Studenti 
Dottorato in Filosofia e Scienze della formazione

Di seguito l'elenco degli studenti iscritti al dottorato in Filosofia e Scienze della formazione.
Nella sezione dedicata agli Alumni l'elenco completo degli studenti che hanno conseguito il dottorato.

Dottorando Area tematica Supervisore Dottorato
CALZAVARA MARCO Tematica in fase di assegnazione FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
CASTELLANI BARBARA Tematica in fase di assegnazione FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
FAVA GIOVANNI Tematica in fase di assegnazione FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
ZAVATTA GIACOMO Tematica in fase di assegnazione FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
Dottorando Area tematica Supervisore Dottorato
CAVAZZA MARCO HEIDEGGER'S REFLECTION ON TIME-SPACE IN BEITRÄGE ZUR PHILOSOPHIE. This research focuses on one of the most enigmatic concepts of Heidegger’s thought, time-space (Zeit-Raum). On the basis of Kant's and Husserl's transcendental aesthetics, the project inquires the mutual relation between time and space, especially as Heidegger outlines it in his Contributions to Philosophy, the text that most faces this issue. The main purpose is thus to show both the importance and the role of time-space in Heidegger's philosophy. Paltrinieri Gian Luigi FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
LEPORE EMANUELE Tematica in fase di assegnazione FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
MONTANARI SIBILLA MODELLI ORGANIZZATIVI A SOSTEGNO DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE. La ricerca nasce dall'estensione del pensiero ecologico alla pedagogia del lavoro e si pone a cavallo tra due SDGs presenti nell'AGENDA 2030 per lo sviluppo sostenibile: “Quality education” e “Decent work and economic growth”. Negli ultimi anni si stanno sviluppando dei modelli organizzativi diversi rispetto al tradizionale modello piramidale, i quali non solo possono rispondere alle necessità odierne del mondo del lavoro, ma sembrano incarnare gli elementi fondanti della pedagogia ecologica. Costa Massimiliano FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
MORETTI LAURA LA NATURE DE L'HOMME DANS LA CONTROVERSE ENTRE DESGABETS ET MALEBRANCHE. EDITION ET COMMENTAIRE DU MANUSCRIT INEDIT DES DESGABETS. Marquer Eric / Favaretti Camposampiero Matteo (Dottorato Internazionale con Université Paris I Panthéon – Sorbonne - Francia) FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
VALENTI RICCARDO THE CONCEPT AND ROLE OF PASSIVITY IN MERLEAU-PONTY AND BERGSON. La ricerca approfondisce il tema della “passività”, dai primi scritti sino al corso eponimo ed alle opere postume. Essa fornisce una nomenclatura dettagliata delle plurime condizioni o avatar in ultimo riconducili al termine “passività”, così da elencarne i tratti distintivi. Con particolare attenzione verso i cicli di lezioni tenuti presso la Sorbona ed il Collège de France, questo lavoro indaga la natura stratificata della soggettività nella percezione, nell’espressione e nella prassi. Dreon Roberta / Barbaras Renaud (Dottorato Internazionale con Université Paris I Panthéon – Sorbonne - Francia) FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
Dottorando Area tematica Supervisore Dottorato
DELRUE VALENTINE MARIE L TURNING SUPERSTITION INTO SCIENCE. ATMOSPHERIC TIDES SCIENCE AND THE TRANSFORMATION OF ASTROLOGY IN ENLIGHTENMENT CONTINENTAL EUROPE Vanden Broecke Steven / Martin Craig Edwin (tesi in co-tutela con Ghent University, Belgio) FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
GANDOLFI GIULIA PER UN’EPISTEMOLOGIA NATURALISTA DI GEORGES CANGUILHEM. La ricerca tenta di riconsiderare la filosofia canguilhemiana come un naturalismo olistico attraverso il concetto di normatività biologica, ovvero l’istituzione di norme da parte del vivente. Tale concetto è fondamentale per concepire un rapporto uomo-ambiente e dunque un pensiero ecologico che volga lo sguardo a tematiche quali il rapporto con la tecnica, la conoscenza e la prassi. Montuschi Eleonora / Fruteau de Laclos Frédéric (Dottorato Internazionale con Université Paris I Panthéon – Sorbonne - Francia) FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
KPOMADA KOFFI EMENEFA ROBERT Tematica in fase di assegnazione FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
LUCE SERENA MANGIARE L'ALTRO. POLITICHE DEL SOGGETTO E TROPI DELL'INTROIEZIONE, DELL'ASSIMILAZIONE E DEL RIGETTO IN JACQUES DERRIDA. Il problema dell’inassimilabilità dell’altro è per Derrida ennesima occasione di ripensamento del soggetto, in favore del riscatto teorico dello scarto, che tradisce ogni tentativo di appropriazione totalizzante. A partire da due seminari inediti sulle retoriche del cannibalismo nell’idealismo tedesco, il progetto esplora le molteplici dimensioni della metafora antropofagica per individuarne le implicazioni etiche, nel solco comune delle riflessioni derridiane sul limite. Turoldo Fabrizio / Benoist Jocelyn (Dottorato Internazionale con Université Paris I Panthéon – Sorbonne - Francia) FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
MARCHYCH MUSTAFA Tematica in fase di assegnazione FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
MEISNER LUKAS A REACTUALISATION OF CRITICAL THEORY THROUGH A POLITICAL EPISTEMOLOGY OF THE HISTORIC AVANT-GARDES AS AVANT-GARDES OF POST-MODERNISATION. In this project, the PhD student is writing a political epistemology of the historic avant-gardes' artistic critique as a vanguard cultural politics or anticipatory ideology of post-modernisation. In doing so, he attempts to re-actualise first generation Frankfurt School Critical Theory for the 21st century by sharpening its tools especially towards and beyond the post-modern. Omodeo Pietro Daniel / Henning Christoph (tesi in co-tutela con Universität Erfurt, Germania) FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
RORTAIS MONA LA QUESTION DE LA VULGARISATION DU SAVOIR CHEZ BRUNETTO LATINI: PROJET PEDAGOGIQUE ET CULTUREL, PLURILINGUISME ET PENSEE POLITIQUE Briguglia Gianluca / Cutinelli-Rendina Emanuele (tesi in co-tutela con Université de Strasbourg, Francia) FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
Dottorando Area tematica Supervisore Dottorato
ANTONIOLI ERMANNO LO SFONDO OGGETTIVO DELL’INTERSOGGETTIVITÀ: le tematizzazioni egeliane dell’intersoggettività sono caratterizzate dal ruolo costitutivo che la logica del riconoscimento riveste nei confronti delle autocoscienze. Tale mediazione oggettiva sembra tuttavia porsi in ultima istanza come unico soggetto delle relazioni di riconoscimento, impedendo l’apertura a un’autentica eterologia. Attraverso il confronto con le teorie del riconoscimento di Adorno, Sartre e Honneth si intende allora recuperare criticamente tale primato della mediazione sottraendolo ai suoi esiti assolutistici. Cortella Lucio FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
ARROUET TARA ENTRE CENSURE INTELLECTUELLE ET NAISSANCE D’UN MODELE PHILOSOPHICO-POLITIQUE: JEAN QUIDORT DE PARIS, ACTEUR ET CONSTRUCTEUR D’UN NOUVEAU TYPE DE DISCOURS? Briguglia Gianluca / Mehl Edouard (tesi in co-tutela con Université de Strasbourg, Francia) FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
CHAINTREUIL ULYSSE PROVENANCE ET COMPOSITION, SUR LA FONCTION DE LA MATIÈRE ARISTOTÉLICIENNE Morel Pierre-Marie / Masi Francesca (Dottorato Internazionale con l’Université Paris I Panthéon – Sorbonne - Francia) FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
DEL NONNO OMAR COSMO-POLITICA IN SPINOZA. UNA PROSPETTIVA SULLA CONCEZIONE DELLA LIBERTÀ DAL BREVE TRATTATO ALL’ETICA: la ricerca mette a fuoco la connessione tra la concezione onto-cosmologica di Spinoza e il suo pensiero politico assumendo come punto di vista privilegiato il tema della libertà. Si mostrerà che il concetto di libertà umana assume nelle sue opere mature una dimensione più dinamica, pratica e politica lontana dall’intellettualismo etico precedente. Un motivo di questo cambiamento è la concezione dell’universo che Spinoza offre a partire dal 1665 descrivendo la natura in termini mereologici. Omodeo Pietro Daniel FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
FORNASIER MATTEO IL PENSIERO RINASCIMENTALE NEGLI SVILUPPI DELLA MEDICINA NELLA PRIMA MODERNITÀ (XVI-XVII SECOLO): il progetto intende approfondire il ruolo del pensiero rinascimentale negli scontri culturali che diedero origine ad una nuova cultura medica nel XVII secolo. Si intende inoltre analizzare l’importanza e gli interessi che ebbe il potere politico nel sostenere questa nuova medicina. Punto di partenza è la scena culturale francese, in particolare parigina, che vede fronteggiarsi gli innovatori, i medici paracelsiani, sostenuti da re Luigi XIII, contro i tradizionalisti medici della Sorbona. Omodeo Pietro Daniel FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
PUTIGNANO FRANCESCA THE CONNECTIONS BETWEEN FEMINIST AND POLITICAL EPISTEMOLOGIES: the main purpose of this project is to give an overview of the most important topics and authors in feminist epistemology, as well as analyzing its emancipatory power for the philosophy of science, including the connections that feminist epistemology has with Post-Colonial Studies, Subaltern Studies and STS studies. The thesis is also a contribution to political epistemology as a theoretical/methodological basis of the ERC project on Early Modern Cosmology. Omodeo Pietro Daniel FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
RAGAZZI FRANCESCO DAL MEDIUM ALLA NARRAZIONE. UNA STORIA DEL CONCETTO DI STORIA NELLA FILOSOFIA ANALITICA DELL’ARTE: la ricerca è mirata a studiare criticamente come il problema della storicità abbia plasmato le filosofie dell’arte di orientamento analitico dagli anni ‘50 ad oggi. Dopo aver dimostrato che le teorie classiche sono implicitamente informate da concezioni moderniste e formaliste di medium e storia, scopo dell'indagine è determinare se sia possibile, nel solco della tradizione analitica, definire l'arte e le sue pratiche secondo termini che ne comprendano la natura storica in modo adeguato. Dreon Roberta / Perissinotto Luigi / Lapoujade David (Dottorato Internazionale con l’Université Paris I Panthéon – Sorbonne - Francia) FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
ROUQUAYROL LOUIS BON SENS ET SENS COMMUN DANS LA PHILOSOPHIE CARTESIENNE Favaretti Camposampiero Matteo / Kambouchner Denis (Dottorato Internazionale con l’Université Paris I Panthéon – Sorbonne - Francia) FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
Dottorando Area tematica Supervisore Dottorato
BORTOLUZZI PEDRO MANUEL HEIDEGGER UND SEVERINO IM GESPRÄCH ÜBER WAHRHEIT UND ETHIK Brianese Giorgio / Hühn Lore (tesi in co-tutela con Albert-Ludwigs-Universität Freiburg, Germania) FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
DE BONI MATTEO EPISTEMOLOGIA DEL LIMITE ED ERMENEUTICA DELLA PERSONA: IL CONTRIBUTO FILOSOFICO DEL FILOSOFO ITALIANO ARMANDO RIGOBELLO (1924-2016) Paolo Pagani / Stephane Oppes (tesi in co-tutela con Pontificia Università Antonianum - Roma). FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
DOUZANT IRIS EXPERIENCE ET CONSCIENCE PRE-REFLEXIVE CHEZ HUME ET ROUSSEAU Jaffro Laurent / Luigi Perissinotto / Scribano Maria Emanuela (Dottorato Internazionale con l’Université Paris I Panthéon – Sorbonne - Francia) FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE
PISCHEDDA LUIGI EMILIO TRA LA TERRA E IL MARE: SPAZIO, TERRITORIO E DIRITTO NEL PENSIERO DI SPINOZA: il progetto si pone l'obbiettivo di mostrare come all'interno del pensiero politico del filosofo olandese vi sia una riflessione originale sui temi dello spazio e della spazialità. Sotto questo punto di vista Spinoza rompe con l’assunto moderno che istituisce una relazione isomorfa tra sovranità e territorio. L’obbiettivo sarà quello di esplorare come avvenga questa frattura e i nuovi parametri che l’autore utilizza per assemblare gli elementi propri dell’età moderna. Matteo Favaretti Camposampiero / Scribano Maria Emanuela / Jaquet Chantal (Dottorato Internazionale con l’Université Paris I Panthéon – Sorbonne - Francia) FILOSOFIA E SCIENZE DELLA FORMAZIONE