RELAZIONI INTERNAZIONALI

Anno accademico
2017/2018 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese
INTERNATIONAL RELATIONS
Codice insegnamento
LT2240 (AF:232839 AR:117853)
Modalità
In presenza
Crediti formativi universitari
12
Partizione
Livello laurea
Laurea
Settore scientifico disciplinare
M-STO/02
Periodo
I Semestre
Anno corso
2
Sede
VENEZIA
Obiettivi Formativi
L'obiettivo generale del corso:
- familiarizzare lo studente con le tematiche, paradigmi e principali autori nel settore di Relazioni Internazionali
- contestualizzarli in una prospettiva teorico-pratica ovvero a partire dall'analisi di casi e situazioni specifiche
- creare, attraverso la prima parte delle lezioni, una mappatura dei principali elementi che caratterizzano la storia, le teorie e le dinamiche inerenti ai rapporti fra Stati e fra Organizzazioni Internazionali, tenendo conto soprattutto delle principali scuole di pensiero
- osservare, nella seconda parte, in un contesto più ampio la realtà relazionale dell'età moderna e della prima età contemporanea, con enfasi sull'evoluzione e sul ruolo dell'Europa e sulle sfide che riguardano la sicurezza, la cittadinanza, l'integrazione regionale, la governabilità e la democrazia nella loro dinamica storica.

Obiettivi specifici
1a. conoscenze teoriche: Analisi delle principali teorie e autori delle relazioni internazionali.
1b. conoscenze pratiche:
- Capacità di individuare i concetti fondamentali delle R.I.: stato, governo, governance, nazione, equilibrio di potenza, balance of power.
- Capacità di individuare le principali interpretazioni e scuole nelle R.I.: realismo, funzionalismo, neorealismo, mondialismo.
- Capacità di inserire i concetti nel contesto storico di lungo periodo utilizzando le nozioni di transizione egemonica, di crisi e di crollo egemonico.

2a abilità pratiche:
- seguire le lezioni frontali, prendendo appunti e inserendo adeguatamente le conoscenze teoriche ed interagendo nella situazione con i pari e con i superiori
- effettuare una breve verifica scritta sotto forma di contrôle continu sulla conoscenza delle nozioni teoriche, usando termini termini tecnici delle R.I.
- analizzare la propria competenza in modo da evitare errori di interpretazione

3)Competenze valutabili sulla base della verifica scritta
- Competenze comunicative di carattere tecnico tipiche delle R.I.
- Competenze di analisi comparativa dei contesti politico-internazionali
- Competenze argomentative di base in lingua italiana.

4)Risultati di apprendimento (verificabili nella prova in itinere e nella verifica finale
Sulla base delle abilità e competenze descritte sopra, ci si attende che lo/la studente
- sia in grado di consolidare l'acquisizione dei concetti teorici delle R.I.
- sia in grado di interpretare criticamente l'uso dei concetti teorici nella pratica delle R.I.

Descrittori di Dublino (descrizioni generali dei risultati desiderati)
i)Conoscenza e capacità di comprensione in un ambito di studi di livello post secondario, che includa temi di base nel campo delle relazioni internazionali e della loro storia, come attesta la bibliografia adottata;
ii)Conoscenza e capacità di comprensione applicata: per esempio, tentare di analizzare e di risolvere problemi interpretativi relativi allo sviluppo delle R.I.
iii)Autonomia di giudizio: capacità di attingere informazioni da testi di riferimento e dal dibattito giornalistico contemporaneo;
iv)Abilità comunicative: saper comunicare informazioni relative alla politica internazionale, utilizzando il lessico specialistico.
Prerequisiti
Conoscenza dei quadri generali della storia moderna e contemporanea acquisiti attraverso gli insegnamenti di base di ambito storico del triennio LCSL
Contenuti
1. La società internazionale nel Ventesimo secolo: una breve panoramica
2. Le principali scuole di pensiero nel settore di Relazioni Internazionali
3. Soggetti e strutture, processi e organizzazioni: alcuni temi delle Relazioni Internazionali in dimensione diacronica
4. Il sistema globale: le sue origini e uno sguardo dall'Europa
5. Relazioni Estere: il caso europeo
6. Temi emergenti nella storia delle relazioni transnazionali
Testi di riferimento
1 - Baylis, J. and Smith, S. The Globalization of World Politics, Oxford and New York, OUP, 2011. (FINO ALLA PAGINA 345)
2- Mammerella G., Cacace P., Storia e politica dell'Unione Europea, Roma-Bari, Laterza, 2013
Modalità di esame
scritto
Modalità di verifica dell'apprendimento
La prova scritta (della durata di 3h) sarà finalizzata alla verifica della comprensione degli argomenti del corso e alla verifica delle capacità di analisi critica. Il programma è lo stesso per frequentanti e non frequentanti e di conseguenza anche la prova scritta sarà la medesima.
La prova sarà articolata in tre parti.
La prima parte presenterà 4 domande ciascuna con 4 risposte possibili, già fornite, all'interno delle quali lo studente dovrà scegliere quella corretta. La funzione di questa prima parte è di verificare la capacità di lettura e di concentrazione/attenzione dinanzi all'uso di termini tecnici delle R.I. Alla correttezza di questa parte vengono attribuiti complessivamente 4 punti.
La seconda parte presenterà 4 domande brevi a ciascuna delle quali lo studente dovrà fornire una risposta breve (massimo 5 righe). La funzione di questa parte è di verificare la capacità di sintesi dello studente utilizzando il linguaggio delle R.I. Alla correttezza di questa parte vengono attribuiti complessivamente 8 punti.
La terza parte presenterà 3 domande aperte a ciascuna delle quali lo studente dovrà rispondere in modo completo e dettagliato tenendo conto di quanto sarà richiesto nella domanda stessa. La funzione di questa parte è di verificare le capacità argomentative e di analisi critica. Alla correttezza di questa parte vengono attribuiti complessivamente 18 punti.
Il tempo a disposizione per lo svolgimento dell'esame è di 3 ore.
Metodi didattici
Lezioni frontali; powerpoint; partecipazione a conferenze su temi specifici
Lingua di insegnamento
Italiano
Altro
AVVISO IMPORTANTE
Corso destinato agli studenti il cui cognome inizia con le lettere da A a E.
Si avvertono gli studenti delle tre classi di Relazioni internazionali che il sistema di partizione per Iniziale di cognome è tassativo e che quindi non ammette deroghe, salvo nei casi comprovati di effettiva sovrapposizione con altro insegnamento presente in piano di studio.
Queste dovranno essere verificate preliminarmente caso per caso e prima dell'inizio del corso, attraverso un controllo del piano di studio di ogni singolo richiedente che verrà effettuato, fino a scadenza mandato (30 settembre 2017), dall'attuale Coordinatore del Corso di Laurea triennale [verificare l'orario di ricevimento studenti e gli avvisi del docente: http://www.unive.it/data/5115/5591076 ].
Si avverte altresì che in sede d'appello d'esame i docenti delle tre classi di Relazioni internazionali saranno tenuti a verificare prima della prova l'osservanza da parte dello studente del sistema di partizione per Iniziale di cognome, tenendo conto delle sole ed eventuali concessioni di deroga personale.
Sostenibilità
  • Insegnamento sostenibile
  • CFU sostenibili: 4
  • Dispense e materiali di approfondimento e di autovalutazione disponibili online; testi di riferimento in formato e-book
  • Forum virtuali, blog, wikis
  • Utilizzo strumenti open-source
Data ultima modifica programma
25/02/2018