LINGUA SPAGNOLA 3

Anno accademico 2017/2018 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese SPANISH LANGUAGE 3
Codice insegnamento LT0071 (AF:213261 AR:147998)
Modalità In presenza
Crediti formativi universitari 12
Partizione Cognomi A-L
Livello laurea Laurea
Settore scientifico disciplinare L-LIN/07
Periodo II Semestre
Anno corso 3
Spazio Moodle Link allo spazio del corso
Obiettivi Formativi
L’insegnamento di Lingua spagnola e ispanoamericana 3 è costituito da un modulo semestrale e da esercitazioni linguistiche annuali. Obiettivo generale del modulo è quello di fornire i principali contenuti teorici dell’analisi del discorso e la grammatica del testo con particolare attenzione al testo espositivo-argomentativo de tipo accademico. Obiettivo generale delle esercitazioni è quello di garantire l’acquisizione di una competenza comunicativa pari ad un livello C1 del Quadro Comune Europeo di riferimento (QCER). Il raggiungimento dei risultati dell’apprendimento attesi è verificato in una prova d’esame strutturata.

1. Conoscenza e comprensione
Le principali nozioni teoriche per l’analisi del discorso e della grammatica del testo in lingua spagnola, in particolare: testo, discorso, proprietà del testo, variazione diafasica e registro, marcatori del discorso, generi testuali e discorsivi, linguaggi specialistici, testo espositivo-argomentativo, discorso accademico.
I contenuti grammaticali, lessicali, discorsivi e funzionali previsti per il livello C1 dal QCRE e dal Plan Curricular del Instituto Cervantes (PCIC).

2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Saper riconoscere le forme e i meccanismi linguistici che garantiscono la coesione, connessione, coerenza e adeguatezza del testo; saper riconoscere l’impatto dei fattori di variazione sulla lingua utilizzata nei testi concreti; saper distinguere fra significato lessicale e significato procedurale; saper identificare nel testo le unità periferiche che funzionano come marcatori discorsivi e riconoscerne i diversi tipi; saper descrivere le caratteristiche grammaticali e semantiche dei marcatori discorsivi più frequenti dello spagnolo in contrasto con quelli dell’italiano; saper utilizzare i marcatori discorsivi per strutturare il proprio discorso; saper riconoscere e descrivere le principali caratteristiche del discorso accademico e dei tipi testuali più caratteristici.

3. Autonomia di giudizio
Essere in grado di raccogliere i dati rilevanti per fare giudizi di discorsività e di adeguazione del testo al contesto; essere in grado di applicare i contenuti teorici e le nozioni metodologiche acquisite per interpretare in maniera adeguata i dati del discorso; essere in grado di integrare gli appunti e le letture obbligatorie con l’informazione ottenuta nelle fonti on line suggerite dal docente; essere in grado di fare ricerca on line con giudizio critico.

4. Abilità comunicative
Essere in grado di utilizzare i marcatori discorsivi per strutturare il proprio discorso; essere in grado di argomentare e contro-argomentare per indirizzare l’interlocutore verso una conclusione; essere in grado di produrre un testo accademico corretto e adeguato su un argomento specialistico; essere in grado di produrre un testo espositivo-argomentativo orale o scritto di registro formale su argomenti della attualità sociale o culturale del mondo ispano come previsto nel livello C1 dal QCER; essere in grado di leggere, comprendere e riassumere un testo letterario (romanzo); essere in grado di interagire in maniera adeguata in una conversazione colloquiale secondo i parametri di correzione e adeguazione previsti dal livello C1.

5. Capacità di apprendimento
Capacità di applicare le conoscenze teoriche e metodologiche acquisite per migliorare la propia produzione in lingua, per pianificare la stesura della tesi finale e per affrontare in autonomia la ricerca; capacità di fare ricerca bibliografica in autonomia e con giudizio critico; capacità di affrontare lo studio con metodo per ottimizzare i risultati; capacità di analisi e di sintesi; capacità di autovalutazione.
Prerequisiti
Aver superato la prova di Lingua spagnola e ispanoamericana 1 e 2
Contenuti
Modulo docente.
Unità 1. Le proprietà del testo.
Unità 2. I marcatori discorsivi.
Unità 3. Il testo argomentativo
Unità 4. Il testo accademico

Esercitazioni.
Contenuti grammaticali, lessicali, funzionali, testuali e discorsivi previsti dal QCER e dal PCIC per il livello C1.

Testi di riferimento
Testi di riferimento obbligatori per il modulo teorico:

Marimón Llorca, Carmen (2008): Análisis de textos en español, Alicante: Publicaciones de la Universidad de Alicante.
Portolés Lázaro, José (1998): Marcadores del discurso, Barcelona: Ariel Practicum.
Montolío, Estrella (2000) (coord.): Manual práctico de escritura académica, Volumen II, Barcelona: Ariel.

Testi consigliati:
Laborda Gil, Xabier (1914): Inteligencia comunicacional. El orador sexy, Barcelona: Plataforma editorial

Testi di riferimento obbligatori per le esercitazioni:

VV.AA, En acción, 4, Madrid, EnClave ELE.
Cassany, Daniel (1995): La cocina de la escritura, Barcelona: Anagrama.
Modalità di esame
scritto e orale
Modalità di verifica dell'apprendimento
La verifica dei risultati dell’apprendimento attesi avviene attraverso una prova di esame costituita da tre prove:

1. una prova scritta (A) consistente in a) domande brevi sugli argomenti visti a lezioni; b) produzione di un testo espositivo-argomentativo di stile accademico. La prova mira a verificare l’acquisizione dei contenuti teorici, la capacità di analisi testuale e l’abilità espositiva scritta sulle tematiche del corso. Per la valutazione si terrà conto dei seguenti aspetti: il rigore e la precisione nella definizione delle nozioni e nella risoluzioni dei problemi; la chiarezza dell’esposizione e dell’argomentazione; il rispetto dello stile accademico; la correzione grammaticale e ortografica. La prova vale 30 punti ed equivale al 60% del voto finale. Durata: 90’ Non è permesso l'uso del dizionario.

2. una prova scritta (B) per la verifica del raggiungimento della competenza linguistica (livello C1), attraverso un test grammaticale (multiple choice, gap-filling, traduzione di frasi dall’italiano allo spagnolo) (20 punti) e una composizione (10 punti). La prova equivale al 30% del voto finale. Durata: 60 minuti. Non è permesso l'uso del dizionario.

3. una prova orale per la verifica del raggiungimento della competenza comunicativa orale (livello C1) (30 punti) (10% del voto finale). La prova orale include 5’ di interazione di registro colloquiale; 5’ di esposizione su un argomento della specialità o di attualità e 5' di esposizione sul romanzo scelto. Durata: 15 minuti.

Per superare l’esame di Lingua Spagnola 1 (LT0051) o Lingua Ispanoamericana 1 (LT005Q) è condizione necessaria aver superato tutte e tre le prove. Le prove scritte si svolgono lo stesso giorno; la prova orale si svolge durante l’anno accademico (secondo semestre).

Il superamento della prova B è subordinato al superamento della prova A. Il superamento di soltanto la prova scritta A dà diritto a mantenere il voto parziale per l’intero anno accademico. Il non superamento della prova scritta A invalida invece la prova scritta B e lo studente sarà tenuto a ripetere tutte e due le prove scritte nella sessione d'esame successiva.

Lo studente in possesso di una certificazione DELE del livello richiesto o superiore, ottenuta al massimo due anni prima della data dell’esame verrà esonerato dalle prove B e C, previa consegna al docente referente lo stesso giorno della prova scritta di una copia (fronte retro) dell’attestato. A tutti gli effetti il voto riportato sulla certificazione verrà considerato come il voto congiunto delle prove B e C. Non sono ritenute valide altre certificazioni.

Metodi didattici
Lezioni frontali
Esercitazioni
Corso moodle.

Lingua di insegnamento
Altra lingua
Altro
Il modulo del docente si svolge nel secondo semestre.
Il programma è uguale per gli studenti frequentanti e non frequentanti.
La bibliografía obbligatoria è disponible nel corso moodle attivato nella piattaforma on-line di Ateneo.
Gli studenti non frequentanti sono invitati a prendere contatto con il docente all’inizio dell’anno accademico e all’inizio del II semestre.

Sostenibilità
  • Insegnamento sostenibile
  • CFU sostenibili: 12
  • Dispense e materiali di approfondimento e di autovalutazione disponibili online; testi di riferimento in formato e-book
  • Forum virtuali, blog, wikis
  • Piattaforme e-learning, moodle
  • Utilizzo strumenti open-source
Data ultima modifica programma
21/03/2018