FILOLOGIA GERMANICA

Anno accademico 2016/2017 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese GERMANIC PHILOLOGY
Codice insegnamento LT0080 (AF:212302 AR:103446)
Modalità In presenza
Crediti formativi universitari 6
Partizione Cognomi A-L
Livello laurea Laurea
Settore scientifico disciplinare L-FIL-LET/15
Periodo I Semestre
Anno corso 2
Sede VENEZIA
Obiettivi Formativi
Il corso si configura come una introduzione alla Filologia germanica. Particolare attenzione sarà quindi rivolta agli aspetti metodologici che caratterizzano la disciplina (per esempio: recenti teorie sull'origine dei popoli germanici, delle loro letterature e delle loro culture; interferenze germanico-romanze nel territorio italiano e nell'Europa medievale; modalità di riscrittura delle opere germaniche medievali nelle forme espressive moderne). L'acquisizione di questi approcci metodologici, insieme con l'assimilazione dei contenuti descritti sotto, costituisce l'obiettivo formativo principale del corso.
Prerequisiti
Nessuno.
Contenuti
La Filologia germanica in 15 lezioni a tema:
1) Cenni di linguistica storico-comparativa. Le lingue germaniche moderne e medievali nel panorama delle lingue indeuropeee.
2) La prima mutazione consonantica e la legge di Verner.
3) Le rune.
4) I Germani in Tacito: etnogenesi; aspetti giuridici (assemblea) e sociali (Sippe e comitatus).
5) Gli dèi dei Germani.
6) Artigianato: gioielli, navi vichinghe e usi funerari.
7) Gli anglosassoni e l'inglese antico.
8) Un "love poem" enigmatico : "Il messaggio dell'amante" (lettura e traduzione di alcuni versi).
9) I Germani continentali e le fonti di area tedesca.
10) Il Minnesang.
11) La poesia d'amor cortese tedesca (lettura di un breve testo e traduzione).
12) I Germani settentrionali e le fonti nordiche (saghe, poesia eddica, poesia scaldica).
13) Un "lai" antico norvegese (lettura di un breve passo e traduzione).
14) I Germani e l'Italia (l'eredità di Goti, Longobardi e Franchi nella nostra lingua).
15) Riscritture e modernizzazione di testi germanici medievali: la graphic novel su "Beowulf" di David Rubin e Santiago Garcia (2013/15).

Testi di riferimento
Per gli studenti frequentanti

Materiale obbligatorio:
- appunti delle lezioni;
- schede (una per ciascun tema trattato, che verranno caricate tra i materiali ISA);
- cartine e passi delle opere presentati in classe (disponibili anch'essi tra i materiali ISA).

Manuale di consultazione (non obbligatorio per chi frequenta regolarmente):
N. Francovich Onesti, Filologia germanica. Lingue e culture dei germani antichi, Roma: Carocci 2002.

Per gli studenti non frequentanti

Materiale obbligatorio:
- quanto previsto per gli studenti frequentanti escluso gli appunti delle lezioni;
- un agile manuale che fornisce una visione d'insieme sulla disciplina: N. Francovich Onesti, Filologia germanica. Lingue e culture dei germani antichi, Roma: Carocci 2002.
Modalità di esame
scritto
Modalità di verifica dell'apprendimento
- Il compito scritto sarà articolato in una prima parte contenente domande a scelta multipla e una seconda parte contenente domande a risposta libera.
- Durata totale: 50 minuti (+/-10).
- PARTE PRIMA, quindici (15) domande a scelta multipla (3 risposte possibili di cui solo una corretta). Ogni domanda vale due (2) punti per un totale di 30/30. Errori ammessi per superare questa parte: sei (6).
- PARTE SECONDA, Una (1) domanda a risposta aperta da scegliere fra tre (3) tracce proposte, che verrà corretta solo se il multiple choice è sufficiente.
- Le domande a scelta multipla permettono di verificare l'acquisizione delle conoscenze di base, stimolando anche il pensiero logico (http://www.studygs.net/tsttak3.htm ); le domande a risposta libera permettono di verificare il grado di elaborazione della materia, la scrittura scientifica e il pensiero critico.
Nello specifico:
- Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding): verificate tramite domande a scelta multipla;
- Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding): verificate tramite esercizi pratici di derivazione di forme linguistiche, manipolazione di testi, etc.;
- Autonomia di giudizio (making judgements): verificata tramite la domanda aperta;
- Abilità comunicative (communication skills): verificate tramite la domanda aperta;
- Capacità di apprendere (learning skills): verificata tramite l'autonomia di giudizio desumibile dalla domanda aperta.


Metodi didattici
Lezioni frontali.
Lingua di insegnamento
Italiano
Altro

Sostenibilità
  • Dispense e materiali di approfondimento e di autovalutazione disponibili online; testi di riferimento in formato e-book
  • Utilizzo strumenti open-source