STORIA MODERNA 2

Anno accademico
2016/2017 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese
MODERN HISTORY 2
Codice insegnamento
LT0910 (AF:212462 AR:103483)
Modalità
In presenza
Crediti formativi universitari
6
Partizione
Livello laurea
Laurea
Settore scientifico disciplinare
M-STO/02
Periodo
II Semestre
Anno corso
2
Il corso analizzerà la storia moderna attraverso il problema politico dei significati e della funzione dei confini e delle frontiere, con particolare riferimento all'età moderna e ai fattori che li hanno condizionati nel quadro delle relazioni internazionali.
Per questo motivo verrà articolato in due parti, tra esse collegate: una prima sul concetto di confine e sui suoi significati, e una seconda sui confini europei nel lungo Settecento dalla pace di Utrecht al Congresso di Vienna.
Gli obiettivi generali del corso consistono nelle seguenti attività:
- familiarizzare lo studente con un tema cruciale per la storia moderna quale l'invenzione del confine e della frontiera.
- contestualizzarlo in una prospettiva teorico-pratica di tipo interdisciplinare, con attenzione per le prospettive della storia, della politica, dell'antropologia e delle relazioni internazionali.
- creare, attraverso lo svolgimento delle lezioni e in relazione agli obiettivi formativi del corso di laurea e degli studi politico-internazionaleo, un percorso che consenta di comprendere gli usi politici e culturali dei confini e delle frontiere in età moderna.

Obiettivi specifici
1a. conoscenze teoriche: analisi dei principali strumenti utilizzati nella storia per determinare i confini e le frontiere.
1b. conoscenze pratiche:
- Capacità di applicare i concetti fondamentali della storia moderna ad un tema rilevante sul piano interdisciplinare.
- Capacità di inserire i concetti della storia moderna nel contesto storico di lungo periodo utilizzando le nozioni di tempo, spazio, di percezione, di razionalità.

2a abilità pratiche:
- seguire le lezioni frontali, prendendo appunti e inserendo adeguatamente le conoscenze teoriche ed interagendo nella situazione con i pari e con i superiori
- analizzare la propria competenza in modo da evitare errori di interpretazione

3)Competenze valutabili sulla base della verifica finale
- Competenze comunicative di carattere tecnico tipiche del linguaggio della storia moderna
- Competenze di analisi comparativa dei contesti storico-politici
- Competenze argomentative avanzate in lingua italiana.

4)Risultati di apprendimento (verificabili nella verifica finale)
Sulla base delle abilità e competenze descritte sopra, ci si attende che lo/la studente
- sia in grado di consolidare l'acquisizione dei concetti chiave della storia moderna
- sia in grado di interpretare criticamente l'uso dei concetti teorici nello studio di realtà specifiche e nell'interpretazione delle fonti.

Descrittori di Dublino (descrizioni generali dei risultati desiderati)
1)Conoscenza e capacità di comprensione in un ambito di studi di livello post secondario, che includa temi di base nel campo della storia moderna anche in chiave interdisciplinare, come attesta la bibliografia adottata;
2)Conoscenza e capacità di comprensione applicata: per esempio, tentare di analizzare e di risolvere problemi interpretativi relativi al significato del tempo nella cultura dell'età moderna
3)Autonomia di giudizio: capacità di attingere informazioni da testi di riferimento e dal dibattito culturale contemporaneo
4)Abilità comunicative: saper comunicare informazioni relative alla storia moderna, utilizzando il lessico specialistico. L'argomento sarà affrontato ricorrendo a fonti di vario tipo, anche non convenzionali nello studio della storia.

Gli studenti eventualmente non frequentanti dovranno attenersi rigorosamente alle indicazioni offerte loro nella sezione testi di riferimento.
Buona conoscenza della storia europea in età moderna.
Storia e rappresentazioni dei confini e delle frontiere.
Per tutti gli studenti, per la prima parte delle lezioni:
1) P. Zanini, "Significati del confine. I limiti naturali, storici, mentali", Bruno Mondadori 2000
2) O. Razac, "Storia politica del filo spinato", Ombre Corte 2001 o seconda edizione 2005. E' disponibile anche un'edizione ampliata del 2017, in questo caso gli studenti dovranno preparare i primi 3 capitoli.

Per tutti gli studenti per la seconda parte delle lezioni:

3) "I trattati di Utrecht. Una pace di dimensione europea", a cura di F. Ieva, Viella 2016

Per i non frequentanti, IN AGGIUNTA ai precedenti (e sostitutivo delle lezioni):

4) Il capitolo 1 di Frederick J. Turner, "The frontier in American history" (1894), online in http://www.gutenberg.org/files/22994/22994-h/22994-h.htm#Page_1



orale
La verifica finale avverrà in forma orale.
La prova d'esame sarà suddivisa in tre parti corrispondenti a tre domande o quesiti che verranno posti allo studente.
Il primo sarà volto ad accertare le capacità di inquadramento generale del tema o di uno dei temi affrontati nel corso o nei testi, e serve a valutare le capacità argomentative e di sintesi.
Il secondo quesito sarà volto a verificare le capacità di approfondimento e di analisi critica di uno degli aspetti emersi dalla trattazione del primo quesito.
Il terzo quesito sarà volto a valutare il grado di completezza delle informazioni e di accuratezza della preparazione.
Lezioni frontali, PowerPoint, materiali online
Italiano
Gli studenti frequentanti e non frequentanti dovranno attenersi rigorosamente alle indicazioni date nel programma d'esame. In particolare si rammenta che i testi vanno non solo "letti" ma anche studiati.
  • Insegnamento sostenibile
  • CFU sostenibili: 6
  • Dispense e materiali di approfondimento e di autovalutazione disponibili online; testi di riferimento in formato e-book
  • Piattaforme e-learning, moodle
  • Utilizzo strumenti open-source