LETTERATURA TEDESCA 1

Anno accademico 2015/2016 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese GERMAN LITERATURE 1
Codice insegnamento LT0012 (AF:214574 AR:97810)
Modalità Convenzionale
Crediti formativi universitari 6
Partizione Classe 1
Livello laurea Laurea
Settore scientifico disciplinare L-LIN/13
Periodo I Semestre
Anno corso 1
Sede VENEZIA
Obiettivi Formativi
Il corso di Letteratura tedesca 1 si occuperà della letteratura e cultura tedesca dal 1933 al 1989. In particolare, cercherà di mostrare come quattro grandi scrittori - Bertolt Brecht, Thomas Mann, Peter Weiss e Günter Grass -, in opere classiche della letteratura tedesca moderna e contemporanea, affrontino temi centrali della storia della Germania dopo la Ermächtigung di Hitler nel 1933, il dodicennio nazionalsocialista, la Seconda Guerra, il crollo del Terzo Reich e l'anno zero. Le lezioni forniranno nozioni - autorialità, tecniche narrative, intertestualità etc. - sui generi romanzo e novella e sulle loro vicende dagli anni Venti alla sperimentazione degli anni postbellici. Nozioni generali, inoltre, sulla sperimentazione teatrale in cui si inscrivono le pièces di Bertolt Brecht e Peter Weiss.
Poi, prendendo avvio da "Lettere di tedeschi" di Primo Levi (l'ottavo capitolo de "I sommersi e i salvati", si veda oltre, bibliografia), si tenteranno alcune riflessioni sui modi in cui oggi, nella Germania contemporanea, si ragiona sul passato e sulla colpa.
Si delineerà quindi una biografia intellettuale degli autori e si studierà, di ciascuno, il modo di narrare gli eventi e le idee che portarono la Germania al totalitarismo, all'abolizione dello stato di diritto, alla persecuzione degli oppositori politici, alle politiche razziali, all'ideazione del sistema concentrazionario, allo sterminio degli ebrei d'Europa e delle minoranze etniche e culturali. Sempre seguendo la linea delle opere dei cinque autori si rifletterà poi sulla letteratura dell'esilio (1933-1945), sulla struttura e il pensiero del Terzo Reich, sulla disfatta tedesca, sulla Germania delle zone d'occupazione (1945-1949), sulla nascita delle due Repubbliche, sulla guerra fredda, sulla costruzione e poi sulla caduta del muro di Berlino, sui venticinque anni successivi alla Wende.
Il corso si propone di riflettere sui modi in cui può configurarsi, oggi, il legame fra letteratura e storia, e sul difficile equilibrio, entro l'opera, di autonomia estetica e "Gehalt" storico-filosofico.
Prerequisiti
Nessuno.
Occorre tenere presente che, per arrivare alla fine dell'anno di corso (e soprattutto alla fine del triennio) con una buona preparazione linguistica e culturale, tutti gli studenti di tedesco debbono prevedere un lavoro intenso e approfondito sui temi proposti.

ATTENZIONE: essendo gli studenti molto numerosi, l'insegnamento di
Letteratura tedesca 1 (LT0012) è diviso in due classi:
- classe 1 (Prof. A. Lavagetto)
- classe 2 (Prof. C. Fossaluzza > si veda il relativo programma).
Gli studenti sceglieranno liberamente, a seconda dei loro interessi,
di far parte dell'una o dell'altra classe e ad essa si iscriveranno,
dal 24 agosto al 6 settembre 2015, collegandosi alla pagina:
http://static.unive.it/prenotazioni/p/lezionidslcc .
Affinché le due classi siano equilibrate e siano garantite a tutti
buone condizioni d'apprendimento, è fissato un tetto numerico: 100
studenti per ciascuna classe. Qualora, dopo la chiusura delle due
liste, pervenissero ulteriori iscrizioni, esse verranno equamente
ripartite fra le due classi.
Contenuti
Si leggeranno, con le finalità esposte negli Obiettivi formativi:

- "Mario e il mago" di Thomas Mann ("Mario und der Zauberer", pubblicato nel 1930);
- "Vita di Galileo" di Bertolt Brecht ("Leben des Galilei", scritto in esilio nel 1939, messo in scena a Zurigo nel 1943, pubblicato in tedesco nel 1948);
- "Il tamburo di latta" di Günter Grass (capitoli scelti) ("Die Blechtrommel", pubblicato nel 1959);
- "L'istruttoria. Oratorio in undici canti" di Peter Weiss ("Die Ermittlung. Oratorium in elf Gesängen", messo in scena nel 1965, pubblicato nello stesso anno).
- "I sommersi e i salvati" di Primo Levi (prima edizione Einaudi 1986).
I testi, qui indicati in ordine di pubblicazione, verranno letti in una sequenza che verrà indicata durante la prima lezione e successivamente messa in rete.

Il discorso che si svilupperà in classe cercherà di ricostruire il contesto storico, sociale, culturale e letterario cui appartengono le opere prese in esame e di analizzare, di ciascuna, le specificità testuali. Tenterà inoltre di mettere in luce il filo culturale e politico che le unisce, e dimostrare come esse siano testimoni eccellenti di passi cruciali della storia tedesca del Novecento.

Gli studenti che desiderassero leggere i testi in lingua originale sono pregati di rivolgersi alla docente, che fornirà loro le indicazioni bibliografiche.

Durante il corso si discuterà insieme la possibilità, per chi lo desideri, di mettere in scena un'opera di Brecht in collaborazione con il Teatro di Ca' Foscari.
Testi di riferimento
DIZIONARI: vedi oltre (ALTRE INFORMAZIONI).

OPERE DI CORSO. Di tutti i volumi è indicata l'edizione tascabile, appartenente alla fascia inferiore di prezzo. Le opere sono naturalmente presenti, a scaffale aperto e per sola consultazione, nella Biblioteca di Palazzo Cosulich, sezione di Germanistica. Alcune sono reperibili anche in altre biblioteche cafoscarine (vedi oltre, "Testi di riferimento").
I volumi sono indicati, all'interno del loro gruppo, in ordine alfabetico. L'ordine in cui verranno letti e discussi in classe e la scansione tematica delle lezioni verranno indicati durante la prima lezione e successivamente messi in rete.

A. OPERE TEDESCHE IN TRADUZIONE ITALIANA:
- Thomas Mann, Mario e il mago; Cane e padrone; Disordine e dolore precoce, a cura di Roberto Fertonani, traduzioni di Lavinia Mazzucchetti e Giorgio Zampa, Mondadori, Milano 2002, ISBN 978-88-04-45104-1 (vanno bene anche edizioni precedenti e/o diverse);
- Bertolt Brecht, Vita di Galileo, a cura e nella traduzione di Emilio Castellani, Einaudi, Torino 2012, ISBN 978-88-06-06296-5 (vanno bene anche edizioni precedenti);
- Günter Grass, Il tamburo di latta (capitoli scelti). Nuova traduzione di Bruna Bianchi, Feltrinelli, Milano 2014, ISBN 978-88-07-88033-9 (vanno bene anche edizioni precedenti);
- Peter Weiss, L'istruttoria. Oratorio in undici canti, traduzione di Giorgio Zampa, Einaudi, Torino 2000, ISBN 978-88-06-07443-1 (vanno bene anche edizioni precedenti).

B. INOLTRE:
- Primo Levi, I sommersi e i salvati, Einaudi, Torino 2007 (prima edizione: Einaudi, Torino 1986)

C. LETTURE IN TEDESCO:
- Christoph Hein, Der fremde Freund, Aufbau Verlag, Berlin und Weimar 1982, pp. 8-71.
Chi, anziché acquistarlo, desideri consultare il volume nella Biblioteca di Palazzo Cosulich, sezione di Germanistica, lo troverà a scaffale con la collocazione T6 HEIN 5. Il volume è escluso dal prestito a casa, proprio perché tutti possano consultarlo.

D. INQUADRAMENTO STORICO (in italiano):
- Gustavo Corni, Storia della Germania. Da Bismarck alla riunificazione, Il Saggiatore, prima edizione EST, Milano 1999, capitoli VI-XII, pp. 221-449 (+ cartine, pp. 460-63).
Il volume è consultabile a scaffale nelle seguenti biblioteche e con le seguenti collocazioni:
Biblioteca di Area Linguistica (BALI), Palazzo Cosulich, sezione di Germanistica:
ST 3 COR2 bis
Biblioteca di Area Umanistica (BAUM), Palazzo Malcanton-Marcorà:
BAUM 943.08 CORNGS
Ca' Foscari Zattere (CFZ):
REF REF 943.08 COR

E. INQUADRAMENTO STORICO LETTERARIO (in ialiano):
- Anton Reininger, La letteratura tedesca dal Settecento ai nostri giorni, 3. edizione, Rosenberg & Sellier, Torino 2005, cap. VII, pp. 439-534.
Le pagine sopra indicate vanno sottoposte a una rapida lettura volta a individuare al loro interno i profili di 5 autori a scelta dello studente. I 5 profili, una volta scelti, dovranno essere attentamente studiati.
Il volume è consultabile, in triplice copia, nella seguente biblioteca e con le seguenti collocazioni a scaffale:
Ca' Foscari Zattere (CFZ):
TESTI T LING 104
TESTI T LING 105
TESTI T LING 106

Gli studenti che desiderassero leggere i testi in lingua originale sono pregati di rivolgersi alla docente, che fornirà loro le indicazioni bibliografiche.

Oltre che con i libri, si lavorerà in classe con filmati, materiale grafico e brani musicali volti a sostenere l'analisi dei testi.
Modalità di esame
scritto
Metodi didattici
Lezioni frontali, con discussione. Alla prima lezione gli studenti sono pregati di portare con sé il presente file (in stampa o in pc/tablet), in modo che il programma possa essere spiegato e discusso in tutti i dettagli. In quel momento verranno indicati inoltre la scansione tematica delle lezioni e l'ordine in cui verranno letti e discussi i testi.
A tutti gli studenti, ai principianti in particolare, verrà spiegato come affrontare le letture in tedesco. Le lezioni del corso verranno infatti affiancate da esercitazioni, tenute da un tutor, specificamente finalizzate a insegnare a leggere e comprendere testi in tedesco. A questo proposito si ricorda che il corso di Letteratura (e cultura) (classi 1 e 2) si coordina con quello di Lingua tedesca 1 (classi 1 e 2) e con le esercitazioni dei collaboratori ed esperti madrelingua.
Gli studenti che desiderassero avere informazioni sul corso prima del suo inizio, sono i benvenuti al ricevimento della docente (orari indicati nella sua pagina web). Possono inoltre, naturalmente, chiedere informazioni via mail.
Lingua di insegnamento
Italiano
Altro
1. MODALITA' D'ESAME.
L'esame consisterà in una prova scritta della durata di 4 ore, intesa a verificare:
- le capacità di lettura e comprensione del testo in lingua previsto dal programma;
- le capacità dello studente nella stesura in tedesco di un breve Lebenslauf (curriculum vitae) che avrà preparato in precedenza;
- il lavoro svolto sui temi trattati durante il corso e sui testi in bibliografia;
Gli studenti, se lo preferiscono, possono naturalmente sostenere l'esame in tedesco.
IMPORTANTE: gli studenti sono pregati di procurarsi, prima della lezione iniziale, il volume "L'istruttoria" di Peter Weiss, e di portarlo con sé quel giorno. Le nostre riflessioni cominceranno così. Grazie.


2. COMUNICAZIONE FRA GLI STUDENTI E LA DOCENTE.
È fondamentale che ci si comprenda bene fin dall'inizio (proprio perché per le matricole è difficile orientarsi). Oltre alle lezioni, gli orari di ricevimento vanno considerati parte integrante della disponibilità della docente, che in quella sede potrà rispondere a domande, chiarire dubbi e perplessità che non fossero emersi durante le lezioni, recuperare e ripetere spiegazioni risultate poco chiare.
Esiste inoltre un blog: "primo anno tedesco / Germania-Germanie-Germania", in cui si può discutere su temi trattati in classe e offrire alla riflessione argomenti nuovi (http://blogs.unive.it/users/al5/weblog/3d5bf/primo_anno_tedesco.html )

C. DIZIONARI: i suggerimenti sono rivolti solo a chi ancora non avesse un dizionario e volesse acquistarlo. Chi ne abbia già uno, conservi quello.

Dizionario bilingue:
- Zanichelli. Il Nuovo dizionario di Tedesco. Dizionario Tedesco-Italiano / Italienisch-Deutsch. A cura di Luisa Giacoma e Susanne Kolb. Terza edizione, Bologna 2014.
Da giugno 2014 tutti i principali dizionari Zanichelli sono disponibili anche in formato digitale, consultabile o scaricabile dal sito dizionari.zanichelli.it.

Dizionari monolingui:
- DUDEN. Deutsches Universalwörterbuch A-Z. Herausgegeben vom wissenschaftlichen Rat der Dudenredaktion. 7., überarbeitete und erweiterte Ausgabe, Verlag Bibliographisches Institut, 2011 (vanno bene anche edizioni precedenti);
- DUDEN. Die deutsche Rechtschreibung. Das umfassende Standardwerk auf der Grundlage der aktuellen amtlichen Regeln. Herausgegeben vom wissenschaftlichen Rat der Dudenredaktion, Verlag Bibliographisches Institut, 2014 (vanno bene anche edizioni precedenti).

Tutti i dizionari sono consultabili nella biblioteca di Germanistica, Palazzo Cosulich.
Si raccomanda di cogliere la straordinaria possibilità di consultazione online offerta gratuitamente da:
DUDEN ONLINE > http://www.duden.de/woerterbuch
Sostenibilità
  • Insegnamento sostenibile
  • CFU sostenibili: 4
  • Dispense e materiali di approfondimento e di autovalutazione disponibili online; testi di riferimento in formato e-book
  • Forum virtuali, blog, wikis
  • Utilizzo strumenti open-source
Data ultima modifica programma
30/09/2015