LINGUA SPAGNOLA 3

Anno accademico 2015/2016 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese SPANISH LANGUAGE 3
Codice insegnamento LT0071 (AF:218729 AR:102572)
Modalità In presenza
Crediti formativi universitari 12
Partizione Cognomi A-L
Livello laurea Laurea
Settore scientifico disciplinare L-LIN/07
Periodo II Semestre
Anno corso 3
Obiettivi Formativi
Gli obiettivi del corso sono due: da un lato, garantire allo studente l’acquisizione di una competenza linguistico-comunicativa di livello C1 (secondo il Quadro di Riferimento Europeo); dall’altro, fornire allo studente gli strumenti teorici adeguati a garantire lo sviluppo di una competenza linguistica approfondita di natura testuale e discorsiva che gli permetta di monitorizzare la produzione in lingua spagnola di testi espositivi-argomentativi scritti e orali di registro formale.

A tal fine, il corso è diviso in due parti complementari: da un lato, le esercitazioni linguistiche tenute dai CEL per tutto l’anno accademico; dall’altro, il modulo teorico di trenta ore tenuto dal docente al secondo semestre. Il corso del docente avrà un’approccio teorico rivolto a sviluppare nello studente una conoscenza riflessiva o metaconoscenza sul discorso in lingua spagnola in contrasto con quello in lingua italiana, ma anche un’approccio applicativo fortemente indirizzato verso l’azione: argomentare in lingua.
Prerequisiti
Aver superato le prove scritte e orali di Lingua spagnola 2.

Contenuti
I contenuti sono distribuiti in due parti:

Prima parte: Istrumenti teorici per l’analisi del testo.
Le nozioni di testo e di discorso. Grammatica testuale e/o analisi del discorso. Le proprietà del testo. Contesto, tipi di contesto e fattori contestuali. Tipi di testo. Super-, macro- e micro-struttura. Il ruolo del punto di vista: enunciazione, modalità e polifonia. Mecanismi di coerenza: associazioni semantiche, deissi testuale. Mecanismi di coesione: segnali discorsivi. Analisi contrastiva spagnolo/italiano.

Seconda parte: Il discorso espositivo-argomentativo
Discorso orale e discorso scritto. Registro: campo, tenore e modo. Tipi di argomento, scelta dei dati.
Testi di riferimento
Per le esercitazioni linguistiche:
VV.AA.(2011), En acción 2, En acción 3, Madrid, enClaveELE

Per il modulo teorico:
Bazzanella, Carla (1995) “I segnali discorsivi”, en Lorenzo Renzi, / Giampaolo Salvi / Anna Cardinaletti (eds): Grande grammatica italiana di consultazione, III, cap. 5, Bolonia: Il Mulino, 226-257.
Calsamiglia Blancafort, H. y A. Tusón Valls (1999): Las cosas del decir. Manual de análisis del discurso, Barcelona, Ariel.
Casado Velarde, Manuel (2000): Introducción a la gramática del texto del español, Madrid, Arco/Libros.
Cuenca, Maria Josep (2010): Gramática del texto, Madrid, Arco/Libros.
Lo Cascio, Vincenzo (1991): Gramática de la argumentación, Madrid, Alianza Universidad (o la versión original italiana: Lo Cascio, Vincenzo (1991): Grammatica dell’argomentare. Strategie e strutture, Firenze, La Nuova Italia Editrice.
Martín Zorraquino, María Antonia / Portolés, José (1999): “Los marcadores del discurso” en Bosque, Ignacio / Demonte, Violeta (eds.) Gramática descriptiva de la lengua española. Entre la oración y el discurso, vol. 3, Madrid: Espasa Calpe, cap. 63, págs. 4051-4213.
Montolío, Estrella (2001): Conectores de la lengua escrita, Barcelona, Ariel.
Portolés, José (1998): Marcadores del discurso, Barcelona, Ariel.

Ulteriore materiale integrativo verrà fornito durante il corso.
Modalità di esame
scritto e orale
Metodi didattici
Esercitazioni linguistiche in presenza con il CEL. Insegnamento frontale con il docente.
Lingua di insegnamento
Altra lingua
Altro
L’esame si divide in due parti: parte scritta e parte orale. La valutazione del modulo servirà a verificare complessivamente lo sviluppo di un’abilità comunicativa di livello C1 da parte dello studente con particolare attenzione all’abilità discorsiva espositiva-argomentativa e traduttiva e anche l’acquisizione dei contenuti meta-discorsivi presentati dal docente.
Sostenibilità
  • Insegnamento sostenibile
  • CFU sostenibili: 12
  • Dispense e materiali di approfondimento e di autovalutazione disponibili online; testi di riferimento in formato e-book
  • Piattaforme e-learning, moodle
  • Utilizzo strumenti open-source