Agenda

26 Ott 2017 10:30

Promuovere lo sviluppo di un agroalimentare verde mediante l’introduzione dell’acquaponica

Aula Baratto, Ca' Foscari - Dorsoduro 3246

26-27 ottobre 2017
Kick-off meeting del progetto Interreg Italia-Slovenjia BLUEGRASS

Programma di sintesi della giornata

10:30 – 10:50 Saluti del Rettore dell'Università Ca' Foscari e del Direttore di Dipartimento DAIS
10:50 – 11:30 Interventi del Segretariato Congiunto e dei rappresentanti Regionali
11:30 – 12:30 Presentazione del progetto da parte del coordinatore e interventi dei partner
12:30 – 14:00 Pranzo
14:00 – 17.30 Sessioni di approfondimento su aspetti di implementazione del progetto
 

ll progetto BLUEGRASS, recentemente co-finanziato nell’ambito del programma Interreg V-A Italia Slovenia, ha un budget di circa 750 mila Euro, e una durata complessiva di 30 mesi a partire da Ottobre 2017. BLUEGRASS, coordinato dal Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, vede la partecipazione dell’Università di Lubiana, dell’Unione Territoriale Intercomunale del Noncello, di Shoreline Società Cooperativa di Trieste, e di KZ-Agraria Koper.

L’acquaponica è un sistema di produzione integrata che, basandosi su principi di economia circolare e su metodologie di simbiosi industriale, permette una riduzione degli impatti ambientali del settore agroalimentare. Questa tecnica prevede la coltivazione di ortaggi senza l’utilizzo di terra e con un consumo idrico ridotto fino al 90% rispetto alle pratiche agricole tradizionali, riciclando i reflui organici provenienti da allevamenti ittici. Sulla base di queste caratteristiche, l’acquaponica viene considerata una tecnologia verde e la sua introduzione nell’area del programma Interreg Italia-Slovenija può rappresentare una concreta possibilità di sviluppo per il settore agroalimentare. BLUEGRASS mira a promuovere e sostenere lo sviluppo dell’acquaponica nell’area coperta dal Programma. Il progetto prevede le seguenti attività: 1) Effettuare un’analisi di mercato che permetterà di identificare quali siano i bisogni territoriali specifici in termini di domanda; 2) Implementare e testare 2 impianti pilota (uno in Slovenia e uno in Italia); 3) Coinvolgere i portatori di interesse e quindi agricoltori, allevatori e ricercatori; 4) Aumentare la consapevolezza del consumatore attraverso attività didattiche e dimostrative.

Lingua

L'evento si terrà in italiano

Organizzatore

Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica

Cerca in agenda

Rimuovi filtri