ARCHEOLOGIA MEDIEVALE I

Anno accademico 2018/2019 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese MEDIEVAL ARCHAEOLOGY I
Codice insegnamento FT0017 (AF:284875 AR:160062)
Modalità Convenzionale
Crediti formativi universitari 6
Livello laurea Laurea
Settore scientifico disciplinare L-ANT/08
Periodo 3° Periodo
Sede VENEZIA
Inquadramento dell'insegnamento nel percorso del corso di studio
L'insegnamento si inserisce nel gruppo delle discipline di base, Percorso di Archeologia, corso di Conservazione e gestione dei beni e delle attività culturali. La sua funzione è quella di offrire allo studente una delle diverse declinazioni del sapere archeologico, tenendo conto di quelli che sono gli attuali orientamenti della comunità scientifica che studiano il passato secondo grandi scansioni cronologiche. L'arco cronologico di cui si occupa l'archeologia medievale coincide con quello tradizionale delle discipline storiche. Seguendo questo corso lo studente avrà la possibilità di completare il suo ciclo di esperienza formativa nell'ambito dell'archeologia. Pur fornendo un inquadramento generale della disciplina, il corso svilupperà nello specifico l'esperienza italiana. L'attività formativa può essere integrata dall'uso della strumentazione del Laboratorio di Informatica applicata all'Archeologia Medievale (IAMVE) e dalla partecipazione a scavi/ricognizioni organizzati dall'Insegnamento durante il periodo estivo ed autunnale.
Risultati di apprendimento attesi
Al termine del corso, lo studente avrà acquisito competenze di base riguardo alla: storia della disciplina (dal secolo XIX fino ad oggi); ai principali strumenti teorici e metodologici impiegati (tecniche di rilevamento e studio dei contesti archeologici medievali); ai principali temi di studio, come i castelli, i monasteri, le chiese, le città, le sepolture, i manufatti e agli specifici risultati conseguiti dalla ricerca nel corso degli ultimi anni. Le conoscenze di base sopra descritte rientrano fra le competenze dello studente del percorso di Archeologia e si legano in maniera del tutto coerente con una formazione più generale di carattere storico, con particolare riferimento alla storia del medioevo.
Prerequisiti
E' preferibile possedere nozioni di storia medievale e di archeologia (teorica e metodologica). Inoltre si suggerisce agli studenti di inserire il corso di Archeologia Medievale in un piano di studi che comprenda almeno le principali archeologie.
Contenuti
Il corso è concepito come una introduzione alla disciplina. Pertanto se ne traccerà la storia a partire dalle esperienze dell'archeologia positivista del XIX secolo, per passare attraverso l'archeologia longobarda, l'archeologia della ceramica, l'archeologia dei villaggi abbandonati e terminare con le esperienze degli anni '70 del secolo scorso. Spazio verrà anche dedicato all'analisi del rapporto tra archeologia e storia medievale, archeologia medievale e archeologia dell'architettura, archeologia medievale e istituzioni. Successivamente si affronteranno i principali temi di cui si è occupata l'archeologia medievale, dagli anni '70 del secolo scorso ad oggi, attraverso un succinto bilancio.
Testi di riferimento
Bibliografia per l'esame:
S. Gelichi, Introduzione all'archeologia medievale. Storia e ricerca in Italia, Carocci, Roma 2017 (o precedenti edizioni)
Letture di approfondimento:
A. Melucco Vaccaro, I Longobardi in Italia, Longanesi, Milano, 1982 (o successive ristampe); R. Francovich (a cura di), Archeologia e storia del medioevo italiano, NIS, Roma 1987 (o successive ristampe); E. Zanini, Introduzione all'archeologia bizantina, NIS, Roma 1994 (o successive ristampe); T. Mannoni - E. Giannichedda, Archeologia della produzione, Einaudi, Torino, 1996 (o successive ristampe); G. P. Brogiolo - S. Gelichi, La città nell'alto medioevo italiano. Archeologia e storia, Laterza, Roma-Bari 1998 (o successive ristampe); R. Francovich - G. Noyè (a cura di), La storia dell'alto medioevo italiano (VI-X secolo) alla luce dell'archeologia (Convegno Internazionale, Siena 1992), All'Insegna del Giglio, Firenze, 1994; G. P. Brogiolo - A. Chavarria Arnau (a cura di), Archeologia e società tra Tardo Antico e Alto Medioevo (12 Seminario sul Tardo Antico e l'Alto Medioevo, Padova 2005), SAP, Mantova, 2007; S. Gelichi, R. Hodges (eds), New Directions in Early Medieval European Archaeology: Spain and Italy compared. Essays for Riccardo Francovich, Brepols, Turnhout,2015 pp. 185-345.
Modalità di verifica dell'apprendimento
La verifica d'esame d'esame è orale. La verifica intende accertare l'acquisizione delle conoscenze fondamentali della disciplina. Inoltre si intende verificare la capacità argomentativa e di sintesi, la padronanza del lessico scientifico. Il voto finale costituisce l'esito della media dei punteggi conseguiti nelle singole domande (in generale da tre a cinque).
Metodi didattici
Il corso è frontale. Il corso sarà supportato dall'uso di immagini e testi su power point.
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di esame
orale
Programma definitivo.
Data ultima modifica programma
23/04/2019