LINGUA DEI SEGNI ITALIANA

Anno accademico
2016/2017 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese
ITALIAN SIGN LANGUAGE
Codice insegnamento
LM0016 (AF:231465 AR:113109)
Modalità
In presenza
Crediti formativi universitari
12
Livello laurea
Laurea magistrale (DM270)
Settore scientifico disciplinare
L-LIN/01
Periodo
I Semestre
Anno corso
1
Sede
VENEZIA
L'obiettivo principale del corso è fornire alcuni strumenti utili per affrontare lo studio della LIS e dei problemi inerenti la LIS e la sordità con un approccio prevalentemente linguistico. Per gli studenti che hanno frequentato LIS triennale ci si prefigge di stimolare la produzione di testi argomentativi in LIS. Per chi non ha frequentato LIS l'obiettivo è quello fornire una chiave di lettura per interpretare diversi fenomeni linguistici e culturali legati alla sordità.
vedi "contenuti"
Il corso è composto di due parti: una parte verrà curata dal lettore l'altra sarà a cura del docente.

Parte a cura del lettore:
Gli studenti che non hanno nessuna cognizione della LIS dovranno seguire il corso di lingua (lettorato) di LIS 1.
Per gli studenti che hanno seguito LIS triennale dovranno seguire un corso di 28 ore con il lettore durante il quale verranno toccati in LIS i seguenti argomenti:
• Teoria e tecnica della composizione poetica.
• Grammatica della LIS
• Prosodia ed espressioni de viso.
• Linguaggi settoriali.

Parte a cura del docente:
Le lezioni verranno tenute sottoforma di seminari monografici su diversi argomenti (Lingua orale e lingua scritta, scrittura e sordità, scrittura in LIS, bilinguismo bimodale, educazione dei sordi e l'insegnamento dell'italiano ai sordi, sordi e lingue straniere, i sordi stranieri in Italia, l'uso della LIS nelle diverse disabilità, problemi inerenti la traduzione italiano/LIS, il linguaggio poetico nella LIS, il linguaggio teatrale nella LIS). Alla seconda lezione verrà fornito l'elenco degli argomenti di ogni lezione con relativa bibliografia.
La bibliografia è orientativa, l’interesse di ciascuno verrà assecondato con una bibliografia specifica allo scopo della produzione della tesina d’esame.

Bertone C., 2007. La struttura del sintagma determinante nella Lingua dei Segni Italiana, LIS. Tesi di dottorato. Dipartimento di Scienze del Linguaggio, Ca’ Foscari, Venezia.
Bertone C. (a cura di) Pinocchio in LIS. Edizioni Cafoscarina (VE)
Brentari D. 1998. A Prosodic Model of Sign Language Phonology. MIT Press
Branchini C. (2009) “Relative libere e interrogative Wh- in LIS” In Bertone, C., A. Cardinaletti (a cura di) Alcuni capitoli della grammatica della LIS. Atti dell’Incontro di studio “La grammatica della Lingua dei segni italiana”. Cafoscarina. Venezia.
Cardinaletti A. Branchini C. (2016)(a cura di) "la lingua dei segni nelle disabilità comunicative". FrancoAngeli.
Brunelli M. (2009) “La “sinistra” periferia sinistra: sintassi della Lingua dei Segni Italiana, analizzata alla luce dell’Antisimmetria e dello split-CP”. In Bertone, C., A. Cardinaletti (a cura di) Alcuni capitoli della grammatica della LIS. Atti dell’Incontro di studio “La grammatica della Lingua dei segni italiana”. Cafoscarina. Venezia.
Cecchetto, C., C. Geraci, S. Zucchi, 2006. “Strategies of relativization in Italian Sign Language”. Natural Language and Linguistic Theory 24, 945-975.
Geraci C. “Comperative correlative in LIS”. In Bagnara, C., S. Corazza, S. Fontana, A. Zuccalà (a cura di), I segni parlano – Prospettive di ricerca sulla Lingua dei Segni Italiana. Ed. Franco Angeli, Roma, pp. 95-104.
Fabbretti D. Tommasuolo E. (2006) Scrittura e Sordità. Carocci
Neidle C., J. Kegl, D. Mac Laughlin, B. Bahan, R. Lee. 2000 The Syntax of American Sign Language: functional categoties and hierarchical structure. MIT Press
Ong W. J. (1977) Oralità e Scrittura
Radutzky E. (2001) Dizionario bilingue elementare della Lingua Italiana dei Segni. Ed. Kappa.
scritto e orale
L'esame finale consisterà nello studio personale monografico ispirato ad un tema affrontato durante il corso ed approfondito a cura dello studente. La discussione potrà essere affrontata in LIS, per gli studenti che hanno approfondito il modulo relativo alla lingua, o sottoforma di tesina per coloro che frequentano solo il modulo del primo anno.
Un saggio del proprio studi, a libera scelta di ognuno, può essere spiegato, in LIS o in italiano, ai colleghi studenti durante le ultime lezioni del corso. Per questo occorre concordare il programma con il docente.
Lezioni frontali ed esercitazioni
Italiano
L'esame finale consisterà nello studio personale monografico ispirato ad un tema affrontato durante il corso ed approfondito a cura dello studente. La discussione potrà essere affrontata in LIS, per gli studenti che hanno approfondito il modulo relativo alla lingua, o sottoforma di tesina per coloro che frequentano solo il modulo del primo anno.
Un saggio del proprio studi, a libera scelta di ognuno, può essere spiegato, in LIS o in italiano, ai colleghi studenti durante le ultime lezioni del corso. Per questo occorre concordare il programma con il docente.
  • Dispense e materiali di approfondimento e di autovalutazione disponibili online; testi di riferimento in formato e-book