che ha contribuito in misura decisiva alla nascita della modernità democratica. Obiettivo di questo progetto (aperto ad una intersezione a vasto raggio tra le discipline umanistiche e che impegna tre unità di ricerca: Torino, Napoli-Federico II e Venezia Ca' Foscari) è la ricostruzione del ruolo svolto da questa eredità al momento della genesi dell’Europa contemporanea, che può essere individuato nel periodo cruciale compreso tra la Rivoluzione francese e il 1848.


The Making of the Washington Consensus. International assets, debts and power (1979-91)

Responsabile: Duccio Basosi, Durata: 36 mesi (scadenza 05/02/2020), Contributo: €36.600 (PRIN: Progetto di Ricerca di Rilevante Interesse Nazionale - bando 2015)

The project is a cooperative venture among researchers from the universities of Bologna, Venice and Florence. It investigates the politics of the negotiations on international debts and assets that took place in the 1980s. In order to do this, the project will search numerous archives from creditors, debtors and international organizations, with a broad approach that keeps account of the interactions of various factors in determining the final outcome of the negotiations (negotiating assets and liabilities, negotiating skills, existence or lack of alternatives, and the role of language and the public opinion). Through a reasoned selection of case studies, at the end of the three years the project will have allowed a thorough reconstruction of a crucial process of the international relations of the recent past, with possible useful policy-relevant indications for our time.


Historical instruments of European integration: The commercial configuration of the ‘Balance of Power’

Responsabile: Antonio Trampus, Durata: 60 mesi (scadenza 31/08/2019), Budget: € 434.485 (Academy of Finland)

Il progetto internazionale affronta lo studio e la comprensione dei paradigmi storici che hanno portato alla costruzione dell’integrazione economica europea, con enfasi sulle istituzioni politiche ed economiche. Ha un focus particolare sul lungo XVIII secolo considerato come l’epoca nella quale vengono elaborati e messi in campo gli strumenti fondamentali per contemperare gli interessi degli Stati per preservare la pace sul continente.  In questo senso si concentra sull’analisi e sullo studio del ruolo delle compagnie di commercio, delle politiche di neutralità, dei porti franchi e di valori chiave quali la libertà dei commerci, l’uguaglianza fra gli stati, la pace e la neutralità, in un arco di tempo che va dalla fine del XVII secolo al primo Ottocento. L’obiettivo è di mettere in luce gli assi portanti della competitività europea e delle sue politiche economiche rispetto a dinamiche sia intra europee sia estra europee nel quadro di una progressiva globalizzazione.

Il progetto, del quale l’Università Ca’ Foscari è partner attraverso il Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati, è coordinato dal Prof. Koen Stapelbroek presso il Centre for Intellectual History dell’Università di Helsinki e finanziato dall’Academy of Finland. Sito del progetto.


Spaces of Expectation. Mental Mapping and Historical Imagination in the Baltic Sea and Mediterranean Region

Responsabile: Rolf Petri, Durata: 2014-2017, Contributo: € 113.850,00 (Östersjöstiftelsen / Södertörns högskola Stockholm)

The Baltic and the Mediterranean Seas are focal areas of regional imagination that have been affected by the new post¬1989 geography. The project analyses the meanings attached to these areas, their political uses as well as migration, island identities and mental maps. The program, which foresees activities during the period 2014–2018, contemplates six individual research projects as well as the organization of international workshops on area studies, mental maps, conceptual history, and other related topics. It is a cooperation of Ca’ Foscari University with Södertörn University Stockholm, financed by Swedish Östersjöstiftelsen. Sito progetto [EN]


RIGHTS UP – The right to the city and the ambivalence of tourism: a comparative approach to media discourses and social movements’ dissent in Venice, Amsterdam and Barcelona

Coordinator: Francesca COIN
Researcher: Alexander ARAYA LOPEZ
Duration: 2018-2020

RIGHTS UP approaches the media representations of the current social movements fighting mass tourism in three European cases: Venice, Amsterdam and Barcelona. Tourism has become a key industry for securing economic growth and full employment, but it has also caused negative externalities to local populations. RIGHTS UP aims at understanding how protesters capture media attention within their Nation-state, while engaging with solidarity movements or ‘dissent networks’ at the European/global level.

The outcomes of the project will impact both local policies (governance) as well as entrepreneurial initiatives in the tourism industry (providing entrepreneurs with information about the needs of local populations and fostering a climate of social responsibility.) The project is based in the long academic discussion on the right to the city but complements this approach with the concept of the right to the urban protest. The project is committed with European goals of sustainable tourism and bottom-up governance, and it also observes the emergence of a trans-national public sphere.

informazioni sul progetto


Ricerca d'impatto

Preserving, researching and fostering the linguistic, historical and cultural heritage of European Deaf signing communities with an integral resource
Horizon2020 - H2020 - Societal Challenges

MANTOVAN Lara

Sito web: https://www.unive.it/sign-hub

DUALPRO - Dual electric-acoustic speech processor with linguistic assessment tools for deaf individuals with residual low frequency hearing
VII PQ - VII Programma Quadro - Capacities

CARDINALETTI Anna, VOLPATO Francesca

COST Action IS1006: Unravelling the grammars of European sign languages: pathways to full citizenship of deaf signers and to the protection of their linguistic heritage
Altri programmi europei - COST

BRANCHINI Chiara, CARDINALETTI Anna

Unravelling the grammars of European sign languages: pathways to full citizenship of deaf signers and to the protection of their linguistic heritage
Altri programmi europei - COST

BRANCHINI Chiara

Sito web: http://www.cost.eu/domains_actions/isch/Actions/IS1006?management

Unravelling the grammars of European sign languages: pathways to full citizenship of deaf signers and to the protection of their linguistic heritage
Altri programmi europei - COST

MANTOVAN Lara

Sito web: http://www.cost.eu/domains_actions/isch/Actions/IS1006?management

Stemmatological Workshop (COST Action IS1005)
Altri programmi europei - COST

BUZZONI Marina

Sito web: http://www.medioevoeuropeo.org/

Cost Action "Who Cares in Europe?"
Altri programmi europei - COST

PETRUNGARO Stefano

This Action will define and develop an emerging research field that explores the relationships among voluntary associations, families and states in the creation of social welfare in Europe. It focuses on the question of how state welfare emerged from the social welfare provided by non-profit, non-state institutions and individuals; how it has developed and changed over time; and how, in recent years, it has entered into crisis in many countries. The Action, which is at once local and transnational, will bring together researchers and policy makers throughout Europe in a collaborative exchange. The Action emphasizes the welfare state’s deep historical roots, and will use local case studies to recover the “voices” and contributions of individuals, families and voluntary associations. This will give us a much deeper and richer story about social protection in Europe than is currently available. By analyzing the long-term development of welfare within a triadic optic that examines the interactions among families, voluntary welfare associations and states in the creation of social welfare, the Action has the potential to radically shift dominant paradigms in the field of welfare studies. The Action will contribute to welfare policy development and debate by offering a historical perspective on current problems and debates and the principles and premises that underpin them.
Sito web: https://www.cost.eu/actions/CA18119/#tabs|Name:management-committee

SHABEGH - SHAKESPEARE IN AND BEYOND THE GHETTO
Altri programmi europei - Creative Europe - Sottoprogramma Cultura

BANZATO Monica, BASSI Shaul

ADAPT: Accessible Data for Accessible Proto-types in Social Sector
Bandi ministeriali - Bando Smart Cities

BENCINI Giulia, BRANCHINI Chiara, CARDINALETTI Anna

Il progetto prevede l’ampliamento delle infrastrutture per la realizzazione del Fascicolo Sanitario Elettronico, affinché siano integrate, gestite, analizzate e sfruttate nei contesti opportuni le informazioni rilevanti che riguardano l’assistenza sociale di tutti i cittadini ed in particolare delle categorie più deboli, tra cui le persone sorde e con disabilità del linguaggio e della comunicazione.
Sito web: http://www.smartcityitalia.net/projects/adapt-accessible-data-for-accessible-proto-types-in-social-sector/; www.ehealth4all.it/wp-content/uploads/2015/03/ADAPT.pdf

La ricerca fondamentale sul linguaggio al servizio della lingua italiana: documentazione, acquisizione monolingue, bilingue e L2, e ideazione di prodotti multimediali.
Bandi ministeriali - FIRB/FIR/SIR

CARDINALETTI Anna, CINQUE Guglielmo, GIUSTI Giuliana, VOLPATO Francesca

Progetto FIRB RBFR08KR5A_002
Bandi ministeriali - FIRB/FIR/SIR

GIORGI Alessandra, MUNARO Nicola

The engines of growth: for a global history of the conflict between renewable, fossil, and fissile energies, 1972-1992
Bandi ministeriali - FIRB/FIR/SIR

BASOSI Duccio, LEGRENZI Matteo, PERUZZI Roberto

Scandlit. Le letterature scandinave in Italia. Traduzione, editoria, ricezione
Bandi ministeriali - FIRB/FIR/SIR

CIARAVOLO Massimo

Il progetto intende indagare la produzione di letteratura scandinava in Italia e si colloca a livello tematico e metodologico tra gli studi che lavorano alla definizione di una storia letteraria europea e globale attraverso l’analisi della letteratura tradotta, della sua incidenza culturale e letteraria e della sua disseminazione.

Per un nuovo canone delle letterature medievali
Bandi ministeriali - PRIN

INFURNA Marco

La modernizzazione del testo medievale. Problemi di ricezione e di traduzione
Bandi ministeriali - PRIN

BUZZONI Marina

Sito web: http://prin.cineca.it

Letterature medievali, moderno , postmoderno.
Bandi ministeriali - PRIN

INFURNA Marco

Riscritture 'nel' e 'del' Medioevo germanico: modalità, strumenti e fini delle metamorfosi testuali.
Bandi ministeriali - PRIN

BUZZONI Marina, KINDL Ulrike

Sito web: http://prin.cineca.it

Temi e modelli d'Oriente nelle letterature occidentali
Bandi ministeriali - PRIN

INNOCENTI Loretta

Sito web: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=18494

Temi e modelli d'Oriente nelle letterature occidentali
Bandi ministeriali - PRIN

INNOCENTI Loretta

Sito web: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=18494

Letterature medievali, moderno e postmoderno, II
Bandi ministeriali - PRIN

INFURNA Marco

PRIN 2002 - « Effetti d'Oriente: strategie e funzioni dell'esotismo nelle svolte di fine secolo (1700-1900) »
Bandi ministeriali - PRIN

CAMPANINI Magda, INNOCENTI Loretta

Letterature medievali: alterità, modernità, strategie di mediazione
Bandi ministeriali - PRIN

INFURNA Marco

La promozione della competenza e della metacompetenza linguistico-comunicativa in situazione d’uso veicolare di una lingua seconda/straniera
Bandi ministeriali - PRIN

COONAN Carmel Mary

Testi antichi – Nuove edizioni: il supporto digitale come vettore di <I>mouvance</I> nelle opere del Medioevo germanico
Bandi ministeriali - PRIN

BAMPI Massimiliano, BUZZONI Marina

Sito web: http://prin.cineca.it

Linguaggi e concetti del tardo Illuminismo nel mondo mediterraneo
Bandi ministeriali - PRIN

COGLITORE Mario, COSTANTINI Vera, KINDL Ulrike, TOCCHINI Gerardo, TRAMPUS Antonio

Sito web: http://www.ricercaitaliana.it/prin/unita_op-2007NWTEY3_002.htm

Russi in Italia nel Novecento: indagini archivistiche e bibliografiche (Venezia, Roma e Sanremo), implementazione del “Dizionario on line dell’emigrazione russa”, schedatura delle presenze russe a Venezia e dei loro rapporti con il mondo della cultura ita
Bandi ministeriali - PRIN

BURINI Silvia, NISTRATOVA Svetlana, RIZZI Daniela

Sito web: http://www.russinitalia.it

Per una mappa dei tratti e delle categorie grammaticali
Bandi ministeriali - PRIN

BRUGE' Laura, CINQUE Guglielmo, KRAPOVA Iliana, TURANO Giuseppina

Sito web: http://Cineca

La lingua dei segni italiana: strutture e variazione
Bandi ministeriali - PRIN

BERTONE Carmela, BRANCHINI Chiara, CARDINALETTI Anna, GIUSTI Giuliana

Sito web: http://w3.uniroma1.it/progettolis/

eColingua: e-corpora negli studi linguistici e multimodali, nella traduzione, nell'apprendimento e nelle verifiche on-line delle lingue”
Bandi ministeriali - PRIN

AGORNI Mirella

Progetto di ricerca concluso, risalente agli anni 2005-7, diretto dal Prof. Christopher Taylor, nell’unità di ricerca diretta dalla Prof. Margherita Ulrych presso Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Viaggi iniziatici nelle scrittrici del Cono Sur (XX secolo)
Bandi ministeriali - PRIN

REGAZZONI Susanna

L'evoluzione del discorso scientifico divulgativo in un mondo che cambia: scelte stilistiche e lessicali/The evolution of popular scientific discourse in a changing world: lexical and stylistic choices
Bandi ministeriali - PRIN

CESIRI Daniela

CERLI Consolidamento ed estensione delle risorse linguistiche italiane: treebanks, lessici computazionali e ontologie
Bandi ministeriali - PRIN

DELMONTE Rodolfo

Pastorali secc. XV-XVII: Forme della pastorale. Intersezioni di generi tra panorami europei e paesaggi locali.
Bandi ministeriali - PRIN

PEROCCO Daria

Le categorie funzionali della frase e dei suoi sintagmi maggiori
Bandi ministeriali - PRIN

BRUGE' Laura, CINQUE Guglielmo, KRAPOVA Iliana, TURANO Giuseppina

Passato e futuro del Medioevo. Figure dell'immaginario
Bandi ministeriali - PRIN

INFURNA Marco

Testi e intertesti tra Spagna e Italia
Bandi ministeriali - PRIN

OJEDA CALVO Maria Del Valle

Progetto Archivi russi in Italia
Bandi ministeriali - PRIN

NISTRATOVA Svetlana

PRIN 2011 Ontologie Pedagogiche e Valutazione della Ricerca Scientifica
Bandi ministeriali - PRIN

BANZATO Monica, COSTA Massimiliano, MARGIOTTA Umberto, PADOAN Ivana Maria, TESSARO Fiorino

Titolo ricerca nazionale: "Il recupero della memoria: l'emigrazione russa in Italia nel Novecento (ricerche archivistiche e bibliografiche, digitalizzazione di materiali, analisi dell'eredità culturale)"
Bandi ministeriali - PRIN

NISTRATOVA Svetlana, RIZZI Daniela

Sito web: http://www.russinitalia.it

La rappresentazione dell'Italia e della sua cultura nel cinema e nel teatro delle ex-colonie britanniche, le settler colonies e in opere letterarie di scrittori post-coloniali anglofoni
Bandi ministeriali - PRIN

BASSI Shaul, CIMAROSTI Roberta, FAZZINI Marco, GREGORI Flavio, NEWBOLD David John

PRIN 2011 Ontologie Pedagogiche e Valutazione della Ricerca Scientifica
Bandi ministeriali - PRIN

BANZATO Monica, COSTA Massimiliano, MARGIOTTA Umberto, PADOAN Ivana Maria, TESSARO Fiorino

I limiti della rappresentazione: I film inventati dalla letteratura
Bandi ministeriali - PRIN

ERCOLINO Stefano

PRIN 2010-2011: Costituzione del Corpus del teatro francese del Rinascimento
Bandi ministeriali - PRIN

CAMPANINI Magda

Sito web: http://www.cinquecentofrancese.it/default.php?idnodo=12

ALIM (PRIN-2012)
Bandi ministeriali - PRIN

BUZZONI Marina

Teoria, Sperimentazione, Applicazioni: le dipendenze a distanza nelle forme di diversità linguistica
Bandi ministeriali - PRIN

TURANO Giuseppina

Teoria, Sperimentazione, Applicazioni: le dipendenze a distanza nelle forme di diversità linguistica
Bandi ministeriali - PRIN

BRUGE' Laura, CARDINALETTI Anna, GIUSTI Giuliana

Teoria, Sperimentazione, Applicazioni: Le dipendenze a distanza nelle forme di diversità linguistica
Bandi ministeriali - PRIN

CARDINALETTI Anna, VOLPATO Francesca

L’eredità dell’Illuminismo. Diritti e costituzionalismo tra rivoluzioni e restaurazioni (1789-1848)
Bandi ministeriali - PRIN

BAMPI Massimiliano, TOCCHINI Gerardo, TRAMPUS Antonio

Il progetto si sviluppa dall’ipotesi di ricerca che le idee di fondo della politica e della cultura delle democrazie contemporanee siano largamente riconducibili alla cultura illuminista, e siano il frutto di un processo storico segnato da dibattiti e aspre lotte attorno ad alcuni concetti-chiave: eguaglianza fra gli esseri umani, diritti fondamentali, libertà, costituzione. Questa è, nelle sue linee essenziali, l’eredità politica e culturale dell’Illuminimo, quella che ha contribuito in misura decisiva alla nascita della modernità democratica. L’obiettivo del progetto consiste dunque nella ricostruzione del ruolo svolto da questa eredità nella genesi dell’Europa contemporanea, che può essere individuata nel periodo cruciale compreso tra la Rivoluzione francese e il 1848. La delimitazione cronologica della ricerca ha infatti un preciso significato storiografico. A fronte di una lettura dominante che intende la prima metà dell’Ottocento come il rovesciamento o il superamento della fase storica tardosettecentesca – il sorgere dei nazionalismi e dunque l’oblio del soggetto individuale e universalista dell’Illuminismo, la ripresa del ruolo egemonico delle Chiese, la temperie antirazionalista della Restaurazione come liquidazione del linguaggio politico dei Lumi –, il progetto intende invece verificare la presenza di continuità spesso sotterranee, di dialettiche positive che gravitano attorno a nuclei strategici quali le rivendicazioni costituzionaliste, la lotta per l’abolizione della schiavitù, l’evoluzione delle scienze dell’uomo. In questo senso il terminus a quo della ricerca non può che essere il 1789, visto non come conclusione di un secolo, bensì, al contrario, come trauma originario che influenza una lunga fase storica che si compie solo alla metà del secolo successivo. Il 1848, con il sorgere della questione operaia e la definitiva abolizione della schiavitù nelle colonie francesi, costituisce invece il naturale terminus ad quem di questa parabola. L’eredità dei Lumi, dunque, sarà analizzata attraverso una serie di case studies affidati a diversi componenti delle UR che toccano sia i processi di circolazione delle idee di libertà, di eguaglianza, di diritti inalienabili dell’uomo – divenute egemoni nel Tardo Illuminismo –, sia il consolidamento di queste in pratiche e teorie, coprendo quindi una gamma di temi che va dal ruolo dell’opinione pubblica alla traduzione dei diritti in termini politici e giuridici. La storia politica e costituzionale, lo sviluppo delle scienze dell’uomo, la rielaborazione dei diritti fondamentali nel linguaggio della cultura e delle arti costituiscono i nuclei di interesse primario della ricerca che qui si propone. I risultati attesi possono preludere a una radicale ridefinizione della storia politica dell’Europa, nonché della geografia e della cronologia della genesi del mondo contemporaneo.
Sito web: http://attiministeriali.miur.it/media/296347/allegato_3.pdf

“English as a Lingua Franca in domain-specific contexts of intercultural communication: a Cognitive-functional Model for the analysis of ELF accommodation strategies in unequal migration contexts, digital-media virtual environments, and multicultural ELF
Bandi ministeriali - PRIN

NEWBOLD David John

The strand of the project I am investigating concerns the development of English as a Lingua Franca in educational contexts, and the feasibility of developing an ELF construct (or constructs) for assessing ELF.
Sito web: http://L'unversità del Salento; L'Università Roma 3

La ricezione della materia carolingia nella Scandinavia medievale
Bandi ministeriali - Programma Rita Levi Montalcini

BAMPI Massimiliano

Studio preliminare per un dizionario etimologico della lingua cimbra [DECI]
Bandi ministeriali - Programma Rita Levi Montalcini

BUZZONI Marina

Tra cultura e politica: l'idea di Europa nella letteratura tedesca del Novecento
Bandi ministeriali - Programma Rita Levi Montalcini

FOSSALUZZA Cristina

Canone, poetica e pittura: l'Aretino nella poesia spagnola dei secoli XVI e XVII
Bandi ministeriali - Programma Rita Levi Montalcini

SÁEZ GARCÍA Adrián J.

Questo progetto cerca di studiare l’influenza de l’Aretino nella poesia spagnola dei secoli XVI y XVII, volendo di mostrare tanto il vero raggiungimento del suo contrassegno come di superare i topici conosciuti. Specificamente, l’idea principale comprende quattro aspetti: la ricerca sistematica delle trace poetiche dell’Aretino in Spagna come inizio, il esame della sua strategia di self-fashioning in un momento di conformazione di una nuova forma di subiettività, la vigenza di certi schemi e immagine dell’Aretino e, specialmente, la sua decisiva contribuzione a la modalità di poemi sopra l’arte tra Italia e Spagna. Insieme a una perspettiva panoramica, il progetto presta attenzione a un significativo caso concreto (Quevedo). Ugualmente, combina un’orientazione comparatista e sinergica con nuove utensili di studi (come l’edizione digitale).

Cooperazione Ca' Foscari - Soedertoerns hoegskola in ambito dottorale
Bandi ministeriali - Cooperlink

PETRI Rolf

Interventi per studenti sordi e con DSA all'Università: valutazione delle competenze linguistiche in italiano e inglese
Bandi ministeriali - Altri programmi ministeriali

CARDINALETTI Anna, FRANCESCHINI Michela, GIUSTI Giuliana, LUDBROOK Geraldine, NEWBOLD David John, VOLPATO Francesca

Scandlit. Le letterature scandinave in Italia. Traduzione, editoria, ricezione
Bandi ministeriali - Altri programmi ministeriali

CULEDDU Sara

Il progetto intende indagare la produzione di letteratura scandinava in Italia e si colloca a livello tematico e metodologico tra gli studi che lavorano alla definizione di una storia letteraria europea e globale attraverso l’analisi della letteratura tradotta, della sua incidenza culturale e letteraria e della sua disseminazione.
Sito web: https://www.studigermanici.it/images/ricerca/PROGETTO%20PREMIALE%20SCANDLIT.pdf

Forme e modi dell'autorialità nella cultura europea dalla prima età moderna alla contemporaneità
Bandi ministeriali - Altri programmi ministeriali

CULEDDU Sara

Il gruppo di ricerca intende indagare i concetti di Autore, autorialità e autorità all’interno di diverse realtà geografiche e culturali europee –britannica, irlandese, portoghese, scandinava, spagnola e tedesca– lungo un arco temporale che va dalla prima età moderna alla contemporaneità. In particolare, l’attenzione sarà focalizzata sul problema dell’autorialità multipla; saranno esplorate forme di produzione collaborativa, composita, congiunta, di testi letterari e culturali che convenzionalmente sono attribuiti a un solo autore. Saranno investigate le relazioni complesse tra l’autore nominale e altre figure –per esempio, scrittori, copisti curatori, compilatori, trascrittori, traduttori, agenti, editori, stampatori, censori- che, con i loro interventi, contribuiscono, e talvolta determinano, la creazione del testo. In questa prospettiva, sarà indagato il fenomeno dell’intertestualità che, evidenziando come ogni testo esista in relazione ad altri testi, mette in crisi l’idea della singolarità, del potere di controllo della coscienza autoriale e con essa il concetto di ‘originalità’, ‘creatività’ ed ‘espressività’.

Articolo 9 decreto FFO 2017 - FFABR “Fondo per il finanziamento delle attività base di ricerca” di cui al comma 295 della Legge di Bilancio 2017 (Legge 232/2016)
Bandi ministeriali - Altri programmi ministeriali

CIARAVOLO Massimo

Progetto FSE Le Nuove Tecnologie a sostegno della didattica – Provincia di Trento
Fondi regionali (FSE, FESR, Leggi Regionali) - POR FSE (2007-2013)

BANZATO Monica, MARGIOTTA Umberto

Sito web: http://www.didapat.it/edulife/

Navi e portualità a Venezia tra crisi e innovazione (1797-2009)
Fondi regionali (FSE, FESR, Leggi Regionali) - POR FSE (2007-2013)

TRAMPUS Antonio

Towards a Mapping of Postmodern Fiction
Fondi regionali (FSE, FESR, Leggi Regionali) - POR FSE (2007-2013)

ERCOLINO Stefano

Elaborazione di nuovi strumenti testistici per la valutazione delle disabilità linguistiche in Veneto
Fondi regionali (FSE, FESR, Leggi Regionali) - POR FSE (2007-2013)

CARDINALETTI Anna

A Geographical and Evolutionary Investitation of the Novel-Essay
Fondi regionali (FSE, FESR, Leggi Regionali) - POR FSE (2007-2013)

ERCOLINO Stefano

Opzionalità e pragmatica in sintassi: l'ordine misto delle frasi secondarie del mocheno come laboratorio per una teoria unitaria della variazione sintattica nelle fasi antiche delle lingue germaniche
Fondi regionali (FSE, FESR, Leggi Regionali) - POR FSE (2007-2013)

COGNOLA Federica

Didattica Comparativa del Latino per l’integrazione dei Soggetti con DSA.
Fondi regionali (FSE, FESR, Leggi Regionali) - POR FSE (2007-2013)

CARDINALETTI Anna, GIUSTI Giuliana, IOVINO Rossella

Protocollo di stimolazione cognitivo-comunicativa utilizzando la lingua dei segni italiana con persone anziane con decadimento cognitivo e demenza
Fondi regionali (FSE, FESR, Leggi Regionali) - POR FSE (2014-2020)

BENCINI Giulia, CARDINALETTI Anna

Pari opportunità per l'accesso allo studio universitario: language testing per gli studenti disabili
Fondi di Ateneo - Fondo ricerche e scavi archeologici

CARDINALETTI Anna, VOLPATO Francesca

DATA BASE ONLINE E MUSEO VIRTUALE DELL'ARTE RUSSA IN ITALIA (OPERE DEL XX SECOLO)
Fondi di Ateneo - Fondo ricerche e scavi archeologici

RIZZI Daniela

The Novel-Essay: The Late 20th Century and Beyond
Fondi di Ateneo - Premi alla Ricerca

ERCOLINO Stefano

Negative Empathy
Fondi di Ateneo - Premi alla Ricerca

ERCOLINO Stefano

Marco Polo Elettronico
Fondi di Ateneo - Progetti di Ateneo

BURGIO Eugenio, BUZZONI Marina, GHERSETTI Antonella

Verso un museo e una biblioteca virtuali della Russia italiana
Fondi di Ateneo - Progetti di Ateneo

BERTELE' Matteo, BURINI Silvia, RIZZI Daniela

“The first international web portal on the history of translation”, in collaborazione con l’Università Statale di Milano, EUI (European University Institute, Firenze), CNR Milano, e l’Università di Melbourne.
Fondi di Ateneo - Progetti di Ateneo

AGORNI Mirella

Il progetto consiste nella realizzazione di un portale ospitato dall’Università Ca’ Foscari in cui possano essere raccolti una serie di archivi e database sulla storia della traduzione. La base di partenza sarà costruita dalla pubblicazione dell’archivio sulla storia della traduzione di Jean Delisle, emerito studioso dell’Università di ONawa, che, nel corso di una lunga carriera accademica, ha raccolto una serie di profili di traduttori attivi nel corso dei secoli, e dei loro lavori principali. L’archivio è stato già reperito grazie ad un soggiorno presso l'Università di Ottawa nell'agosto 2019. La sistematizzazione dei dati è affidata alla collaborazione di una risorsa esterna, reperita tramite apposito bando, e la pubblicazione sarà curata da ASIT.
Sito web: http://non ancora disponibile

Pubblicazione volume: La parola scoscesa
Ricerca - Conto terzi - Conto terzi - Prestazioni di ricerca

SCARSELLA Alessandro

Pubblicazione volume: La parola scoscesa
Ricerca - Conto terzi - Conto terzi - Prestazioni di ricerca

SCARSELLA Alessandro

Reconstrucción De La Historia Del Teatro Y La Vida Teatral En Los Pueblos De Sevilla
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

OJEDA CALVO Maria Del Valle

Progetto Europe uTeacher
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

BANZATO Monica, MARGIOTTA Umberto

Okinawan Studies Imagined Okinawa: Challenges from Time and Space
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CAROLI Rosa

Sito web: http://venus.unive.it/okinawa

Mira di Amescua. Edizione Nazionale
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

OJEDA CALVO Maria Del Valle

Agribusiness and farm-labor in the US and Mexico
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

COIN Francesca

1868-Italia e Giappone: intrecci culturali
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CAROLI Rosa

Doppio titolo Laurea Magistrale Ca'Foscari-Universidad de Buenos Aires
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

REGAZZONI Susanna

Dialogo tra le culture russa e italiana
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

NISTRATOVA Svetlana

Sito web: http://.......

Progetto Europeo ShareTEC - SHAring digital REsources in the Teaching Education Community
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

BANZATO Monica, MARGIOTTA Umberto

Sito web: http://www.share-tec.eu/

Indagini su Letteratura e cinema in Spagna
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

SCARSELLA Alessandro

Sito web: http://in costruzione

ARTE LOPE II
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

OJEDA CALVO Maria Del Valle

War, Commerce and Neutrality in the Old Regime
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

TRAMPUS Antonio

Sito web: http://www.storia.unipi.it/cooperazioneinternazionale/portifranchi/index.htm

Esperto in linguistica applicata alla valutazione e al recupero dei disturbi del linguaggio e della comunicazione nell'adulto
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CARDINALETTI Anna

Development of a Test in English for European University Students (TEEUS)
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

LUDBROOK Geraldine, NEWBOLD David John, REES Maria Frances

Albania e Adriatico Meridionale. Mostra e Congresso
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

MACCHIARELLA Gianclaudio, MONDINI Sara, TURANO Giuseppina

Sito web: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=62590

progetto
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

NISTRATOVA Svetlana

Sito web: http://lingua e cultura russa

Realizzazione di strumenti multimediali per bambini sordi (LODE e e-LIS)
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CARDINALETTI Anna

Facilitatori linguistici
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

SERRAGIOTTO Graziano

Towards a Mapping of Postmodern Fiction
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

ERCOLINO Stefano

La comunicazione turistica e il linguaggio del turismo come lingua speciale.
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

AGORNI Mirella

Il progetto, svolto negli anni 2010-2013 presso la sede di Brescia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, voleva indagare la lingua del turismo come lingua di specialità, in particolare sul fronte dell'italiano, dell'inglese e del tedesco. Le ricerche erano state convogliate nel Centro Studi sul Turismo, Istituto di Ricerca dell’Università Cattolica cofinanziato dalla Regione Lombardia, Ente Universitario Lombardia Ovest (EULO).

Network for Digital Methods in the Arts and Humanities – NeDiMAH
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

BUZZONI Marina

Sito web: http://www.esf.org/activities/research-networking-programmes/humanities-sch/current-esf-research-networking-programmes-in-humanities/nedimah.html

Word order Variation and Change in Germanic
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

HINTERHOLZL Roland

Sito web: http://Berlino-Potsdam

Modal particles in German and Italian
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

HINTERHOLZL Roland

Sito web: http://Berlino

Popoli eletti - Convegno internazionale
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

LIGI Gianluca, MALENA Adelisa, MILANO Lucio, POLITI Giorgio, SANGA Glauco, TRAMPUS Antonio

Historiography on Japan and East Asia. State, trends and perspectives
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CAROLI Rosa

Sito web: http://www.unive.it/media/allegato/dipartimenti/studi_asia_orientale/eventi_conferenze/2010_giappone/nov_5-6_Int_Symposium.pdf

Pseudonymen-Lexikon der russischen Emigration in Europa (1917–1940)
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

RIZZI Daniela

Documentation and analysis of an endagered language: aspects of the grammar of Griko
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

KRAPOVA Iliana

Remembering 40 Years Since Reversion: Okinawan Studies Until Now, Okinawan Studies From Now On
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CAROLI Rosa

Sito web: https://okinawasympo.wordpress.com

The Novel-Essay: A Geographical and Evolutionary Approach
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

ERCOLINO Stefano

The Emergence of Literary Genres
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

ERCOLINO Stefano

The Emergence of Novelistic Genres
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

ERCOLINO Stefano

Memoria culturale, comunicazione e traduzione.
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

AGORNI Mirella

Il progetto di ricerca si indirizzava ad una ricerca sul concetto di memoria culturale negli scambi tra lingue culture europee, in particolare le lingue e culture italiana, inglese e tedesca. I concetti di comunicazione interculturale e traduzione venivano assunti come termini chiave per indagare scambi e relazioni nella storia contemporanea. Il progetto ormai concluso ha avuto una durata di 3 + 2 anni, dal dal 2013 al 2018.

Vietato divertirsi. Il regime fascista, Venezia e la repressione del jazz
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

PETRI Rolf, POESIO Camilla

Sito web: http://www.dszv.it/it/wp-content/uploads/2014/07/2014-07-08jazz-progetto_ita_abstract_dszv.pdf

Fragile and resilient cities on water: Perspectives from Venice and Tokyo
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CAROLI Rosa

Sito web: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=185526

Lost in Translation? Japan in Italian Cultural Life
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CAROLI Rosa

Sito web: http://www.unive.it/pag/14024/?tx_news_pi1%5Bnews%5D=1540&tx_news_pi1%5Bcontroller%5D=News&tx_news_pi1%5Baction%5D=detail&cHash=52d35eb47ee3bf50f68cfe589f918936

Shipyards and Labor Relations in the Uljanik (Croatia) and Gdynia (Poland) Shipyards since the 1980s
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

PETRUNGARO Stefano

The project explores labor relations and their changes in two shipyards, in Pula (Croatia) and Gdynia (Poland) since the late 1970s. It aims at providing an innovative interpretation of post-socialist transformation which, actually, began already long before communist rule came to an end. The project wants to shed new light on the position of workers in and during transformation, and on their interactions with management and government. How did the agency of workers and other important agents in our story interact with, and impact each other? The project is an effort at the long-overdue comparison of the recent social histories of Southeastern and East Central Europe, while also positioning these cases in the global context of transformative changes in „late“ capitalism. This is why we will also discuss the significance of global entanglements for the development of local places, departing from the global nature of the ship-building industry. Exploring different levels of analysis and addressing different observer positions will help to arrive at new temporalities of transformation as a multi-dimensional process.
Sito web: http://www.transformations-from-below.eu/

La traduction et réécriture du théâtre de la Caraïbe
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

SOFO Giuseppe

Edición electrónica integral de las Biblias españolas medievales y renacentistas
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

DEL BARRIO DE LA ROSA Florencio

The nature of money and its social perception in times of crisis
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

COIN Francesca

Beneficiaria del fondo FFABR 2017
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CESIRI Daniela

"Il Fondo di finanziamento per le attività base di ricerca (FFABR) è stato istituito con la Legge 232/2016 e destinato a contribuire alla ricerca di base di ricercatori e professori di seconda fascia in servizio a tempo pieno presso le Università statali" (http://www.anvur.it/attivita/ffabr/).
Sito web: http://www.anvur.it/attivita/ffabr/

PGCI (Program of International Cooperation) Call 055/2014
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

BENEDUZI Luis Fernando

Lo scopo del progetto era investimento nella mobilità di ricercatori fra Ca' Foscari e l'Università Federale di Espírito Santo (Post-Doc, Visiting Researcher e studenti di dottorato di ricerca nell'ambito delle migrazioni fra Europa e America Latina, in una prospettiva di lettura che analizzava la mobilità del soggetto migranti insieme alla mobilità di idee e progetti, sia nella fine dell'Ottocento sia nel tempo presente.

Modes of Modification. Variation and Change in Medieval Manuscript Culture
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

BAMPI Massimiliano

Medieval manuscript culture is characterized by variance on all levels, from palaeography and orthography to the transmission of motifs and larger textual units across time and space. An important contention at the outset of this eight-year research program, funded by Riksbankens Jubileumsfond, is that variance indeed plays a crucial role in our understanding of norms and change in the establishing of a literate culture. The overall aim of the programme is twofold. First, it aims to provide a new synthesis of the history of texts in transmission in medieval and early modern Scandinavia, focusing in particular on the modes of modification. Second, it aims to explore the theoretical and methodological issues further in order to contribute to the interdisciplinary debate in international medieval studies. Members of the research programme will operate with rather open definitions of both the time period covered by the programme and the geographical area. The preliminary time frame will be c. 900 to c. 1600 but this period will be transcended in both directions when necessary. The research will focus on textual production within the Nordic region but the perspective adopted will necessarily lead to explore the connections with other cultural areas of medieval Europe.
Sito web: https://www.hf.uio.no/iln/english/research/projects/modes-of-modification/index.html

Translating Tourism and Cultural Heritage: Challenges in Professional Training
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

AGORNI Mirella

BRESCIA – 12-13 aprile 2018. Università Cattolica del Sacro Cuore. "La traduzione specializzata nell'ambito del turismo e della promozione del patrimonio culturale: nuove sfide sul versante della formazione professionale - Translating Tourism and Cultural Heritage: Challenges in Professional Training" Convegno di due giorni sulla traduzione della comunicazione turistica e del patrimonio culturale. Lo scopo del workshop è stato quello di rendere fruibile il patrimonio turistico e culturale del nostro paese al vasto pubblico internazionale, in linea con gli obiettivi dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018.

Kulturkritik der Wiener Moderne (1890-1938); Project Leaders: Prof. Dr. Barbara Beßlich (Heidelberg) / Prof. Dr. Cristina Fossaluzza (Venezia)
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

FOSSALUZZA Cristina

Progetto in collaborazione con la Prof. Dr. Barbara Beßlich (Ruprecht-Karls-Universität Heidelberg) Abstract: Die Dichter der Wiener Moderne haben sich in unterschiedlichen Phasen ihres Schaffens kulturkritisch geäußert, sowohl in fiktionalen Texten als auch in Essays und Weltanschauungsliteratur. Dieses Korpus ist bisher nicht systematisch erfasst und untersucht worden. Das Projekt wird die Kulturkritik der Wiener Moderne in Auseinandersetzung mit zentralen historischen Zäsuren (1914/1918, 1934, 1938) untersuchen. Kulturkritik soll als Krisenreaktion, ästhetisches Potential und „politische Gefahr“ (Fritz Stern) analysiert werden.

Tokyo and Venice as Cities on Water. Past Memories and Future Perspectives
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CAROLI Rosa

International conference on "Tokyo and Venice as Cities on Water. Past Memories and Future Perspectives", in collaboration with the Hosei University’s Research Center for Edo-Tokyo Studies (EToS).

Convegno internazionale di studi scandinavi Writing and Teaching Nordic Literary History
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

CIARAVOLO Massimo

Il Convegno internazionale di di studi scandinavi "Writing and Teaching Nordic Literary History" (Ca' Foscari, 6-8 novembre 2019) ha ricevuto un finanziamento di 6.125 euro dall'ente internordico SNU che promuove la didattica e la ricerca sul Nord all'estero.

Progetto Summer School on Translation in the 21th Century
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

AGORNI Mirella

The event took place at Ca' Foscari University of Venice from June 24th to 28th, 2019, for a total of 30 hours of lectures and seminars. All activities were in English. The themes debated in the course of the Summer School were related to the UN Sustainable Development Goals, and particularly: quality education; industry and innovation; gender equality; reducing inequalities; peace, justice and strong institutions.

(Ri)pensare il liberalismo: idee di Europa 1900-1950 / (Re)penser le libéralisme: les idées d'Europe (1900-1950), Project Leaders: Prof. Dr. B. Beßlich (Heidelberg); Prof. Dr. O. Agard (Paris): Prof. Dr. C. Fossaluzza (Venezia)
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

FOSSALUZZA Cristina

Projektleiter / Project Leaders : Prof. Dr. Barbara Beßlich (Heidelberg); Prof. Dr. Oliver Agard (Paris): Prof. Dr. Cristina Fossaluzza (Venezia) Partneriato: Centre Interdisciplinaire d'études et de recherches sur l'Allemagne (CIERA)/ Université Paris-Sorbonne /Ruprecht-Karls-Universität Heidelberg Finanziamenti: Centre Interdisciplinaire d'études et de recherches sur l'Allemagne (CIERA)/ Université Paris-Sorbonne /Ruprecht-Karls-Universität Heidelberg Sito web: http://www.ciera.fr/fr/node/15560 Abstract (italiano): Il progetto intende indagare le idee di Europa sorte immediatamente prima, durante e fra le due guerre mondiali, a cavallo fra letteratura e politica, anche laddove il pensiero liberale si intreccia con un pensiero illiberale, conservatore e talvolta antidemocratico. Obiettivo è quello di riflettere anche sull'attuale crisi del liberalismo, ripercorrendone le evoluzioni storiche e volgendo lo sguardo a una comparazione fra Germania, Francia e Italia, in un'ottica interdisciplinare che si propone di coinvolgere nelle varie giornate di studio germanisti, romanisti, storici e politologi. Abstract (francese): Nous nous proposons de nous pencher sur les idées d’Europe élaborées dans la période 1900-1950, en mettant l’accent sur les racines philosophiques et intellectuelles de ces idées, et en nous intéressant aux textes qui relient la réflexion sur l’Europe et la démocratie à un diagnostic plus large sur la modernité. Il s’agit donc d’une approche en termes d’histoire des idées, dont nous souhaitons qu’elle entre en dialogue avec les approches des historiens, des historiens de l’économie, des économistes intéressés par l’arrière-plan philosophique ou intellectuel des théories économiques. Abstract (deutsch): Das internationale Kooperationsprojekt befasst sich mit Europa-Ideen, die in den Jahren 1900–1950 entstanden sind, insbesondere jedoch mit den philosophischen Ursprüngen, intellektuellen Konstellationen und literarischen Kontexten dieser Ideen. Zu diesem Zweck werden fiktionale, essayistische und weltanschauungsliterarische Texte analysiert, die die Reflexion über Europa, den Liberalismus und die Demokratie in einen größeren Zusammenhang mit Kulturdiagnosen der Moderne stellen. Gerade in der Zwischenkriegszeit zirkulieren nicht nur friedvolle und demokratische Europa-Ideen, sondern auch solche, die auf den Untergang der Großreiche 1918 mit kontinentalen Größenphantasien reagieren, die keinesfalls als demokratische Vorläufer der EU gelten können, sondern antiliberale und autoritäre Europa-Konzepte entwickeln, die von der Literatur nicht nur aufmerksam beobachtet und kommentiert, sondern teils auch in ihr entworfen werden. Wenn sich Schriftsteller kurz nach 1918 für ‚Europa‘ engagierten, so verstanden sie unter ‚Europa‘ oft etwas anderes als das, was ihnen germanistische Europa-Enthusiasten der 1990er Jahre dann anachronistisch gern an demokratischen und ‚westlichen‘ Absichten unterlegten. Deutschsprachige Europa-Ideen nach dem Versailler Vertrag waren aber keineswegs immer westlich konzipiert. In den 1920er Jahren stießen die europäischen Initiativen zweier Österreicher auf großen Widerhall bei Intellektuellen und Schriftstellern. Richard Coudenhove-Kalergi gründete seine Paneuropa-Bewegung und Karl Anton Rohan startete das Konkurrenz-Unternehmen der europäischen Kulturbünde mit der Zeitschrift der Europäischen Revue. Coudenhove-Kalergi und Rohan waren Fürsprecher eines konservativen, antidemokratischen, ständisch sortierten, dem alten Reichs-Gedanken verpflichteten und katholisch überwölbten Europa. Europabegeistert waren in der Zwischenkriegszeit zudem auffällig oft Adlige, die nach den revolutionären Unruhen am Kriegsende in den europäischen Ländern nach alten übernationalen Ordnungen und ihrer Reformierbarkeit fragten. Bis zum Adelsaufhebungsgesetz von 1919 in Österreich war Coudenhove-Kalergi Graf und Karl Anton Rohan Prinz gewesen. Das Projekt verfolgt einen intellektuellengeschichtlichen, literaturwissenschaftlichen und wissenschaftshistorischen Zugriff, von dem wir uns erhoffen, dass er in einen interdisziplinären Dialog mit anderen Ansätzen tritt, sei es von Historikern, Wirtschaftshistorikern oder Politologen, die am philosophischen, literarischen und intellektuellen Hintergrund von Europadebatten des frühen 20. Jahrhunderts interessiert sind.
Sito web: http://www.ciera.fr/fr/node/15560

Le bravure del Capitano Spavento di Francesco Andreini nei Paesi di lingua tedesca. Nuove fonti e prospettive sulla ricezione della commedia dell'arte nell'Europa del Seicento (Leaders: Prof. Dr. C. Fossaluzza/Prof. Dr. J. Wolf)
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

FOSSALUZZA Cristina

Projektleiter/Project Leaders: Prof. Dr. Cristina Fossaluzza (Venezia) Prof. Dr. Jürgen Wolf (Marburg) Mitarbeiter: Robin Kuhn Partneriato: In Kooperation mit der Fürstlich Waldeckschen Hofbibliothek in Bad Arolsen Abstract (italiano): Il progetto intende approfondire la ricezione della commedia dell'arte nei Paesi di lingua tedesca sulla base di nuove fonti. In particolare, esso si propone di soffermarsi sull'analisi di un raro manoscritto recentemente ritrovato nella Fürstlich Waldecksche Hofbibliothek Arolsen, che presenta una traduzione integrale della prima edizione delle Bravure del Capitano Spavento di Francesco Andreini in lingua tedesca (Die dapffere Thaten deß Capitan Schröcken, 1610). Accanto alla pubblicazione di saggi critici in merito, il progetto prevede la trascrizione del manoscritto, che potrà idealmente costituire la base per una successiva edizione storico-critica digitale dello stesso, con l'obiettivo di aprire nuove prospettive sulla ricezione della commedia dell'arte nell'Europa del Seicento. Abstract (deutsch): Die überlieferten Übertragungen der schon an sich spärlichen Originaltexte zur Commedia dell’arte aus dem Italienischen in andere europäische Sprachen sind selten. Neulich konnte eine solche Übersetzung eines Werks von Francesco Andreini (Le bravure del Capitan Spavento / Die dapffere Thaten deß Capitan Schröcken) im handschriftlichen Bestand der Fürstlich Waldeckschen Hofbibliothek in Bad Arolsen entdeckt und in den alten Bibliothekskatalogen der Hofbibliothek ermittelt werden. Im Rahmen eines vorläufig abgeschlossenen DFG-Projekts (https://www.uni-kassel.de/projekte/fuerstenbibliothek-arolsen/startseite.html), an dem beide Projektleiter beteiligt waren, wurde das Digitalisat der Arolser Handschrift unter den historischen Beständen der UB Heidelberg in open-source Verfahren online zur Verfügung gestellt und mit Metadaten versehen: http://digi.ub.uni-heidelberg.de/fwhb/andreini1610. Wie der nicht gerade bescheidene Umfang von neun Blättern und 480 Seiten vermuten lässt, handelt es sich bei dieser Quelle um eine vollständige deutsche Übersetzung der Gespräche von Andreini. Die Arolser Übersetzung wurde direkt nach den ersten beiden italienischen Auflagen von 1607 und 1609 und nach der französischen Übersetzung von 1608 von einem bislang nicht identifizierten, anonymen Übersetzer angefertigt. Diese Quelle bekräftigt die Bedeutung und die Popularität der italienischen Stegreifkomödie in Deutschland im 17. Jahrhundert und eröffnet ein neues Kapitel zur Komplexität der interkulturellen Beziehungen zwischen Italien und Deutschland im Barockzeitalter. Die im katholischen Kontext entstandenen Commedia dell’arte wurde in Zeiten der Religionskonflikte gerade von der protestantischen Wissensgesellschaft in Deutschland aktiv rezipiert. Diese nahm die Stegreifkomödie am Vorabend des Dreißigjährigen Kriegs nicht in erster Linie als populäres, sondern eher als gelehrtes Phänomen auf und ließ sie als solches übersetzen. Das Projekt will mit Hilfe einer vollständigen Transkription und darauf aufbauend einer kritischen Edition der entdeckten Handschrift eine zentrale Quelle für diesen Themenkomplexen editorisch erschließen. Es leistet damit einen grundlegenden Beitrag zur Frühneuzeitforschung in europäischer Perspektive.
Sito web: https://www.srcts.uni-stuttgart.de/forschung/drama-neuzeit/projekte/fossaluzza/index.html

Stilven-Sistema di traduzione dall'inglese alla lingua veneta(iniziativa regionale realizzata in attuazione della L.R.13.04.2007) Fase 2
Ricerca - Altro - Altri finanziamenti per progetti di ricerca

DELMONTE Rodolfo

Progetti Erasmus+ - Key Action 1 – International Credit Mobility (1/6/2015 - 1/6/2017)
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - Erasmus+

MASIERO Pia, MASO Stefano, SACCON Chiara

Deaf learning
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - Erasmus+

BRANCHINI Chiara, CARDINALETTI Anna, VOLPATO Laura

Spread Share: connecting trainers of deaf pupils in Europe
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - Erasmus+

CARDINALETTI Anna, DANESE Lisa

Progetti Erasmus+ - Key Action 1 – International Credit Mobility (1/6/2015 - 1/6/2017)
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - Erasmus+

BENEDUZI Luis Fernando, MASO Stefano

Erasmus plus
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - Erasmus+

GIORGI Alessandra

REACT: Reinforcing Entrepreneurship in Adults through Communication Technologies
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - Erasmus+

BANZATO Monica, COSTA Massimiliano

Reinforcing Entrepreneurship in Adults through Communication Technologies

Deaf language Awarness
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - Erasmus+

CARDINALETTI Anna, VOLPATO Francesca, VOLPATO Laura

Erasmus + ICM KA107 con il Giappone 2018
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - Erasmus+

BENEDETTI Alvise, BERTINETTI Giorgio Stefano, CAROLI Rosa, SELVA Maurizio

Con questo progetto si vuole consolidare le relazioni con atenei giapponesi di eccellenza, per permettere il raggiungimento degli obiettivi strategici di rafforzamento delle relazioni con l’Oriente (obiettivo 3.4 Piano Strategico), accrescimento della qualità dell’offerta formativa tramite la mobilità internazionali per studenti e docenti (con 461 candidature per mobilità verso gli atenei partner, il Giappone è una delle mete più attraenti per gli studenti di UNIVE), sviluppo della qualità della ricerca e del posizionamento di UNIVE nei rankings internazionali (obiettivi 1 e 3.5). Al fine di giungere a risultati di alto profilo, perseguendo un approccio multidisciplinare, il progetto coinvolgerà: Kyoto Institute of Technology (KIT), Kyoto University (KU), Nagasaki University (UN), Kobe University (Kobe).

Progetto di mobilità docenti e studenti tra l'Università Ca' Foscari e l'Università di Ottawa
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - Erasmus+

AGORNI Mirella

Il progetto valido nel triennio 2018-2020 compreso, mira a consentire una mobilità docenti di 4 settimane e di un intero semestre per studenti di Laurea Magistrale e Triennale nell'ambito delle discipline linguistiche e soprattutto della traduzione. IL progetto permette ai docenti di confrontarsi sulla formazione, ma interessa anche la ricerca legata alle applicazioni didattiche.

Progetto di mobilità docenti e studenti tra l'Università Ca' Foscari e l'Università di Bar Ilan (Israele)
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - Erasmus+

AGORNI Mirella

Il progetto valido nel triennio 2018-2020 compreso, mira a consentire una mobilità docenti di 2 settimane e di un intero semestre per studenti di Laurea Magistrale e Triennale nell'ambito delle discipline linguistiche e soprattutto della traduzione. IL progetto permette ai docenti di confrontarsi sulla formazione, ma interessa anche la ricerca legata alle applicazioni didattiche.

Progetto di mobilità docenti e studenti tra l'Università Ca' Foscari e l'Università dell'Oregon
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - Erasmus+

AGORNI Mirella

Il progetto valido nel triennio 2018-2020 compreso, mira a consentire una mobilità docenti di 4 settimane e di un intero semestre per studenti di Laurea Magistrale e Triennale nell'ambito delle discipline linguistiche e soprattutto della traduzione. IL progetto permette ai docenti di confrontarsi sulla formazione, ma interessa anche la ricerca legata alle applicazioni didattiche.

Social haptic signs for deaf and blind in education
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - Erasmus+

CARDINALETTI Anna

Progetto di mobilità docenti tra l'Università Ca' Foscari e l'Università di Auckland (Nuova Zelanda)
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - Erasmus+

AGORNI Mirella

Il progetto valido nel triennio 2019-2021 compreso, mira a consentire una mobilità docenti di 2 settimane nell'ambito delle discipline linguistiche e soprattutto della traduzione. IL progetto permette ai docenti di confrontarsi sulla formazione, ma interessa anche la ricerca legata alle applicazioni didattiche.

Progetto di mobilità docenti tra l'Università Ca' Foscari e l'Università di Stellenbosch (Sudafrica)
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - Erasmus+

AGORNI Mirella

Il progetto valido nel triennio 2019-2021 compreso, mira a consentire una mobilità docenti di 2 settimane nell'ambito delle discipline linguistiche e soprattutto della traduzione. IL progetto permette ai docenti di confrontarsi sulla formazione, ma interessa anche la ricerca legata alle applicazioni didattiche.

Progetto di mobilità docenti tra l'Università Ca' Foscari e l'Università di Melbourne
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - Erasmus+

AGORNI Mirella

Il progetto valido nel triennio 2019-2021 compreso, mira a consentire una mobilità docenti di 2 settimane nell'ambito delle discipline linguistiche e soprattutto della traduzione. IL progetto permette ai docenti di confrontarsi sulla formazione, ma interessa anche la ricerca legata alle applicazioni didattiche.

REDINTER (RETE EUROPEA D'INTERCOMPRENSIONE)
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - LLP - Comenius

BALBONI Paolo, JAMET Marie Christine

Sito web: http://www.redinter.eu

FORMICA, Formazione all'intercomprensione applicata
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - LLP - Erasmus

JAMET Marie Christine

AGORA: Transnational Placement Scheme for Translation Students
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - LLP - Erasmus

ROSSATO Linda

AGORA è un progetto ERASMUS LLP triennale, cofinanziato dalla Commissione Europea nel 2012 nell’ambito dell’azione “Cooperazione fra gli istituti di istruzione superiore (HEI) e le imprese. Il progetto, coordinato dal Dipartimento di Interpretazione e Traduzione dell’Università di Bologna, si è avvalso di un consorzio di 10 Università europee, già facenti parte del Network (EMT), e di 6 organizzazioni private, di cui una tra le più importanti associazioni europee di aziende di traduzione (EUATC), 3 società con oltre 100 dipendenti e 2 piccole imprese con meno di 30 dipendenti, tutte attive nell’ambito della traduzione. Al fine di facilitare la mobilità studentesca nell’immediato e di migliorare le possibilità occupazionali dei futuri traduttori sul lungo termine, il progetto si prefiggeva di creare un sistema di tirocini internazionali in grado di superare le barriere normative delle diverse legislazioni nazionali e gli ostacoli organizzativi per fare incontrare la domanda degli studenti universitari e l’offerta di posti di tirocinio da parte delle aziende. Il progetto mirava inoltre a uniformare e migliorare il percorso formativo dei traduttori europei, sulla base delle reali esigenze di mercato e a costruire un canale stabile ed efficiente per il management di tirocini internazionali per traduttori gestito via Web, così da poter offrire ai futuri professionisti possibilità concrete di stage internazionali altamente qualificanti. Dopo una prima fase esplorativa, nella quale sono state sondate le difformità a livello normativo tra i vari paesi coinvolti e alla quale ha fatto seguito l’elaborazione di una strategia comune per affrontare gli ostacoli alla realizzazione del network e all’implementazione di un servizio di internship placement trans-nazionale, è stata realizzata dal CESIA un’applicazione web ad hoc in grado di gestire i dati, stabilire i migliori abbinamenti, gestire le relazioni finali di studenti e aziende ed archiviare eventuali feedback, in modo da associare ciascun candidato allo stage più adatto al proprio percorso professionale, e a garantire un costante flusso di informazioni tra gli istituti di formazione e le aziende di traduzione a mutuo beneficio e garanzia di miglioramento del percorso formativo del traduttore. Durante l'ultima fase del triennio di vita del progetto è stato realizzato un pilot round di tirocini internazionali che ha visto coinvolte le università e le aziende che avevano preso parte al progetto. In seguito il sistema è stato utilizzato anche per ulteriori tirocini internazionali di studenti di altre università che facevano parte del Network EMT.
Sito web: http://www.dit.unibo.it/it/ricerca/progetti-europei/agora-transnational-placement-scheme-for-translation-students; https://agora.dipintra.it/

Spread the Sign 360
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - LLP - Erasmus

BRANCHINI Chiara, CARDINALETTI Anna, GRECO MARGHERITA

Spread the sign: dissemination in Europe of vocational sign language
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - LLP - Leonardo

BRANCHINI Chiara, CARDINALETTI Anna, DANESE Lisa

ALPME (Advanced Level Programme in Multilingual Education)
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - LLP - Transversal Prorgamme

COONAN Carmel Mary

CNN - cascade network content
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - LLP - Transversal Prorgamme

COONAN Carmel Mary, SERRAGIOTTO Graziano

SEMLANG
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - LLP - Transversal Prorgamme

COONAN Carmel Mary, LUDBROOK Geraldine

EUCLID
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - LLP - Transversal Prorgamme

COONAN Carmel Mary

MIRIADI (Mutualisation et innovation pour l'intercompréhension à distance)
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - LLP - Transversal Prorgamme

JAMET Marie Christine

EVAL-IC
Programmi di istruzione e formazione (LLP, Erasmus..) - LLP - Transversal Prorgamme

JAMET Marie Christine

Il progetto EVAL_IC è un progetto Erasmus+ / Partenariato strategico dell'insegnamento universitario.Mira a definire le competenze in Intercomprensione con la realizzazione di un Quadro di riferimento per questo tipo particolare di approccio plurale e a sviluppare uno strumento di valutazione delle competenze.
Sito web: https://evalic.eu/

Le multivers littéraire
Istruzione e Formazione - Altro - Altri finanziamenti per attività di didattica/formazione

SOFO Giuseppe

Lyrik des Symbolismus (Rilke, George, Hofmannsthal); Project Leaders: Prof. Dr. Wolfgang Braungart (Bielefeld) / Prof. Dr. Cristina Fossaluzza (Venezia)
Istruzione e Formazione - Altro - Altri finanziamenti per attività di didattica/formazione

FOSSALUZZA Cristina

Contributo alla didattica della Lingua Svedese a Ca' Foscari (2)
Istruzione e Formazione - Altro - Altri finanziamenti per attività di didattica/formazione

CIARAVOLO Massimo

La Fondazione "C.M. Lerici" di Stoccolma, che promuove gli scambi culturali tra Svezia e Italia, ha su mia richiesta concesso un finanziamento triennale di 165.000 corone svedesi, circa 16.000 euro, da spendere nei tre a.a. 2019-20, 2020-21 e 2021-22, a sostegno della didattica della lingua svedese e dunque del nostro lettorato.
Sito web: http://www.cmlerici.se/

Contributo alla didattica della Lingua Svedese a Ca' Foscari
Istruzione e Formazione - Altro - Altri finanziamenti per attività di didattica/formazione

CIARAVOLO Massimo

Svenska Institutet, ente ministeriale che promuove la cultura svedese nel mondo, ha su mia richiesta concesso, per la seconda volta (la prima volta su iniziativa del collega Bampi), un finanziamento triennale di 150.000 corone svedesi, circa 15.000 euro, da spendere nei tre a.a. 2018-19, 2019-20 e 2020-21, a sostegno della didattica della lingua svedese e dunque del nostro lettorato.

Contributo alla didattica della lingua svedese a Ca' Foscari (3)
Istruzione e Formazione - Altro - Altri finanziamenti per attività di didattica/formazione

CIARAVOLO Massimo

L'ente Pro Venezia Sweden di Stoccolma dona 1.000 euro al Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati a sostegno della didattica della lingua svedese a Ca' Foscari (2019).