QUANTITATIVE METHODS FOR SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

Anno accademico
2016/2017 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese
QUANTITATIVE METHODS FOR SUPPLY CHAIN MANAGEMENT
Codice insegnamento
EM6056 (AF:229901 AR:119378)
Modalità
In presenza
Crediti formativi universitari
6
Livello laurea
Laurea magistrale (DM270)
Settore scientifico disciplinare
MAT/09
Periodo
3° Periodo
Anno corso
1
Sede
VENEZIA
Spazio Moodle
Link allo spazio del corso
Il corso presenta le metodologie analitiche necessarie per la progettazione e la gestione della catena logistica.
Lo scopo del corso è fornire ai futuri manager gli strumenti concettuali che, nello specifico, permettano loro di migliorare le performance e diminuire i costi di una catena logistica e che, in generale, per forniscano loro la capacità di prendere decisioni in presenza di costi fissi e variabili quando l'informazione non sia completamente e immediatamente disponibile, i profitti siano ditribuiti nel tempo e i fornitori e i clienti siano distribuiti geograficamente.
Agli allievi sono richieste conoscenze di base di matematica (algebra matriciale), probabilità e statistica (i concetti di media, di deviazione standard e di correlazione).
Familiarità con i fogli di calcolo come Excel è opportuna.
I principali argomenti trattati nel corso sono:
1) Approccio razionale al problem-solving nella logistica,
2) Previsione della domanda,
3) Gestione delle scorte e pianificazione della produzione,
4) Supply chain networks,
5) Trasporto e distribuzione.

Saranno inoltre proposti esperimenti e casi di studio da risolvere con fogli di calcolo.

Tentative syllabus:
Session 1: Introduction: basic concepts, definitions and terminology
Session 2: Logistics Problem Solving: how to face a problem and develop a mathematical modelession 3: Session 3: Review of basic statistical concepts
Session 4: Characteristics of forecasts. Categories of forecasting methods.
Session 5: Forecasting stationary time series
Session 6: Forecasting non-stationary time series
Session 7: Inventory control subject to known demand
Session 8: Inventory control subject to uncertain demand
Session 9: Risk pooling, Managing inventory in the supply chain
Session 10: The value of information and the bull whip effect
Session 11: Inventory positioning and logistics coordination
Session 12: Supply Contracts
Session 13: Transportation, transshipment problems
Session 14: Routing problems
Session 15: Facility location problems
S. Nahmias. Production and Operations Analysis, New York, NY: McGraw-Hill Education, 

D. Simchi-Levi,  P. Kaminsky, and E. Simchi-Levi. Designing and Managing the Supply Chain. New York, NY: McGraw Hill. 

D. Simchi-Levi,  X. Chen, and J. Bramel. The Logic of Logistics: Theory, Algorithms, and Applications for Logistics and Supply Chain Management. New York, NY: Springer.
scritto e orale
La valutazione dell'apprendimento degli studenti avviene in due fasi: durante il corso e alla fine del corso.
Durante il corso, gli studenti sono incoraggiati ad auto-valutare il loro apprendimento rispondendo problemi e ai test proposti sulla piattaforma e-learning.
Al termine del corso gli studenti dovranno sostenere l'esame finale.
L'esame consiste in una prova orale / pratica della durata di circa un'ora.

L'esame prevede lo sviluppo di alcuni semplici modelli e la risoluzione degli stessi con Excel o R o Matlab (ogni studente è libero di scegliere il sw che preferisce). I modelli sono simili a quelli presentati a lezione.
Durante l'esame può anche essere richiesto agli studenti di rispondere ad alcune domande di teoria e/o di spiegare come hanno affrontato i casi di studio proposti durante il corso.

Gli studenti devono tenere a mente che lo scopo dei test e dei casi di studio presentati durante il corso è duplice. Da un lato, essi consentono agli studenti di auto-valutare la loro comprensione dei materiali del corso. D'altro lato, essi propongono agli studenti problemi reali / realistici.
Per per questi motivi:
- gli studenti sono tenuti a risolvere i test e i casi di studio prima dell'esame. Non è permesso l'accesso alla prova finale se i test e i casi di studio non sono stati completati.
- gli studenti possono collaborare tra loro nel risolvere i problemi proposti durante il corso. Essi sono incoraggiati a usare i forum del corso, in modo che l'istruttore potesse intervenire e aiutare quando necessario.
- i test e i casi di studio non saranno classificati sulla base di correttezza. Piuttosto l'istruttore registrerà il numero di problemi che sono stati "completati" (correttamente o meno). Il completamento di un problema richiede la prova di un tentativo non banale di soluzione del problema proposto. Il giudizio di come e se un problema è stato "completato" è lasciata al docente.
- può essere richiesto agli studenti di presentare e discutere uno dei casi di studio durante l'esame finale o durante il corso.
Corso che prevede che i contenuti siano trasmessi parte in modalità tradizionale con lezioni dal vivo parte attraverso contenuti online.
Inglese
Data la natura del corso, è richiesto che gli studenti, prima di partecipare ad ogni lezione frontale, abbiano esaminato il materiale prearatorio per tale lezione fornito online e siano pronti a partecipare attivamente in classe.
  • CFU sostenibili: RI
  • Dispense e materiali di approfondimento e di autovalutazione disponibili online; testi di riferimento in formato e-book
  • Forum virtuali, blog, wikis
  • Piattaforme e-learning, moodle