LINGUA CINESE 1 MOD. 1

Anno accademico 2018/2019 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese CHINESE LANGUAGE 1 MOD.1
Codice insegnamento LT006I (AF:280078 AR:157534)
Modalità Convenzionale
Crediti formativi universitari 9 su 18 di LINGUA CINESE 1
Partizione Cognomi M-R
Livello laurea Laurea
Settore scientifico disciplinare L-OR/21
Periodo I Semestre
Anno corso 1
Sede VENEZIA
Inquadramento dell'insegnamento nel percorso del corso di studio
Il corso mira a fornire agli studenti una conoscenza di base delle più importanti strutture della lingua cinese scritta e parlata. L’insegnamento ricade tra gli insegnamenti di base dell'indirizzo cinese del Corso di Laurea in Lingue, Culture e Società dell'Asia e del'Africa Mediterranea, e ha lo scopo di fornire agli studenti i primi strumenti metodologici in ambito linguistico-filologico-glottodidattico.
Obiettivi dell’insegnamento sono: sviluppare capacità di riflessione sul linguaggio e fornire strumenti metodologici di base per l'analisi linguistica e per la comparazione interlinguistica. Particolare riguardo viene dedicato agli aspetti fonologici, morfologici e sintattici. Il raggiungimento di questi obiettivi permette allo studente di avere le basi per sviluppare ulteriori capacità e conoscenze.
Risultati di apprendimento attesi
1. Conoscenza e comprensione
1A. Conoscere la terminologia linguistica di base e comprendere i testi che ne fanno uso.
1B. Conoscere le basi della struttura mentale del linguaggio e del processo di acquisizione linguistica della lingua madre e della lingua straniera, con particolare riferimento al cinese.
2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione
2 A Saper utilizzare correttamente la terminologia linguistica in tutti i processi di applicazione e comunicazione delle conoscenze acquisite.
2 B Saper operare una semplice analisi linguistica di diversi aspetti della propria lingua madre e della lingua cinese tenendo conto delle proprietà universali del linguaggio e dei parametri di variazione interlinguistica rispetto ad alcuni fenomeni specifici.
2 C. Conoscere le basi della struttura mentale del linguaggio e del processo di acquisizione linguistica della lingua madre e della lingua straniera)
3. Capacità di giudizio
3 A. Sapere formulare ed argomentare semplici ipotesi, sviluppando anche unapproccio critico alla valutazione di ipotesi alternative.
4. Abilità comunicative
4 A. Sapere comunicare le specificità della riflessione linguistica, utilizzando una terminologia appropriata.
4 B. Sapere interagire con i pari e con il tutor, in modo critico e rispettoso, in presenza e sul forum dell’aula virtuale.
5. Capacità di apprendimento
5 A. Saper prendere appunti e condividerli in forma collaborativa sulla piattaforma on-line.

Livello CEFR A1 - Livello base
Si comprendono e si usano espressioni di uso quotidiano e frasi basilari tese a soddisfare bisogni di tipo concreto. Si sa presentare se stessi e gli altri e si è in grado di fare domande e rispondere su particolari personali come dove si abita, le persone che si conoscono e le cose che si possiedono. Si interagisce in modo semplice, purché l'altra persona parli lentamente e chiaramente e sia disposta a collaborare.
Prerequisiti
Buona conoscenza della grammatica e della sintassi della lingua italiana. Buona conoscenza della lingua inglese.
Contenuti
Nozioni grammaticali di base e relative esercitazioni (30 ore); il programma è reperibile su http://moodle.unive.it . Per accedere, fare il login con il proprio numero di matricola, selezionare il corso e immettere la chiave di accesso: LT006I_1617
esercitazioni A: conversazione (60 ore);
esercitazioni B: scrittura (60 ore);
esercitazioni C: tutorato di conversazione per piccoli gruppi;
esercitazioni D: tutorato di scrittura per piccoli gruppi.
Testi di riferimento
TESTI PER LE LEZIONI DI GRAMMATICA
Claudia Ross and Jing-heng Sheng Ma, Modern Mandarin Chinese Grammar - A Practical Guide, Routledge, London and New York, 2006 e succ. (www.routledge.com)
Claudia Ross, Jing-heng Sheng Ma e Baozhang He, Modern Mandarin Chinese Grammar - Workbook, Routledge, London and New York, 2006 e succ. (www.routledge.com)
Abbiati, M., Grammatica di cinese moderno, Cafoscarina, Venezia 1998 e succ.
TESTI PER LE ESERCITAZIONI DI LINGUA PARLATA
Abbiati, M. e Zhang Ruoying, Dialogare in cinese: corso di lingua colloquiale, vol. 1, Cafoscarina, Venezia 2010.
TESTI PER LE ESERCITAZIONI DI SCRITTURA DEI CARATTERI CINESI
Abbiati, M. e Chen Liansheng, Caratteri cinesi, Cafoscarina, Venezia 2001.

ALTRI TESTI CONSIGLIATI:
Abbiati, M., Materiali ed esercizi per l'apprendimento della grammatica cinese moderna, Cafoscarina, Venezia 2010. Dei Materiali... sara utilizzata la parte I che e' disponibile anche online nella scheda personale della prof.ssa Abbiati al sito www.unive.it (per accedere alla scheda: 1. inserire il nome Abbiati nell'apposita casella 'cerca'; 2. selezionare il nome Magda Abbiati che compare nella riga in alto a fianco dell'icona con due figure umane; 3. selezionare nella spalla a destra la voce Materiale Didattico). Esercizi online di consolidamento grammaticale sono inoltre reperibili nel sito del Centro Multimediale, tra i moduli di Lingua Cinese, all'indirizzo http://www.unive.it/cmm .
Abbiati, M., La lingua cinese, Cafoscarina, Venezia 1992 e succ. oppure Abbiati, M., Guida alla lingua cinese, Carocci, Roma 2008.

DIZIONARI
Casacchia G. e Bai Yukun, Grande dizionario Cinese-Italiano, IsIAO, Roma 2008, 2 voll., oppure
Zhang Shi Hua, SFLEP Dizionario Conciso Italiano-Cinese Cinese-Italiano, Waiyu jiaoyu chubanshe, Shanghai 2006 (riedizione italiana: Dizionario cinese-italiano italiano-cinese, Hoepli, Milano 2007),oppure
Wang Huanbao, Wang Jun, Shen Emei, Ke Baotai, Modernissimo dizionario italiano-cinese cinese-italiano, Waiyu jiaoxue yu yanjiu chubanshe, Beijing 2000 (riedizione italiana: Dizionario cinese. Italiano-cinese cinese-italiano, De Agostini, Novara 2006), or
Zhao Xiuying, Il Dizionario di Cinese - Dizionario Italiano-Cinese Cinese-Italiano, De Agostini, Novara, 2013 (versione con DVD ROM per sistemi operativi Windows e Mac) (www.zanichelli.it)
Dizionario elettronico PLECO (www.pleco.com)
Modalità di verifica dell'apprendimento
La verifica dell'apprendimento avviene attraverso una prova scritta composta da test di grammatica, test di scrittura, test di ascolto
Metodi didattici
Corso frontale che si avvale anche di moduli didattici disponibili sulla piattaforma di e-learning di ateneo moodle.unive.it. Questi moduli propongono allo studente di risolvere dei casi di studio di problemi reali e gli permettono di confrontare, a volte anche attraverso dei filmati, le proprie soluzioni con quelle proposte dal docente o quelle utilizzate nella pratica.
Altre informazioni
L’insegnamento si articola in due semestri. A chiusura del primo semestre ha luogo una prova intermedia consistente in un test di accertamento delle conoscenze grammaticali e della capacità di scrittura acquisite e in una verifica delle capacità di comprensione orale. Per superare la prova intermedia è necessario ottenere almeno 6 punti in ciascuna delle sue tre parti.

I 18 cfu associati all’insegnamento vengono conseguiti solo una volta superate la prova intermedia (relativa al programma del I semestre) e, successivamente, la prova finale (relativa al programma del II semestre). La prova intermedia deve essere superata entro l’appello di settembre di ciascun anno accademico, mentre quella finale va superata entro il successivo appello di gennaio. In caso la prova intermedia sia superata entro l’appello di settembre, ma la prova finale non sia superata entro il successivo appello di gennaio, l’esame risulterà incompleto e quindi non superato. Sarà allora necessario ripetere entrambe le prove. In caso la prova intermedia non sia superata entro settembre, potrà essere data nuovamente a partire dal successivo appello di gennaio, anche congiuntamente alla prova finale.
L’esame di Lingua cinese 1 modulo 1 (10 cfu) del precedente ordinamento cosiddetto “a base 5” si svolgerà con il programma e le modalità sopra specificati per l’esame di Lingua cinese 1 (prova intermedia).
Modalità di esame
scritto
Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile

Questo insegnamento tratta argomenti connessi alla macroarea "Povertà e disuguaglianze" e concorre alla realizzazione dei relativi obiettivi ONU dell'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile

Programma definitivo.
Data ultima modifica programma
22/06/2018