INTRODUZIONE ALL'ECONOMETRIA

Anno accademico
2018/2019 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese
INTRODUCTION TO ECONOMETRICS-1
Codice insegnamento
ET0038 (AF:231075 AR:128880)
Modalità
In presenza
Crediti formativi universitari
6
Partizione
Livello laurea
Laurea
Settore scientifico disciplinare
SECS-P/05
Periodo
1° Periodo
Anno corso
3
Sede
VENEZIA
Spazio Moodle
Link allo spazio del corso
L’insegnamento appartiene alle attività formative di base del corso di laurea in Economia e Commercio. In linea con gli obiettivi formativi del corso di laurea, questo insegnamento si propone di presentare i principali strumenti matematici e statistici necessari per l’analisi dei fenomeni economici con particolare attenzione all'utilizzo di linguaggio formale e rigore metodologico. In particolare, il corso si pone come obiettivo quello di fornire allo studente alcuni concetti econometrici di base, necessari per l'interpretazione delle stime e dei test relativi a semplici equazioni dinamiche. Durante il corso sono mostrate simulazioni di andamenti economico-finanziari stazionari per esercitarsi nella strategie di specificazione di modelli. Le simulazioni sono sviluppate utilizzando software econometrici standard in uso negli ambienti di lavoro (come ad esempio Excel, EViews, Gretl).
Conoscenze e capacità di comprensione.
La frequenza e la partecipazione attiva alle lezioni frontali, alle esercitazioni, alle attività di tutorato e lo studio individuale consentiranno allo studente di acquisire le seguenti conoscenze e capacità di comprensione:
- conoscere e utilizzare i principali strumenti matematici, statistici ed econometrici indispensabili per analizzare i fenomeni economici complessi attraverso modelli matematici;
- conoscere le tecniche matematiche utili alla risoluzione e all'analisi dei modelli proposti.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione.
Attraverso il confronto con i docenti, gli esercitatori, i tutor e gli altri studenti e attraverso lo studio personale lo studente acquisisce la capacità di utilizzare nel modo più proficuo le conoscenze teoriche e di base al fine di:
- affrontare nuovi problemi complessi di natura economico/aziendale;
- saper scegliere tra le differenti tecniche quantitative presentate durante il corso quelle più adeguate per affrontare il problema concreto sotto analisi.

Capacità di giudizio, abilità comunicative, capacità di apprendimento.
Per quanto concerne l'autonomia di giudizio, le abilità comunicative e le capacità di apprendimento, sempre attraverso l'approfondimento personale e in gruppo dei concetti visti in aula, lo studente sarà in grado di:
- saper formulare giustificazioni razionali all'approccio utilizzato per risolvere problemi economico/aziendali, comprendendone i relativi punti di forza e di debolezza, sulla base di ipotesi, dati e modelli;
- saper formulare e comunicare un'adeguata analisi e interpretazione di dati economico-finanziari tramite l'utilizzo di modelli matematici.
Obbligatorie Economia Politica, Matematica.
Fortemente consigliata Statistica.
L'econometria. Tipi di dati e di modelli econometrici. Richiami di inferenza statistica ed algebra lineare.
Modello di regressione multipla e minimi quadrati ordinari.
Modelli per serie storiche univariate. Processi ARMA. Stazionarieta e test di radici unitarie.
Interpretazione e confronto di modelli di regressione. Selezione dei regressori. Test di specificazione.
Eteroschedasticita e autocorrelazione. Stimatore dei minimi quadrati generalizzati.
La previsione statica e dinamica.
Johnston J., Econometrica, 3a ristampa 2010, 5a edizione 2001, Franco Angeli, Milano


Letture integrative:
Cappuccio N. e R. Orsi, Econometria, Il Mulino, 2005
Marcellino M., Econometria Applicata, Egea, Milano 2006
Vogelvang B., Econometrics - Theory and Applications with EViews, FT Prentice Hall, 2005
Guala F. (2006), Filosofia dell'economia - Modelli, causalita, previsione, Il Mulino, 2006
Scritto su concetti elementari di econometria e sull'interpretazione di stime e test ottenuti da un software econometrico. Possono essere ottenuti 4 punti addizionali al risultato della prova scritta svolgendo 3 esercizi assegnati durante il corso ed una prova pratica individuale assegnata alla fine del corso. Esercizi e prova pratica non sono obbligatori.

Esame scritto
L'esame è valutato su una base di 30 punti. L'esame scritto si intende superato con il raggiungimento di 18 punti complessivi.

Esercizi
3 punti possono essere ottenuto per gli esercizi assegnati durante il corso (1 punto per ogni uno dei 3 esercizi). I 3 punti vengono considerati solo in caso di superamento della prova scritta.

Prova pratica
1 punto può essere ottenuto per lo svolgimento di una prova pratica assegnata al termine del corso. Il punto viene considerato solo in caso di superamento della prova scritta.
Lezioni frontali, esercitazioni e tutorials.
Esame
Scritto su concetti elementari di econometria e sull'interpretazione di stime e test ottenuti da un software econometrico. Alla determinazione del punteggio finale concorrono anche le esercitazioni pratiche.
scritto e orale
Programma definitivo.
Data ultima modifica programma: 11/04/2018