LINGUA PORTOGHESE

Anno accademico 2018/2019 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese PORTUGUESE AND BRAZILIAN LANGUAGE
Codice insegnamento CT0424 (AF:247665 AR:157978)
Modalità In presenza
Crediti formativi universitari 12
Livello laurea Laurea
Settore scientifico disciplinare L-LIN/09
Periodo II Semestre
Anno corso 2
Sede VENEZIA
Spazio Moodle Link allo spazio del corso
Inquadramento dell'insegnamento nel percorso del corso di studio
L’insegnamento di Lingua portoghese e brasiliana 1 è comune a tutti i percorsi del corso di laurea in Lingue, Civiltà e Scienze del Linguaggio.
L'insegnamento è costituito da un modulo (semestrale) tenuto dalla docente nel secondo semestre e da esercitazioni linguistiche annuali (primo e secondo semestre) tenute da esperti madrelingua.
Risultati di apprendimento attesi
Gli obiettivi generali del corso sono: raggiungere una competenza linguistica pari a un livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER); sviluppare la competenza metalinguistica di base rispetto alla lingua portoghese e brasiliana. Il raggiungimento dei risultati di apprendimento attesi è verificato mediante una prova d’esame strutturata.

1. Conoscenza e comprensione
Conoscenza delle strutture fonologiche e morfologiche della lingua portoghese e brasiliana; competenza linguistica della lingua portoghese e brasiliana pari a un livello B1 del QCER.
2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Saper riconoscere e descrivere le unità fonetico-fonologiche, grafiche e morfologiche della lingua portoghese e brasiliana; saper rappresentare attraverso i sistemi di trascrizione fonetico-fonologica i suoni e i fonemi; saper operare la segmentazione sillabica e morfologica; saper utilizzare gli schemi derivativi per la formazione di parole; saper interagire in situazioni comunicative corrispondenti a un livello B1 del QCER; saper comprendere e produrre testi scritti e orali corrispondenti a un livello B1 del QCER.
3. Autonomia di giudizio
Essere in grado di emettere giudizi di correzione e grammaticalità fondati su riflessioni linguistiche; essere in grado di reperire le fonti bibliografiche suggerite dal docente; essere in grado di adoperare a livello iniziale risorse elettroniche per lo studio delle strutture fonologiche e morfologiche (risorse elettroniche come quelle rese disponibili per esempio dai portali Infopedia, Priberam); essere in grado di mettere in atto strategie comunicative corrispondenti a un livello B1 del QCER.
4. Abilità comunicative
Essere in grado di interagire in lingua portoghese e brasiliana nelle situazioni comunicative previste dal livello B1 del QCER; essere in grado di mettere in atto le competenze linguistiche del livello B1 per presentare le principali problematiche affrontate nel modulo docente.
Essere in grado di spiegare le differenze contrastive delle strutture fonologiche e morfologiche fra la lingua italiana e la lingua portoghese e brasiliana; essere in grado di spiegare le principali differenze contrastive tra le varietà europea e brasiliana della lingua portoghese; essere in grado di applicare la terminologia della linguistica per descrivere i fenomeni fonologici e morfologici della lingua portoghese e brasiliana.
5. Capacità di apprendimento
Capacità di autovalutazione a livello iniziale rispetto alla propria competenza nella lingua portoghese e brasiliana e rispetto all’acquisizione dei contenuti metalinguistici; essere in grado di applicare le conoscenze acquisite per intraprendere lo studio dell’insegnamento successivo (Lingua portoghese e brasiliana 2).
Prerequisiti
Nessuno nello specifico per la lingua portoghese. Si richiede dimestichezza con la terminologia grammaticale e metalinguistica.
Contenuti
Modulo semestrale:
In una prospettiva comparativa e contrastiva nel quadro più ampio delle lingue romanze e, più in particolare, dell’italiano, verranno affrontate le specificità della lingua portoghese, nelle sue varietà europea e brasiliana:
1. Fonologia e fonetica: concetti generali; le vocali e i dittonghi; le consonanti; la sillaba; prosodia: accento e intonazione.
2. Morfologia: struttura delle parole; morfologia flessiva e morfologia lessicale.
3. Lessicologia: origine, processi di formazione e semantica del lessico di base portoghese e brasiliano.

Esercitazioni:
Contenuti grammaticali, fonetico-grafici, lessicali, testuali e comunicativi della lingua portoghese e brasiliana (fino al livello B1 del QCER)
Testi di riferimento
Modulo docente:

Castagna V., I VERBI PORTOGHESI, Milano, Hoepli, 2015.
Duarte I., “A língua portuguesa e a sua variedade europeia”, in AS LÍNGUAS DA PENÍNSULA IBÉRICA (coord. Mira Mateus M.H.), Lisboa, Colibri, 2002, pp. 101-115.
Teyssier P., “Especificidade do português”, in ACTAS DO CONGRESSO INTERNACIONAL SOBRE O PORTUGUÊS (ed. Duarte I. e Leiria I.), Lisboa, Associação Portuguesa de Linguística – Colibri, 1996, pp. 191-207.

Per consultazione:
Bechara E. MODERNA GRAMÁTICA PORTUGUESA, Rio de Janeiro, Nova Fronteira, 2009.
Cunha C. – Cintra L., NOVA GRAMÁTICA DO PORTUGUÊS CONTEMPORÂNEO, Lisboa, Sá da Costa, última ed..

Esercitazioni della Dott.ssa Teixeira:

Coimbra, Isabel; Coimbra, Olga Mata. GRAMÁTICA ATIVA 1. Lisboa: Lidel, 2011.
Tavares, Ana. PORTUGUÊS XXI, NÍVEL A1. Lisboa: Lidel, 2014.

Esercitazioni della Dott.ssa Horn:

Coimbra, Isabel; Coimbra, Olga Mata; Oberg, Lamartine Bião. GRAMÁTICA ATIVA 1 VERSÃO BRASILEIRA. Lisboa: Lidel, 2012.
Dias, Ana e Frota, Silvia. NOTA 10. PORTUGUÊS DO BRASIL. Lisboa: Lidel, 2015.
Modalità di verifica dell'apprendimento
La verifica dei risultati di apprendimento attesi avviene attraverso un esame strutturato, costituito da una prova scritta e da una prova orale.
La prova scritta, volta alla verifica del raggiungimento della competenza linguistica (livello B1 del QCER), è costituita da due parti la media dei cui risultati dà una valutazione in trentesimi:
1) dettato di circa 10 righe (30 punti)
2) test grammaticale (26 punti) e una breve composizione (4 punti). Durata: 90 minuti.
La prova orale è costituita da due parti: la prima, volta alla verifica del raggiungimento della competenza comunicativa orale (livello B1 del QCER), consiste in un’interazione conversazionale in lingua su una selezione di brevi testi narrativi di autori contemporanei (durata: circa 15 minuti); la seconda è volta alla verifica del raggiungimento della competenza metalinguistica sui contenuti del modulo docente e si tiene in lingua o in italiano, a scelta dello studente (durata: 15-20 minuti).
Le due parti della prova orale vengono valutate globalmente, dando luogo a una valutazione in trentesimi che farà media con la votazione conseguita nella prova scritta, determinando così il voto complessivo dell’esame.
La prova scritta è propedeutica alla prova orale, che va sostenuta in un unico appello e all’interno della stessa sessione d’esame in cui si è superata la prova scritta.
Metodi didattici
Lezioni frontali; esercitazioni.
Il modulo semestrale è tenuto in italiano; le esercitazioni sono tenute in lingua portoghese.
Attività di tutorato.
Lingua di insegnamento
Italiano
Altre informazioni
Il modulo teorico del corso si svolgerà nel secondo semestre. Le esercitazioni iniziano con l'anno accademico.
Gli studenti non frequentanti sono invitati a prendere contatto con la docente all’inizio dell’anno accademico e all’inizio del II semestre.
Modalità di esame
scritto e orale
Programma definitivo.
Data ultima modifica programma
05/02/2019