FILOLOGIA E LETTERATURA LATINA MEDIEVALE SP.

Anno accademico
2017/2018 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese
MEDIEVAL LATIN PHILOLOGY
Codice insegnamento
FM0084 (AF:262033 AR:150228)
Modalità
In presenza
Crediti formativi universitari
6
Livello laurea
Laurea magistrale (DM270)
Settore scientifico disciplinare
L-FIL-LET/08
Periodo
II Semestre
Sede
VENEZIA
Spazio Moodle
Link allo spazio del corso
La "Questione francescana" ieri e oggi

Il corso punta a fornire agli studenti elementi di base sia di storia intellettuale del basso Medioevo sia di tecnica filologica per leggere criticamente e approntare edizioni di testi mediolatini e volgari.
La storia intellettuale del 200-300 verrà studiata attraverso un primo approccio alla "questione francescana". Una delle più appassionanti questioni storiografiche della medievistica, la "questione francescana" intreccia filologia (rapporti tra i testi, fra censure istituzionali e iniziative individuali) e storia (la ricerca della vera figura storica di Francesco d'Assisi). Nata nella scorta delle ricerche del pastore protestante Paul Sabatier, la questione ha attraversato il '900, arricchendosi di apporti nuovi grazie alla codicologia (Luigi Pellegrini e Attilio Bartoli Langeli), alla liturgia (Dalarun) e recentemente anche grazie allo studio del dissenso francescano (Piron, Montefusco), che impone di allargare lo studio del corpus al XIV secolo e alla circolazione di testi in volgare.
Conoscenza anche elementare della lingua latina.

Conoscenza anche elementare di paleografia e codicologia medievale.
1) Introduzione
2) Sabatier e la fondazione della Questione Francescana
3) Pellegrini e l'apporto della codicologia: il ms. 338 della biblioteca del Sacro Convento di Assisi
4) Dalarun, la malavventura e la liturgia
5) Le biblioteche dei dissidenti tra latino e volgare
6) Questioni filologiche
La bibliografia del corso, a motivo del suo carattere seminariale, sarà presentata e discussa durante le lezioni

Da un punto di vista metodologico, si tenga presente:

A. Stussi (a c. di), Fondamenti di critica testuale, Bologna, Mulino (diverse edizioni).

S. Timpanaro, La genesi del metodo di Lachmann (Utet, diverse edizioni).

Gli studenti non frequentanti sono invitati a prendere contatto col docente per concordare una personale bibliografia in funzione dell'esame.

QUeste indicazioni non sostituiscono il colloquio con il docente, indispensabile per individuare il punto di partenza dello studente e le sue esigenze specifiche.
orale
Verrà verificata oralmente la conoscenza dei tre assi del seminario (storia intellettuale, elementi di critica testuale, lettura e produzione di edizioni critiche). Gli studenti verranno invitati a produrre dei lavori originali (tesine).
Lezioni frontali e esercitazioni seminariali
Italiano
  • Insegnamento sostenibile
  • CFU sostenibili: 6
  • Dispense e materiali di approfondimento e di autovalutazione disponibili online; testi di riferimento in formato e-book
  • Utilizzo strumenti open-source
Data ultima modifica programma: 17/07/2017