ELEMENTI DI EDITORIA DIGITALE

Anno accademico 2016/2017 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese ELEMENTS OF DIGITAL PUBLISHING
Codice insegnamento LM1610 (AF:231573 AR:113181)
Modalità In presenza
Crediti formativi universitari 6
Livello laurea Laurea magistrale (DM270)
Settore scientifico disciplinare INF/01
Periodo II Semestre
Anno corso 1
Obiettivi Formativi
Gli obiettivi del presente corso sono quelli di analizzare il ruolo che le Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione (ICT) giocano nel più ampio contesto dell'odierna "Textual Scholarship".
Nell'ultimo decennio, infatti, l' "edizione elettronica" ha assunto una posizione di primo piano come mezzo di comunicazione per le pubblicazioni scientifiche, implicando delle nuove prospettive di diffusione e di utilizzo dei testi stessi.
Tuttavia, è doveroso sottolineare come il concetto stesso di "edizione elettronica" possa essere vago ed ambiguo. Da una parte, esso può corrispondere al mero processo di scansione di un documento cartaceo. Dall'altra, esso può riferirsi al prodotto di un processo multimediale caratterizzato da specifici tratti, quali l'ipertestualità e l'interattività.
In questa prospettiva, lo scopo del presente corso e quello di disambiguare la definizione di "edizione elettronica", attraverso una rassegna critica delle premesse epistemologiche dell'Informatica Umanistica.
Partendo da una panoramica della storia della disciplina, il corso si focalizzerà sulle problematiche principali relative all'edizione di testi, tentando di mostrare i numerosi vantaggi derivanti da un uso scientifico delle risorse digitali.
Particolare attenzione verrà attribuita ai seguenti aspetti:
- la nozione di standardizzazione;
- i sistemi di codifica in relazione ai testi medievali;
- i diversi livelli di marcatura testuale.
Affrontando queste problematiche, gli studenti acquisiranno delle competenze pratiche nel linguaggio di marcatura scelto e negli altri strumenti informatici coinvolti in un progetto digitale.
Prerequisiti
Nessuno.
Contenuti
Elementi di ecdotica. Verranno inoltre studiati (con riferimento alle edizioni elettroniche scientifiche): il linguaggio di marcatura XML, lo standard per la codifica dei testi (TEI-P5) e i principali schemi di sintassi XML.
Testi di riferimento
A) Appunti delle lezioni.

B) Bibliografia obbligatoria:

Pierazzo, Elena (2015), Digital Scholarly Editing: Theories, Models and Methods, Routledge.

TEI P5: Guidelines for Electronic Text Encoding and Interchange, http://www.tei-c.org/Guidelines/

C) Per i principianti assoluti in ecdotica, si consiglia la lettura dei seguenti capitoli:

Luiselli Fadda, Anna Maria (1994 o ristampe succ.), Tradizioni manoscritte e critica del testo nel Medioevo germanico, Roma-Bari, Laterza, Parte terza: Il recupero storico del testo (capp. VI-VII-VIII).
Modalità di esame
scritto
Modalità di verifica dell'apprendimento
- L'esame consiste in 4 o 5 domande a risposta libera e ha una durata complessiva di 90 minuti. Ad ogni domanda verrà assegnato un punteggio specifico per un totale di 30/30 (e lode).
- Le domande a risposta libera permettono di verificare, oltre all'acquisizione delle conoscenze, anche il grado di elaborazione della materia e il pensiero critico, nonché abilità specifiche quali la codifica testuale.
Nello specifico:
- Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding): valutate attraverso domande di verifica dei contenuti;
- Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding): verificate attraverso esercizi applicativi, per es. la marcatura in linguaggio XML di un breve testo);
- Capacità di giudizio (making judgements): verificata tramite domande metodologiche;
- Abilità comunicative (communication skills): verificate tramite la valutazione di quanto chiaramente gli studenti comunichino le loro conclusioni, e le sappiano fondare sulla base di dati e quadri teorici di riferimento);
- Capacità di apprendere (learning skills): verificata tramite il livello di autonomia di giudizio raggiunto.
Metodi didattici
Lezioni frontali del docente. Esercitazioni in laboratorio linguistico per la parte pratica.
Lingua di insegnamento
Italiano
Sostenibilità
  • Dispense e materiali di approfondimento e di autovalutazione disponibili online; testi di riferimento in formato e-book